Piante

Ombú: coltivazione e caratteristiche principali

L’ albero sempreverde ombú appartiene alla famiglia delle Phytolaccaceae, è anche conosciuto come Phytolacca dioica o bellasombra. È l’albero nazionale degli argentini. Da piccola misura dai 6 agli 8 metri di altezza (può arrivare anche a 10 e 16 metri) con un tronco spesso e fitto, con un’ampia chioma e radici sporgenti.

Il tronco dell’albero ombú non ha anelli annuali, poiché è costituito da strati fibrosi sciolti, il cui numero raggiunge diverse centinaia. Il tessuto morbido e spugnoso del tronco e dei rami contiene fino all’80% di acqua (non soffre degli incendi delle steppe). Pertanto, l’albero verde non brucia affatto, mentre l’albero secco brucia come carta da giornale.

L’albero di ombú è a crescita rapida, distribuito in Argentina, Uruguay, Paraguay, Brasile meridionale e Perù. È facile per questo grande albero tollerare la siccità e gli insetti. Vive a lungo coltivato come albero ornamentale nelle città del Sud America.

L’ albero ombú cresce come se fosse stato creato appositamente per i parchi urbani. La sua messa a dimora non dovrebbe essere molto attenta, poiché a quanto pare non muore mai. Proietta una fitta ombra e i suoi enormi rami raggiungono i 15 metri e oltre. Gli insetti non possono tollerare questo albero, e quindi le persone che riposano alla sua ombra non sono infastidite da formiche, mosche, moscerini o moscerini.

Inoltre, le sue enormi radici si innalzano dal suolo, formando un massiccio banco naturale. Forse questo è l’unico albero che offre un posto a chi vuole riposarsi sotto di esso. Di notte, per la gioia dei ranger del parco e della polizia, questo albero emana un odore estremamente sgradevole che allontana tutte le persone indesiderabili.

Cosa chiedere di più da un albero del parco?

Gli argentini amano l’albero di ombú più di qualsiasi altro albero e ha un posto di rilievo nella storia, nelle leggende, nella letteratura e persino nella mitologia del paese. Questo albero è amato come punto di riferimento per i viaggiatori e spesso indica l’ubicazione di una città o di una fattoria dove si può contare sull’accoglienza più ospitale.

Allan Eckert ha scritto che nessuno aveva visto un ombú morto di morte naturale, affetto da malattia, decomposizione o appassimento per la vecchiaia. Sebbene l’ombú viva molto a lungo, gli strati esterni del tronco si ringiovaniscono costantemente. Tutto all’interno del massiccio tronco è morto, comprese le radici che affondano in profondità nel terreno.

L’albero di ombú resiste facilmente al caldo e alla siccità, gli strati esterni sono forti e freschi, non teme gli uragani che colpiscono la pampa, fornisce una fitta ombra dove altri alberi non crescono affatto e, sebbene forti gelate lo privino della Le foglie ricrescono rapidamente.

Gli alberi di ombu fioriscono copiosamente, ma i fiori femminili sono su un albero e i fiori maschili sono sull’altro. Gli uccelli e le api li evitano e quindi l’impollinazione dipende dai capricci del vento. Questo metodo è molto inefficace, poiché gli ombúes sono eremiti convinti.

Non crescono mai in gruppi nello stesso posto e il loro potenziale compagno si trova solitamente a lunghe distanze. Quando i semi maturano e cadono a terra, germinano molto raramente, poiché il terreno sotto l’albero di ombú è troppo secco.

Caratteristiche dell’albero di ombu

Molto interessante e di rapida crescita, l’albero dell’ombra ombú è particolarmente gonfio alla base, estendendosi sopra il suolo in modo che l’albero sembri stare su un tumulo. La caratteristica più spettacolare di questi alberi è il loro tronco, spesso e irregolare alla base.

Il tronco e la base della radice della pianta adulta si espandono in modo mostruoso. Si dice che chiunque dorma sotto un ombú debba essere consapevole della magia malvagia. È un albero quasi indistruttibile, ma il suo legno è morbido e soffice, abbastanza morbido da poter essere tagliato con un normale coltello.

L’ombu ha spesso più tronchi. La sua linfa è velenosa, quindi l’albero non viene esplorato dal bestiame. È anche immune alle locuste e ad altri parassiti. Ha fiori bianco-verdastri che crescono in lunghi grappoli. Questi grappoli cadono dal peso delle bacche cremisi già mature che si sviluppano da questi fiori.

Il tronco massiccio e resistente al fuoco dell’ombú è un eccellente adattamento per gli intensi incendi dell’erba che sono comuni nella sua regione naturale. La sua crescita ha successo nella maggior parte dei terreni, anche se preferisce un terreno fertile che trattiene l’umidità in pieno sole o mezz’ombra.

Non necessita di molta acqua, poiché nel suo habitat naturale si registrano solo 25-76 mm di pioggia all’anno. L’albero viene talvolta raccolto in natura come fonte di cibo, medicine e altri prodotti. A volte viene coltivata come pianta ornamentale (come la sua coltura bonsai), in grado di fornire un’ottima ombra in zone dove altri alberi non cresceranno.

La tua coltivazione sotto forma di bonsai

Le caratteristiche dell’albero di ombú lo rendono perfetto per trasformarlo in un bonsai. La maggior parte delle specie di bonsai, anche se vendute come «bonsai da interno», sono in realtà destinate a vivere all’aperto. L’albero di ombú ha bisogno della luce solare diretta e beneficia degli sbalzi di temperatura, sia giornalieri che stagionali.

A differenza di altre piante d’appartamento e della loro versione gigante, l’albero di ombú richiede annaffiature frequenti e occasionali potature di radici e foglie. In breve, l’albero di ombú richiede tutte le stesse cure e bisogni di un normale albero di bonsai, ma può tollerare condizioni rischiose.

Questo li rende l’opzione perfetta per chi vuole decorare una casa o un ufficio con un bellissimo albero di ombú, ma in una versione bonsai. Non devi iniziare con un nano o un albero di ombú in miniatura per fare un bonsai. I bonsai possono essere creati da alberi giovani confinando le radici dell’albero.

Per trasformare un albero ombú in un bonsai devi iniziare con un albero giovane. I giovani alberi sono facili da addestrare in un albero di bonsai mediante un’attenta potatura e confinamento delle loro radici e della chioma dell’albero.

L’arte del bonsai è l’abile miniaturizzazione di qualsiasi varietà di vita vegetale, compreso l’albero di ombú.

Prodotti per gli amanti dei bonsai

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.