Funghi

Ifoloma fasciculare

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello il cui diametro nello stadio adulto può superare i 5 cm, ma non è usuale che raggiunga i 10. Nel primo stadio della sua crescita ha una forma globosa, ma presto adotta una forma convessa e infine piatta-convessa, solo gli esemplari molto vecchi possono appiattirsi. La sua superficie ha un colore ocra giallastra nella zona centrale, si schiarisce verso il margine verso toni più solforosi, è liscia e glabra. È liscia e glabra. Gli esemplari giovani tendono ad avere tracce di velo su di essa, che tendono a scomparire rapidamente per effetto della pioggia.

Le foglie sono dnate e molto strette, il loro colore è pallido nella prima fase, ma adotta un colore verdastro che prevale durante gran parte del suo sviluppo, infine, per effetto della sporulazione diventano bruno porpora.

Piede cilindrico e molto allungato, poiché cresce in forma fascicolata è normale che sia curvo. Il colore è cavo e giallastro, scurisce con l’età, e presenta generalmente tracce di una cortina biancastra o giallastra su cui si depositano le spore quando matura, facendola diventare viola-marrone.

La carne sottile e giallastra, ha una consistenza elastica, soprattutto nel piede, che per questa circostanza è molto flessibile. Il suo odore è complesso ma abbastanza sgradevole, e il suo sapore è molto amaro, anche che l’amaro persisterebbe dopo una lunga e ipotetica cottura.

Habitat:

E’ una delle specie più frequenti e abbondanti nelle nostre foreste, dove cresce in modo fascicolato, indefettibilmente legato ai ceppi o alle radici di vari alberi, senza particolari predilezioni per un particolare tipo di albero. Anche se cresce più abbondantemente in autunno, si può trovare in quasi tutti i periodi dell’anno.

Commenti:

È una specie che causa disturbi gastrointestinali, ma è molto difficile che si verifichi un’intossicazione con questo fungo perché è tremendamente amaro, un’amarezza che rimane se qualcuno lo cucina per errore. Ha una notevole somiglianza con l’Hypholoma capnoides, di crescita ugualmente fascicolata, ma quest’ultimo ha la polpa bianca e dolce, e le sue foglie non sono verdi ma grigiastre. L’ifoloma laterium è di colore mattone al centro del cappuccio.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Funghi fascicolati, hifoloma a foglia verde, suge-ziza mingots, bolet de pi.
  • Sinonimo:
    Agaricus fascicularis Nuvole.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tende
  • La famiglia:
    Strophariaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.