Suggerimenti

8 tipi e varietà di alberi di fico più famosi

Il fico è un albero da frutto deciduo strettamente legato al bacino del Mediterraneo, che in Spagna è stato tradizionalmente coltivato in terraferma e in piccoli appezzamenti di terreno o come alberi sparsi.

L’Estremadura è la Comunità Autonoma più importante per superficie e produzione, con oltre 6.000 ettari di coltivazione e una produzione di 6.000 tonnellate.

Il fico, i cui frutti maturano ad agosto e settembre nell’emisfero settentrionale, è originario dell’Asia centrale, e i suoi frutti possono essere consumati secchi, freschi e lavorati.

Poiché il fico ha un ottimo sapore, si è diffuso in tutto il mondo, grazie alla sua età e alla facilità di propagazione per talea legnosa, che ha permesso di ottenere una grande varietà di prodotto che si esprime nelle diverse specie, alcune delle quali sono le seguenti:

tacchino marrone

È una varietà bifera -due raccolti all’anno- molto produttiva che produce fichi di grandi dimensioni con un peso medio fino a 90 g.

I fichi maturano da fine luglio a fine settembre. È a forma di pera . È originario della Francia e dell’Italia ed è attualmente prodotto in Italia, Israele e California.

La sua buccia è rosso scuro, ha succo e il suo sapore è dolce.

Azzurro

Varietà uniforme. È una cultivar di tipo comune di fico proveniente dal Messico e dalla California. È disponibile da novembre a gennaio. La sua pelle, di colore da marrone chiaro a violaceo, diventa viola a maturazione, ma la carne mantiene il suo colore rosa e il suo sapore è squisito, molto dolce.

Sari Lob

Fico del tipo unifero smirne la cui foliazione avviene a fine marzo; Il suo frutto è a forma di pera ed è lungo da 4 a 6 cm. 

Viene coltivato in Francia e Israele, con un importante sviluppo anche nel Mediterraneo e in Turchia dove sono in corso studi per allungare il periodo di raccolta con fichi freschi.

La buccia è viola giallastra e la polpa viola; il suo sapore è molto dolce e aromatico.

Albacor

Tipo comune di fico, ficus carica bífera, originario delle Isole Baleari, che produce fichi in primavera-estate e fichi in estate-autunno, adattati alle condizioni di pioggia. Fichi ovali, viola scuro. Peso 40 gr.

I fichi maturano da fine maggio a metà luglio ei fichi, densi e sodi, da agosto a settembre. Polpa carnosa di colore rosso intenso, con molti semi ; gusto dolce e profumo elegante.

Sforzo

Varietà di fico originaria della Comunità Valenciana, conosciuta dai contadini come ‘negra’ o ‘florancha’; è un passo avanti rispetto alla varietà albacor.

È stato scelto dalla Stazione Sperimentale Agraria di Elche per la sua coltivazione intensiva di fichi neri a fini commerciali, per le sue eccellenti qualità gustative e per la riuscita produttività.

È apprezzato per la qualità dei suoi fichi, di buona pezzatura, tondeggianti e di colore nero.

Oriola Verdal

Tipo di fico comune Ficus carica unifero, fertile, di colore verde a forma pendula.

Albero medio a sviluppo lento, coltivato nelle Isole Baleari, nella valle Albaida della Comunità Valenciana, e nella regione del Maresme, in Catalogna.

Sono a maturazione tardiva quindi possiamo gustarli fino a novembre, anche se le piogge autunnali possono rovinare i frutti.

Pelle dura

Originario delle Isole Baleari, è anche conosciuto come pelle di toro; È una varietà del fico albacor, dai frutti neri a buccia dura, che maturano durante l’ autunno ; importante produzione di fichi e fichi adattati alle condizioni pluviali. 

moscato nero

È una varietà originaria della Castilla-La Mancha, ma viene prodotta anche nella provincia di Ávila. Varietà bifera, con produzione media di fichi e fichi.

Frutti di media grandezza, tondi, di colore viola porpora scuro, a maturazione precoce. Prodotto ideale da consumare fresco. È molto ricercato nei mercati di Madrid.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.