Funghi

Mitrophora semilibera

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello conico e cavo, piccolo in relazione alle dimensioni del piede, di colore grigio-marrone nella parte inferiore ma con evidenti venature nerastre longitudinali e trasversali nerastre che formano una sorta di alveoli, questi sono piuttosto irregolari. La parte inferiore è libera rispetto al piede.

Imenio formato da un lato del cappello, marrone oliva chiaro, più chiaro in basso.

Il piede è bianco e molto lungo, a volte raggiunge i 20 cm, cavo e attaccato al cappello in cima, superficialmente sembra “pelle d’oca”.

Carne di consistenza fragile, biancastra e un po’ tenace, senza riuscire a mettere in evidenza nulla di notevole dal punto di vista olfattivo e gustativo.

Habitat:

È una specie primaverile che appare accanto agli alberi lungo il fiume e ama le zone umide e ombreggiate, spesso appare legata alla pianta Ficaria radunculoides.

Commenti:

Specie commestibile, anche se di qualità inferiore alle Morchelle, mantiene una certa somiglianza con esse, ma la parte inferiore del cappello non è unita al piede, il che costituisce una caratteristica differenziante. Se volete consumare questa specie dovete prendere la precauzione di cucinarla in precedenza.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Crespiño, Sasikarraspina.
  • Sinonimo:
    Mitrophora hybrida (Sowerby ex Grev.) Boud.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Pezizomycetidae
  • Ordine:
    Pezizales
  • La famiglia:
    Morchellaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *