Suggerimenti

5 metodi di coltivazione per il tuo giardino

Esistono diversi metodi di coltivazione nella gestione del nostro giardino: terrazzamenti profondi o biointensivi, coltivazione in solchi o creste, coltivazione in balle o balle, frutteti in vaso e tavoli di coltivazione.

In questo articolo ti daremo alcune pennellate su questi diversi modi di coltivare che potrebbero interessarti per organizzare o pianificare al meglio il tuo giardino.

Metodi di coltivazione per il tuo orto biologico

1.- Letto profondo o biointensivo

Un metodo di coltivazione che può essere particolarmente interessante per aumentare la resa nei piccoli frutteti. È anche conosciuto come metodo cinese o metodo intensivo francese.

In cosa consiste il letto profondo? Per effettuare questo tipo di coltivazione bisogna preparare da due a quattro aiuole, lasciando uno spazio tra l’uno e l’altro di circa 40 o 50 cm. Ogni letto avrà una larghezza di 1 metro per renderlo accessibile.

Iniziamo con la forca per arieggiare e ammorbidire il terreno sui terrazzi mentre incorporiamo il compost. Si sconsiglia di lavorare il terreno a profondità superiori a 40 cm. E togliamo la terra dai corridoi e la aggiungiamo ai terrazzi: La terra del primo corridoio si aggiunge al secondo terrazzo, quella dal secondo corridoio al terzo terrazzo e infine la terra del terzo corridoio si ingloba nella terra dal quarto terrazzo.

Il terreno sul terrazzo deve essere molto soffice e arioso, leggermente umido. E i corridoi devono essere sufficientemente ampi da poterli attraversare comodamente perché non bisogna calpestare le terrazze. In questo articolo ti parlerò in dettaglio di questo metodo di coltivazione Il letto profondo .

È buona norma installare l’irrigazione a goccia una volta che i terrazzi sono stati preparati e quindi applicare la pacciamatura.

Come manutenzione, è importante apportare contributi di compost una volta all’anno per mantenere la fertilità del suolo.

Questo metodo di coltivazione è considerato da molti giardinieri il più efficiente e produttivo.

2. Il frutteto in solchi o creste

Consiste nel fare solchi o fossati, lasciando la terra ammassata ad un’altezza di circa 30 cm e larga qualche centimetro.

Può essere il modo più tradizionale di coltivazione per eccellenza in alcune aree. E un’opzione migliore rispetto alla coltivazione in piano in aree con precipitazioni costanti o abbondanti, poiché, quando si coltiva in creste rialzate, le aree dei fossi fungono da drenaggio e la saturazione delle radici viene evitata o ridotta a causa dell’accumulo di acqua.

Normalmente è integrato con un sistema di irrigazione a goccia automatizzato per semplificare l’irrigazione e facciamo anche un uso più responsabile di questa risorsa naturale.

Coltivazione a file di patate o patate

3. Coltivazione in balle o balle di paglia

Puoi crescere in balle di grano, orzo, avena, ecc. Queste balle fungono da substrato per le piante che coltiviamo e, essendo mobili, possiamo spostarle nelle zone che ci convengono ed è più facile metterle al riparo in caso di fenomeni atmosferici avversi.

È un tipo di coltura con molte caratteristiche particolari di cui devi tenere conto, te ne parlerò nel post Come coltivare in balle o balle di paglia? .

Con questo metodo di coltivazione le piante crescono più velocemente anche se richiede più input di compost.

4. Crescere in vasi o contenitori

Se desideri avere un giardino “convenzionale” ma vivi in ​​città o semplicemente non hai tempo per gestirlo, il giardino in vaso può essere la soluzione. Infatti, se in casa ci sono dei bambini, questa opzione è ottima per insegnare loro un mondo intero, come vi ho raccontato nel mio post L’orto urbano con i bambini .

Questo tipo di giardino si basa sulla coltivazione in contenitori, vasi e fioriere. Devono avere una profondità minima di 30 cm e al loro interno possiamo coltivare un’ampia varietà di piante, sia orticole, aromatiche e medicinali. Anche se hai il coraggio, puoi piantare degli alberi da frutto, come ti ho detto nel mio articolo Come coltivare un pero nell’orto urbano .

A seconda del tempo, dello spazio disponibile e delle conoscenze, puoi far sì che il tuo orto urbano abbia più o meno vasi. La cosa buona è che non dovrai investire in molti strumenti o sistemi di irrigazione, ecc. Certo, avrai bisogno di buoni semi, semi ecologici , avere uno o più libri sull’orto ecologico come riferimento da consultare, alcuni strumenti di base , terreno e poco altro.

5. Crescere su tavoli da coltivazione

È un’altra opzione che abbiamo per le tovaglie oi contenitori quando decidiamo di allestire un orto urbano. Oggi abbiamo molte opzioni nella scelta dei tavoli da coltivazione per adattarli alle nostre esigenze.

I tavoli da coltivazione sono un’ottima opzione per gli orti urbani situati su terrazze, tetti, patii e aree comuni di vicinato.

È un modo molto comodo di crescere a cui può partecipare tutta la famiglia, dai più piccoli ai più grandi. E puoi coltivare tutti i tipi di verdure ( carote , lattuga , peperoni , ravanelli , pomodori , ecc.) e frutta come mirtilli e fragole .

Nel mio post , cosa posso coltivare sul mio tavolo da coltivazione? Ti dirò nel dettaglio come gestire questo tipo di colture e tutto quello che devi sapere.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *