Funghi

Sowerbyella imperialis

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Carpoforo che fin dall’inizio adotta una forma concava abbastanza regolare o può anche essere caliciforme, solo occasionalmente si apre lateralmente. La zona superiore è quindi la più ampia, con un diametro compreso tra 2 e 4 cm. L’excpulus, la zona esterna del carpoforo, quando l’esemplare è giovane e ben idratato, è di colore giallo zolfo abbastanza brillante, con il tempo adotta toni più opachi, e quando si asciuga diventa biancastro, liscio e finemente pruinoso. Il margine è liscio o leggermente merlato e non è regolare come il resto dell’ascocarpo.

L’imenio liscio immerso nella superficie interna del carpoforo, che è molto più giallo permanente dell’excpulus, produce ascospore ellissoidali vagamente verrucose con un massimo di due gocce lipidiche.

Piede evidente ed evidente nella maggior parte degli esemplari, passa generalmente inosservato quando viene immerso nel substrato, può arrivare ad avere una lunghezza simile al diametro della zona superiore, essendo arrotondato e pieno.

Carne gialla non molto significativa, fragile nella parte superiore e più elastica al piede, non ha un odore percepibile ed è insapore.

Habitat:

Si tratta di un Ascomycete che non è molto ben referenziato nella letteratura a causa della sua rarità, ci sono diversi possibili habitat per esso, la nostra collezione è stata effettuata nelle vicinanze del cipresso di Lawson, chiamato anche falso cipresso (Chamaecyparis lawsoniana). È stato trovato in autunno, nel mese di novembre, in un gruppo di numerosi esemplari, comprendendo quindi che la sua crescita è gregaria.

Commenti:

Specie che quando viene trovata ha l’aspetto di Peziza, con cui è imparentata, differenziandosi da queste per la presenza di un piede evidente nella maggior parte degli esemplari. Si caratterizza, soprattutto negli esemplari giovani e ben idratati, per l’uniformità del suo bel colore giallo in excípulo e himenio. Sowerbyella rhenana= Aleuria splendens, è una specie simile a questa, con un colore più arancione che ricorda l’Aleuria aurantia. Più controversa è la separazione della Sowerbyella radiculata, una specie che si separa per il suo colore ocra giallastra più opaco, l’assenza di piede differenziato e la maggiore grossolanità dell’ornamentazione sporadica.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Nessuna.
  • Sinonimo:
    Sowerbyella unicolor (Gillet) Nannf.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Pezizomycetidae
  • Ordine:
    Pezizales
  • La famiglia:
    Pezizaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.