Funghi

Cortinarius vernus

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello piuttosto piccolo per il genere, supera i 5 cm di diametro senza raggiungere comunque i 10, conico-camerale da giovane, con il tempo tende ad appiattirsi, ma in genere mantiene un caratteristico mamellone al centro. Da giovane ha un centro marrone e un bordo un po’ grigiastro, poi il bordo diventa più chiaro, ma sempre marrone. La sua superficie è fibrillare, e quando è vecchia tende a screpolarsi radialmente.

Fogli di dnatite marrone, che tendono a diventare di colore ocra-ferruginoso per effetto della spora. Sono ventrali e non molto stretti.

Piede allungato, centrale, di colore simile al cappello o leggermente più chiaro, chiaramente fibrillante. Di solito è curvo, ed è generalmente pieno.

Carne ocracea e ammollata, non molto spessa, fibrosa soprattutto nel piede, con un odore spermatico e un sapore dolce non sgradevole che contrasta con il suo odore.

Habitat:

Come indica il suo nome è primavera, appare legata a vari alberi, sia abeti rossi che platani, ma immancabilmente sul muschio. Non è molto comune, anche se da dove esce di solito lo fa in modo gregario.

Commenti:

È interessante notare che si tratta di una classificazione recente, che potrebbe essere il primo sipario a comparire dopo che la neve invernale si è sciolta, con l’arrivo della primavera. È interessante notare che appare sempre nelle zone muschiose, può esserci una relazione tra il micelio di questa specie e il muschio, in quanto gli alberi circostanti di solito variano, da studiare.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Sipario di primavera.
  • Sinonimo:
    Cortinarius erythrinus Ricken

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tende
  • La famiglia:
    Cortinariaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.