Suggerimenti

Aceto per uccidere le erbacce? Perché non è una buona idea

Ho visto ultimamente che c’è una pratica molto diffusa tra giardinieri e giardinieri: usare l’ aceto per eliminare le, erroneamente, erbacce o erbacce dal proprio giardino o giardino.

Sembra che l’ aceto possa essere un’alternativa naturale all’uso di altri prodotti sintetici che sappiamo essere inquinanti, ma la verità è che l’aceto usato regolarmente in giardino può essere dannoso perché modifica la struttura del terreno ma anche per l’ambiente ambiente e per la nostra salute. Parlerò anche di quali alternative sostenibili puoi utilizzare nel caso in cui desideri eliminare piante avventizie o spontanee dal tuo orto o orto ecologico.

All’inizio può sembrare abbastanza sicuro usare l’aceto per eliminare erbe o piante spontanee, ma questa pratica potrebbe non essere sicura.

L’aceto contiene acido acetico , che può essere prodotto naturalmente da un processo di fermentazione batterica. Nelle concentrazioni necessarie per eliminare le piante, l’aceto cessa di essere un ingrediente per condire le insalate per diventare un erbicida poco salutare per l’orto o l’orto. L’aceto per uso alimentare contiene solitamente circa il 5% di acido acetico, mentre alcuni aceti venduti per l’uso in frutteti e giardini possono avere una concentrazione del 20 o 30% di acido acetico.

L’effetto dell’aceto sulla pianta sta bruciando. In sole 24 ore l’aceto è in grado di bruciare le piante, anche se molte volte, se la pianta è adulta, le radici possono rimanere intatte e la pianta può rifiorire, soprattutto se è perenne. Questo è il motivo per cui all’inizio può sembrare che l’aceto funzioni per eliminare le piante indesiderate , ma di solito è solo in apparenza.

Leggi Benefici delle piante spontanee o avventizie in giardino

A volte, quando usiamo rimedi casalinghi a base di erbe per prevenire e combattere parassiti e malattie in frutteti e giardini, possiamo pensare che siano totalmente innocui e forse non siamo così attenti come dovremmo essere.

Nel caso dell’aceto, se ha una concentrazione di acido acetico superiore al 10%, può causare lesioni personali come ustioni alla pelle e agli occhi . Se l’aceto raggiunge una concentrazione del 20% diventa corrosivo e può addirittura causare cecità se viene a contatto con gli occhi. Indipendentemente dal caso dell’uso dell’aceto come erbicida, è importante indossare sempre dispositivi di protezione quando si applica qualsiasi rimedio in giardino, come occhiali, guanti e indumenti protettivi. E lavati molto bene le mani una volta finito. Né questo tipo di attrezzatura deve essere mescolata con strumenti e utensili che usiamo in giardino o in giardino per altri scopi.

Le ripercussioni sull’ambiente o sull’habitat del nostro frutteto o giardino che l’uso dell’aceto come diserbante comporta sono i danni che può causare alla fauna ausiliaria come rospi, salamandre e insetti utili che vivono nelle piante avventizie o spontanee .

Leggi Gestione delle piante avventizie o indesiderate in agricoltura biologica

.

In conclusione : l’aceto non è efficace per eliminare definitivamente le piante che non vogliamo nel nostro giardino o giardino, poiché brucia solo superficialmente la pianta e lascia le radici, quindi la pianta germoglia di nuovo in seguito. E presenta anche pericoli per la nostra salute e per la fauna ausiliaria .

Quali opzioni abbiamo per eliminare le erbacce?

Bene, vorrei che leggessi questo articolo su Conoscere il tipo di terreno di coltivazione attraverso l’avventizia e quest’altro Come eliminare le piante spontanee o le cosiddette erbacce in modo che tu possa vedere che le cosiddette erbacce CATTIVE hanno molti più punti positivi a loro favore che contro di lui.

Tuttavia, quando vogliamo limitarli, ci sono pratiche che possiamo attuare per evitare la moltiplicazione massiccia di piante indesiderate, come ad esempio:

* Pacciamatura o pacciamatura : è una pratica altamente consigliata per molte ragioni, ti parlerò di più sulla pacciamatura qui .

* Piante rampicanti : crescono a livello del suolo, orizzontalmente e riducono la comparsa di piante spontanee o incolte.

* Piante da tappezzeria : come piante rampicanti, ricoprono il terreno e rendono difficile la comparsa di piante indesiderate o avventizie.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.