Suggerimenti

6 tipi e varietà più famosi di cetrioli

Da consumare da soli o in insalata, i cetrioli sono l’ideale, soprattutto in estate perché hanno la proprietà di essere molto rinfrescanti.

Per le caratteristiche della pianta, è un ortaggio che può svilupparsi in diverse condizioni, preferendo le serre durante la stagione fredda.

Ha proprietà benefiche per la salute, come aiutare i processi digestivi. Sicuramente ne hai provati alcuni e ti sono piaciuti, ma cosa succede se studiamo alcune delle loro varietà?

cetriolo francese

È una varietà di cetriolo capace di raggiungere fino a 20 centimetri di lunghezza. Il suo aspetto esterno è basato su un robusto guscio verde e non presenta un gran numero di spine (un dettaglio molto comune in questo ortaggio).

Ha la proprietà di servire come guarnizione da consumare cruda, dandogli un po’ più di sapore con un condimento. Tuttavia, la sua maggiore utilità all’interno della cucina spagnola si riflette nella preparazione del gazpacho andaluso.

Sebbene questa sia considerata una varietà in sé, è anche possibile che vengano presentate versioni, con lievi differenze. Per quanto riguarda il suo sapore, è morbido e delizioso.

cetriolo armeno

È una delle varietà più sorprendenti di questo ortaggio che esiste perché è un cetriolo allungato, ma la cui forma è ondulata.

Questa caratteristica è stata determinante per il fatto che in alcune popolazioni gli è stato dato il nome di cetriolo serpente.

È rilevabile anche dal fatto che non ha una pelle liscia, ma si formano piuttosto piccole grondaie che gli conferiscono un aspetto striato. Tuttavia, la pelle tende ad essere piuttosto sottile. Nel caso dell’interno è morbido, dal sapore delicato e di colore giallastro.

È una delle specie più utili quando si preparano sottaceti sott’aceto.

cetriolo persiano

È una versione molto caratteristica del cetriolo perché è molto più piccola del cetriolo tradizionale . È a malapena in grado di raggiungere i 15 centimetri.

È di forma cilindrica, anche se è un po’ nervata , il che rende più facile la differenziazione dalle altre specie.

Il colore è verde scuro e ha la facilità di non avere semi all’interno, il che lo rende ideale da inserire in diete molto esigenti.

È una versione che può essere lavorata nei giardini di casa senza problemi, in quanto molto adattabili e con poche esigenze. È persino un cetriolo che prospera in climi molto secchi.

Salamoia

È sicuramente una delle varietà di cetriolo più conosciute e consumate per la sua facilità d’uso e il sapore pronunciato.

Si tratta di una specie molto piccola che solitamente viene lavorata mediante una marinatura sotto sale o altri condimenti che le permettono di impregnarne la polpa e di sostenerla in molte preparazioni.

Tuttavia, i sottaceti possono anche essere trovati sul mercato in modo naturale, rendendo facile per noi decidere cosa aggiungerci per l’inscatolamento. Uno degli usi più comuni dei sottaceti è nel cibo di strada, incorporandoli in panini e hamburger.

cetriolo giapponese

Il cetriolo giapponese non è il più popolare in circolazione, ma può essere trovato in alcuni mercati.

Sono di taglia piuttosto piccola, ma hanno un sapore molto pronunciato che si completa, a differenza di altre varietà, con una consistenza croccante.

Si presenta in un colore verde scuro e sono distinguibili perché la loro pelle è molto più spessa di altre versioni simili.

cetriolo spagnolo

Si tratta di una varietà di cetriolo tendenzialmente nota per l’estesa formazione di spine sulla buccia , fatto che nulla toglie al suo alto valore commerciale.

Non sono molto lunghe, variano dai 10 ai 15 centimetri al massimo e dal punto di vista del colore si presentano di colore verde scuro.

Poiché questo verde è molto più scuro di qualsiasi altro tipo, in alcune zone è riconosciuto come un cetriolo nero. Certo, è una delle varietà di cetriolo che ha il maggior sapore ed è completata da un odore pungente.

Questa facoltà rende facile il suo consumo da fare, senza complicazioni, crudo e da solo, o da incorporare con sicurezza in molti tipi di insalate. Un altro dettaglio sorprendente della specie è che le sue diverse varietà sono state nominate divinità della mitologia. Ad esempio Poseidone.

La caratteristica principale che pone il cetriolo come fonte ideale per le giornate calde è quella di avere un alto contenuto di acqua, intorno al 96%. Ciò contribuisce anche a rendere molto sopportabile la sua coltivazione, sia a livello industriale che negli orti domestici.

Ebbene, anche se sembra paradossale, i cetrioli sono un ortaggio dei climi secchi, quindi fanno bene durante l’ estateBisogna considerare, però, che il suo contenuto nutritivo non è così elevato come altre specie, come nel caso delle carote, ad esempio.

Ma questo non toglie nulla al suo pregio quando si tratta di incorporarlo in cucina nelle insalate o cotto in determinate preparazioni. Se vuoi approfondire, puoi vedere: Come seminare i cetrioli .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.