Funghi

Pura Micena

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello piccolo, al massimo appena 5 cm di diametro, conico o a campana nella sua prima fase, poi convesso e infine appiattito, a volte un po’ mamellato. La sua superficie è liscia e lucida sotto la pioggia, ma non viscosa, con un colore molto variabile in quanto si tratta di una specie marcatamente igrofana. La forma tipica è un bel colore violaceo, un po’ scolorito verso il bordo, ma esistono forme o varietà di colori diversi come il fulvo, il giallo, il lilla, il rosa o il biancastro. Il margine è abbastanza regolare, prima curvo e poi liscio, striato dalla trasparenza.

Le lame sono dnate e molto separate, ventrali e con lamelle, generalmente biancastre anche se possono avere una sfumatura lilla o rosata.

Il piede cilindrico e proporzionato, cavo, spesso traslucido nell’aspetto, ha un colore simile a quello del cappello e la zona di unione con il micelio di cotone.

Carne biancastra scarsa e poco consistente, molto fragile, ha un odore spiccatamente rafanoide e il suo sapore è anche di ravanello.

Habitat:

Specie con un’ampia distribuzione geografica e di habitat, si presenta in ugual misura nelle foreste di conifere e nelle foreste pianeggianti, di solito in piccoli gruppi sul terreno. È una specie molto abbondante e frequente nelle nostre foreste, che di solito appare sia in estate che in autunno.

Commenti:

Si tratta di un fungo che contiene sostanze psicotrope, inoltre è stata rilevata la presenza di muscarina in alcune delle sue varietà, quindi è certamente tossico. Tale è la variabilità di colore che questa specie presenta che sono state create numerose varietà, alcune delle quali hanno raggiunto il proprio taxon. Così troviamo la Micena rosea, più grande e rosa in tutto il carpoforo, la Micena diosma, piccolo fungo dal profumo floreale, non rafanoide, o la Micena pearsoniana, che si differenzia per una certa sottigliezza come il carattere amiloide delle sue spore. Un’altra specie ben differenziata è la Micena pelianthina, con foglie lilla e bordo scuro, visibile al microscopio per la presenza di queilociti.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Pura Micena, kampaitso arbiusain.
  • Sinonimo:
    Mycena ianthina (Fr.) P. Kumm.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Agaricales
  • La famiglia:
    Mycenaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.