Suggerimenti

Cicoria da coltivazione: una guida completa alla piantagione, alla coltivazione e alla raccolta della cicoria

Crescere in una casa italiana significa conoscere bene la cicoria. È un ortaggio molto diffuso in Italia, anche se non lo vedo così tanto nei piatti di altri paesi. Se non conoscete questo bel vegetale, forse è ora che lo conosciate. Coltivare le indivie nel vostro giardino aggiunge un vibrante tocco di colore e un ricco sapore alla vostra tavola. Può anche farvi risparmiare, perché la cicoria al supermercato può essere molto costosa.

La cicoria è una cicoria del Vecchio Mondo le cui foglie sono di colore rosso vino con un centro bianco. Nonostante il suo aspetto, non è legato al cavolo, ma il suo gusto pungente aggiunge una nota piccante e deliziosamente amara ai vostri piatti. Molte persone non sanno che è un vegetale resistente al gelo perché lo associano a un clima caldo. Si può coltivare come un cavolo, e il clima freddo lo rende un po’ più mite.


Varietà di cicoria

Se guardate i giardini in Italia, vedrete che ci sono almeno 15 varietà di cicoria. Non tutti sono ben noti in Spagna. In Spagna, ci sono cinque varietà di cicoria che è comune coltivare in casa o comprare al mercato contadino. Detto questo, tenete d’occhio le varietà più insolite come Lusia White, Fior di Maserà, Bassano e il gigante catalano di Chioggia. Se li trovi, sarai contento di averlo fatto.


1. chioggia

Chioggia è la varietà classica che si vede di solito nei negozi. Sembra una testa di cavolo viola, ma ha un sapore più simile. I coltivatori commerciali la producono tutto l’anno, quindi è facile da trovare e una buona scelta se si inizia a gustare la cicoria. Tra le coltivazioni si segnalano Palla Rossa e Rossa di Verone.


2. Treviso

Questa varietà si presenta come una grande indivia rossa e ha un sapore dolce. È alto e appuntito, con foglie rosso intenso. Le foglie sono strette e strutturate, dando alla pianta una forma un po’ simile a quella del calcio. Quando è cotto, l’amaro si riduce leggermente.


3. Treviso Tardivo

La Treviso Tardivo è una varietà attraente perché attraversa un periodo di coltivazione più lungo, che ne aumenta il profilo gustativo. Una crescita più lunga contribuisce anche a rendere più solida la struttura. Agli chef piace questa varietà perché mantiene meglio la sua forma e non sbiadisce tanto in cucina. È bello in giardino, come una lattuga con un centro di rose.


4. Castelfranco

Questo tipo ha foglie bianco crema con macchie rosse al posto del colore rosso intenso che ci si aspetterebbe. È un verde amaro ma preparato nel modo giusto, è un piacere.


5. Puntarelle

Puntarelle è una varietà più difficile da trovare, ma vale la pena andare a caccia. La pianta assomiglia ad un mazzo di finocchio ricoperto di gambi di asparagi. Questo ragazzo ha bisogno di essere sbiancato per avere il gusto migliore.


Come coltivare la cicoria


Aree di coltivazione

La cicoria cresce nelle zone da 4 a 10.


Quando piantare

Piantate i semi di cicoria direttamente nel vostro giardino dall’inizio della primavera, da 2 a 3 settimane prima delle ultime gelate della stagione. Seminare a fine estate per un raccolto autunnale. La cicoria cresce meglio quando fuori fa freddo, quindi è una coltura ideale per la primavera e l’autunno.

Iniziare in casa da 4 a 6 settimane prima della data dell’ultima gelata in primavera e da 8 a 10 settimane prima della data della prima gelata in autunno.


Requisiti di luce solare

Radicchio preferisce avere un posto soleggiato nel proprio giardino, ma può tollerare un po’ di ombra, soprattutto in autunno. Il radicchio piantato in primavera dovrebbe essere piantato in pieno sole per dargli un po’ di calore quando il tempo è più fresco. Per il vostro raccolto autunnale, scegliete un posto che offra un po’ di ombra nel pomeriggio per aiutare i semi a germogliare e non soffrire il caldo.


