Piante

Caratteristiche del carpino (Carpinus betulus) come albero ornamentale

Nelle foreste dal clima temperato e dagli inverni freddi compare un albero grande ma non eccessivamente alto, comunemente noto come carpino. Il suo nome scientifico è Carpinus betulus,  appartenente ad un genere poco conosciuto chiamato Carpinus.

Il carpino è uno dei suoi principali nomi comuni, sebbene sia anche associato a denominazioni più comuni come la betulla. Questo albero cresce spontaneamente nelle foreste fredde come quelle della Russia, della Svezia o dell’Ucraina, solitamente in aree geografiche con più di 600 metri di altezza.

Caratteristiche dell’albero di carpino

Il carpino cresce in fitte foreste, dove è presente un’elevata vegetazione, suoli ricoperti da fogliame, generalmente ad alto contenuto di sostanza organica vegetale.

Produce rami orizzontali quasi dalla base e necessita di buone condizioni di ombra e umidità relativa per trovarsi in una situazione di crescita ideale.

Il carpino è considerato un albero di medie dimensioni, dove generalmente non supera i 15 o 20 metri di altezza, e raramente supera i 30 metri. A differenza di altri alberi della stessa dimensione o spessore del tronco, le sue radici non penetrano molto nel sottosuolo, essendo più sviluppate orizzontalmente, con grande capacità esplorativa.

La corteccia dell’albero è grigia ( come il pioppo), e spesso screpolata, con una densità del legno abbastanza alta, che lo rende attraente per utensili in legno e strumenti da lavoro.

Il suo nome scientifico ( Carpinus betulus) si riferisce al genere della specie e alla betulla, per la sua ragionevole somiglianza nelle foreste continentali dei climi temperati.

Tassonomia di Carpinus betulus

  • Ordine: Fagales
  • Famiglia: Betulacee
  • Genere: Carpinus
  • Specie: Carpinus betulus

Nomi comuni:  carpino, foglia, charmilla, abedulillo.

Il carpino è considerato un albero ornamentale, ampiamente utilizzato come pianta per la decorazione di aree paesaggistiche e strade pedonali, con una buona capacità di generare ombra. Di solito si trova a formare alte densità di impianto con altri alberi del genere Quercus nelle foreste dei paesi freddi.

Carpinus betulus  non è molto diffuso in Spagna, sebbene specie isolate siano state localizzate nelle zone più fredde situate nel nord della penisola iberica, come i Pirenei della Navarra o la zona di confine con la Francia. 

Suggerimenti per la coltivazione e la semina

Non si conoscono molti dettagli sulla coltivazione del carpino, poiché ha una grande capacità di adattarsi a tutti i tipi di ambienti e suoli. Predilige le zone fredde, con estati miti e zone con umidità medio-alta.

Si adatta a tutti i tipi di terreno, anche se il suo sviluppo ottimale si ottiene in quelli con un buon indice di sostanza organica.

In Spagna può essere coltivata in zone calcaree, con pH leggermente acido. Necessita di umidità ambientale e del terreno, con piovosità media.

Proprietà medicinali associate al carpino

La resina di carpino e il legno contengono tannini che sono stati usati anticamente con determinati poteri medicinali.

Questi tannini agiscono solitamente a livello respiratorio, per ridurre l’accumulo di muco, come espettoranti e antitosse.

In generale, ci sono pochissimi riferimenti sulle sue proprietà medicinali, quindi si consiglia di consultare fonti specializzate per ottenere maggiori informazioni.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.