Suggerimenti

Cottony Mealybug: [Rilevamento, passaggi da seguire e prodotti da utilizzare]

La cocciniglia cotonosa è uno degli insetti più comuni che colpiscono i frutteti . Ha una struttura ovale ed è bianco .

La sua eradicazione è un processo che può richiedere poco tempo, ma è necessario agire tempestivamente per evitare un’eccessiva presenza dell’insetto.

Può essere presente in quasi tutte le specie, quindi dovremmo essere tutti ben informati su come combatterlo e qui vi daremo informazioni precise.

Cos’è la cocciniglia cotonosa?

La cocciniglia cotonosa è un insetto di forma ovale con struttura imbottita nella parte superiore e di colore biancastro . Hanno variazioni nella presentazione per quanto riguarda il maschio e la femmina.

Il maschio ha le ali, quindi può volare da una pianta all’altra cercando la femmina per la fecondazione. Tuttavia, è di breve durata perché al termine di questo processo muore.

La femmina, dal canto suo, tende ad essere un po’ più grande, non ha ali e sotto la sua superficie imbottita tiene le uova che genera. Quando le uova vengono deposte sulla pianta ospite, questa subisce un rapido processo di essiccazione e muore.

La loro dieta è prettamente vegetale, attraverso la linfa delle piante che riescono a trovare succhiandole . Tuttavia, non tollerano lo zucchero che è disponibile all’interno della sostanza, quindi lo eliminano sotto forma di rifiuti, dando spazio a generare malattie.

Come possiamo identificare cosa sta attaccando le nostre colture?

L’ infestazione da cocciniglia cotonosa è difficile da rilevare nelle fasi iniziali perché di solito si trovano nelle parti più nascoste della pianta.

Ecco perché un primo metodo consiste nel controllare, con una certa regolarità, ogni parte della pianta per verificare se c’è qualcosa di strano .

Ad ogni modo, i sintomi che la cocciniglia sta attaccando non impiegheranno molto a essere notati perché estraendo la linfa altera il suo processo di fotosintesi .

La pianta comincerà a perdere vitalità, i frutti ei fiori cadranno senza tempo e si potranno anche creare malformazioni . Tutto ciò provoca perdite di raccolto in modo significativo, ma anche in quelle che non sono così colpite, non c’è più alcuna possibilità di vendita.

La cocciniglia attacca principalmente durante l’ estate , soprattutto quando non vengono seguite le raccomandazioni irrigue per mantenere le piante idratate.

Come combattere la cocciniglia cotonosa?

La cocciniglia cotonosa attacca quasi sempre le colture che non stanno prendendo le cure raccomandate per la loro specie .

Quindi, passano attraverso un processo di indebolimento generale che l’insetto sfrutta per il suo uso particolare.

Ecco perché il primo passo per combatterlo è prendersi cura dell’irrigazione, del fertilizzante , delle condizioni del terreno , del tempo di semina, tra gli altri .

Se il parassita viene rilevato prima che colpisca gran parte della pianta, puoi lavorare con l’uso di alcol metilico per rimuoverlo. Il processo è molto semplice e sarà sufficiente immergervi del cotone e pulire la superficie della pianta che è stata interessata.

Potrebbe anche essere prevenuta e combattuta con l’incorporazione di un insetto predatore della cocciniglia . È importante selezionarlo molto bene per evitare ulteriori danni alle piantagioni. Un buon esempio sono le coccinelle.

Questi sono disponibili in commercio e sono un eccellente spazzino contro la cocciniglia cotonosa.

Quali prodotti possiamo usare per eliminare la cocciniglia cotonosa?

Quando si tratta di sradicare numerose infestazioni da cocciniglia, esistono diverse alternative ecologiche che ci aiuteranno a sradicare il problema senza danni.

Olio di neem

È un ottimo insetticida naturale che può essere applicato direttamente sulle piante senza timore di rischi di contaminazione .

Il modo più semplice per applicarlo è mescolarlo in un po’ d’acqua e utilizzare un flacone spray per inumidire l’intera pianta.

È importante lavorare anche le parti più nascoste, poiché è proprio lì che tendono a nascondersi più facilmente.

Sapone di potassio e alcool metilico

Entrambi i prodotti sono ottimi per combattere la cocciniglia cotonosa senza causare problemi alle colture.

La sua applicazione verrà eseguita con uno spruzzatore, realizzando una miscela di acqua, sapone di potassio e alcool metilico in parti uguali.

Questa azione rende facile attaccare tutte le aree della pianta, anche quelle più nascoste. È importante notare che il sapone di potassio è un prodotto biodegradabile.

Ognuna di queste miscele verrà applicata a seconda dei risultati che si ottengono e della quantità di cocciniglie che la pianta possiede .

Quindi, i tempi potrebbero variare da una volta alla settimana o una volta ogni quindici giorni. La cocciniglia cotonosa, come qualsiasi altro insetto, fa parte delle specie che tutti noi vorremmo tenere lontano dal nostro giardino.

Tuttavia, il semplice desiderio non è sufficiente ed è necessario seguire le istruzioni precise per mantenere ben disinfettato lo spazio di piantumazione.

Bibliografia e riferimenti

  • Malagón Cañizares, José; Monzó, Juan Carlos. (2014). I tripidi e le cocciniglie cotonose, parassiti emergenti nella coltivazione del cachi. Phytoma Spagna: La rivista professionale della salute delle piante, ISSN 1131-8988, Nº 259, 2014, pp. 44-51.
  • Tejero, Manuel ha cantato; Guirao Moya, Pedro Luis. (2016). Prospezione e identificazione di alcune specie di parassiti del melograno: cocciniglie cotonose, afidi e coclee . Università Miguel Hernández di Elche. Alicante-Spagna. Riprodotto da: http://dspace.umh.es/bitstream/11000/2822/1/TFM%20Cant%C3%B3%20Tejero,%20Manuel.pdf
  • Estopà Consuegra, L. (2015). Controllo biologico della cocciniglia cotonosa della vite Planococcus ficus (Signoret) (Hemiptera: Pseudococcidae) su uva da tavola nella Valle Vinalopó. Influenza e gestione delle formiche . Politecnico di Valencia. Valencia Spagna. Riprodotto da: https://riunet.upv.es/bitstream/handle/10251/64258/TFM%20Llu%c3%ads%20final.pdf?sequence=1&isAllowed=y
  • Palma-Jiménez, Melissa; Blanco-Meneses, Mónica; Guillén-Sánchez, César. (2019). Cocciniglie (Hemiptera: Pseudococcidae) e il loro impatto sulla coltivazione delle Musaceae . Agronomia mesoamericana. Università costaricana. San José Costarica. Riprodotto da:  https://www.redalyc.org/jatsRepo/437/43757673019/43757673019.pdf

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.