Piante

Coltivazione e caratteristiche della Tillandsia cyanea

Se hai un giardino, sicuramente vorrai arredarlo in un modo che rispecchi la tua personalità e il tuo buon gusto. Per fare questo, se hai deciso di creare una decorazione colorata, è più conveniente usare piante da fiore. Ti consigliamo di non trascurare la  Tillandsia cyanea.

Sicuramente quel nome non ti è familiare, ma potresti averlo sentito con il nome di piuma rosa. Questa denominazione è fatta perché ha fiori dai colori suggestivi e vari, quindi sarà il complemento ideale per ottenere un giardino originale e unico.

La Tillandsia cyanea   non ha bisogno di cure intensive per sopravvivere, il che ti renderà più facile avere un bel giardino e avere più tempo libero per i tuoi hobby. Coltivando questa varietà, potrai fuggire in vacanza per lunghi periodi senza preoccuparti della cura del tuo giardino.

Ti consigliamo, se non hai ancora deciso cosa piantare nel tuo giardino, di leggere questo articolo fino alla fine. In questo modo scoprirai tutti i dettagli che Tillandsia cyanea  nasconde per te.

Caratteristiche della pianta Tillandsia cyanea

La  Tillandsia cyanea è una pianta di tipo epifita, caratterizzata dai suoi colori sorprendenti. Questo lo ha reso molto richiesto nel mercato da giardinieri esperti e dilettanti.

Questo tipo di pianta appartiene alla famiglia delle bromelie e sebbene sia molto facile da curare, non è necessario trascurare alcuni piccoli dettagli come l’irrigazione, il terreno, l’illuminazione e la temperatura.

La Tillandsia cyanea  è composta da foglie che hanno una forma ricurva e contengono infiorescenze rosse. È proprio lì che germogliano i suoi fiori viola.

Se non hai ancora deciso se piantare la Tillandsia cyanea  nel tuo giardino, può aiutarti a prendere la decisione quando sai che questa pianta sarà senza dubbio al centro dell’attenzione di ogni ospite.

Inoltre, è una pianta che resiste sia all’interno che all’esterno. Per questo motivo, è una buona opzione piantare sia in vaso che nel terreno.

Il nome di questa pianta, colloquialmente, è noto come piombo rosa, sebbene possa essere identificata anche con il nome di gallito. Questo nome era usato soprattutto nei centri originari.

Origine della piuma rosa

Attualmente, dove la produzione di questa pianta è più abbondante, si trova a 800 metri sul livello del mare, principalmente nelle zone del Perù e dell’Ecuador. Pertanto, la Tillandsia cyanea  si conserva meglio a temperature tropicali con elevata umidità.

Dovresti sapere che la Tillandsia cyanea  è una pianta aerea che può essere coltivata sopra le altre. Se applichi questa tecnica su altri tipi di piante da fiore, potrai ottenere un paesaggio molto colorato.

Ci sono persone che realizzano persino murales colorati sulle pareti dei loro patii facendoli appendere su viti di vari colori o piante da fiore attaccate a un muro. Ma se quello che vuoi è davvero distinguerti, ti consigliamo di posizionarli all’ingresso di casa tua. In questo modo darai un tocco colorato e naturale alla tua casa.

Come coltivare la  Tillandsia cyanea?

Successivamente, ti forniremo tutti i criteri di cui devi tenere conto affinché questa pianta sia il più produttiva possibile. Per fare questo, devi sapere che devi fare una miscela di torba e perlite per garantire una presa migliore.

Normalmente la semina avviene tramite seme, o se preferite, polloni, poiché il processo è più veloce e ha maggiori possibilità di presa.

D’altra parte, dovrai avere un terreno con un’ampia area ombreggiata, poiché  la Tillandsia cyanea  non ha bisogno di luce abbondante per la sua germinazione. Tuttavia, una volta che i polloni si sono sviluppati, puoi trapiantarli nella loro posizione finale.

Per la coltivazione ideale di questa pianta è necessario sapere che la sua cura dipenderà dal luogo in cui verrà collocata. Per questo motivo, devono essere presi in considerazione i seguenti fattori:

temperature

La Tillandsia cyanea  vuole essere compresa tra 12 e 25 ºC, poiché proviene da climi tropicali con zone umide e temperature elevate. Per questo motivo, dovresti proteggerlo con della plastica quando la temperatura scende sotto i 5ºC.

illuminazione

Dovresti sapere che quando la pianta germoglia, non ha bisogno di troppa luce. Ma è quando ha già messo radici, quando ha bisogno di più input solare per il suo sviluppo.

Consigliamo di esporre la pianta al sole in modo moderato e non estremo, altrimenti morirebbe. Per questo motivo, se sei preoccupato che la pianta non riceva abbastanza luce solare, c’è un trucco che non fallisce mai. Il trucco che vi consigliamo è controllare se le foglie diventano più scure e assumono una forma allungata.

Inoltre, se hai deciso di piantare la Tillandsia cyanea  in casa, puoi sempre posizionarla vicino a una finestra durante uno dei momenti più affollati della giornata. In questo modo otterrebbe dal sole i nutrienti necessari per favorirne la crescita e la fioritura.

Terra

La migliore composizione del terreno per la tua piantagione dovrebbe contenere una miscela di sabbia grossolana, torba e substrato in parti uguali.

Grazie a questa miscela, la pianta riesce ad ottenere i nutrienti necessari per svilupparsi, se mantenuta con la corretta umidità. Uno dei componenti più preziosi per la crescita della Tillandsia cyanea è la perlite. Se vuoi ottenerlo, puoi trovarlo in qualsiasi vivaio specializzato.

Irrigazione

È importante conservare la  Tillandsia cyanea  in un’area ventilata per evitare l’eccesso di umidità. Se invece l’acqua si accumula e provoca un eccesso di umidità, le radici potrebbero marcire.

Noterai che la tua pianta ha bisogno di acqua se le foglie iniziano ad appassire. Ma non essere ossessionato dall’irrigazione. È sufficiente mantenerlo polverizzato, evitando così ristagni d’acqua.

Infine, dovresti sapere che in primavera e in estate le annaffiature devono essere intensificate. Tuttavia, se vivi in ​​una zona con acqua molto dura, ti consigliamo di non utilizzare solo acqua del rubinetto. Il più corretto è usare il 25% di acqua distillata e il 75% di acqua del rubinetto. In questo modo vengono utilizzati la purezza e i minerali di cui la nostra pianta ha bisogno dall’acqua.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.