Requisiti del suolo

Mescolare la materia organica nel terreno prima di piantare. L’obiettivo è quello di aggiungere consistenza e sostanze nutritive al terreno. La materia organica aiuta a migliorare il contenuto di umidità del suolo. A causa delle sue radici poco profonde, il radicchio deve mantenere il terreno costantemente umido. La cicoria preferisce terreni sabbiosi, ricchi di humus, con un pH compreso tra 6,0 e 6,5.


Seminare direttamente

Dividere i grani di seme in file con una distanza di 12 cm e 24 cm tra le file. Coprite i semi con 14 cm di terra e picchiettateli. Potete aspettarvi che i semi germoglieranno in 7-14 giorni. Man mano che crescono, assottigliare le piantine a 12 cm quando sono alte circa 3 cm.


A partire dall’interno

Piantate i semi di cicoria in contenitori biodegradabili e lasciateli indurire per una settimana prima di piantarli in giardino. Trapiantateli in primavera, quando le temperature sono ancora fresche ma non gelide. Pianta in autunno, quando le temperature iniziano a raffreddarsi.


Cicoria in contenitore

La cicoria cresce favolosamente bene in contenitori, a patto che si utilizzi un mix di vasellame contenente le giuste sostanze nutritive. Utilizzate un grande vaso profondo almeno 5 cm e assicuratevi di annaffiare spesso le piante.

Uno dei vantaggi della coltivazione in contenitori è che si possono spostare le piante all’ombra quando le temperature iniziano a diventare troppo alte durante il giorno.


Come prendersi cura della cicoria


Irrigazione

A causa delle sue radici poco profonde, la cicoria in crescita ha bisogno di acqua frequente e poco profonda. Mantenere il terreno ben annaffiato per favorire la crescita di piante sane e prolifiche e per ridurre l’amarezza. Ogni settimana il radicchio ha bisogno di 1-1,5 cm di umidità. Un sistema a goccia o di alimentazione a goccia è più adatto perché l’acqua esce a bassa pressione direttamente a livello del suolo. L’alta pressione può disturbare il terreno, cosa che il radicchio non gradisce.

Se si innaffia con un sistema di irrigazione a pioggia, innaffiare prima di giorno per dare al fogliame il tempo di asciugarsi prima del tramonto. Le foglie bagnate possono essere bruciate dal sole caldo e l’umidità persistente può portare a problemi di malattia.


Diserbo

Assicuratevi di tenere a bada le erbacce durante la stagione della crescita, poiché controllano le piante di cicoria in crescita per l’acqua e le sostanze nutritive nel terreno. Il metodo migliore per controllarli è quello di utilizzare un pacciame organico per evitare la germinazione dei semi delle erbacce. La pacciamatura aiuta anche a trattenere l’umidità, quindi è una doppia vittoria.


Fecondazione

Mescolare il letame ben decomposto nel terreno prima di piantare per dare alle piantine una spinta nutrizionale. Vestire con un fertilizzante a basso contenuto di azoto quattro settimane dopo l’impianto. Non concimare con troppo azoto, poiché questo può bloccare la pianta. Inoltre, troppo azoto aumenta l’amarezza.


Sbiancamento

Circa dieci giorni prima della raccolta della cicoria, sbianca le foglie per dar loro un sapore più morbido e dolce. Mettere un sacchetto di carta o un piccolo contenitore sulle foglie interne della pianta. Le foglie esterne della varietà Treviso possono essere ripiegate sulla pianta e costrette a sbiancare le foglie interne.


Parassiti e malattie comuni

La cicoria deve combattere contro tutta una serie di parassiti e malattie di cui le piante godono tanto quanto le persone. Qui ce ne sono alcuni che potreste trovare nel vostro giardino.


Alternaria spot fogliaceo

Se notate piccole macchie rotonde di colore bruno-rossastro con un bordo bianco sulle foglie, potreste avere una macchia sulla foglia dell’Alternaria. Questa malattia provoca l’appassimento della pianta, ed è ancora peggiore quando il clima è umido o caldo e umido.

Per evitare questa malattia, le piante dovrebbero essere annaffiate alla base e non in alto. Rimuovete le piante infette e assicuratevi che ci sia una buona circolazione dell’aria nel vostro giardino.


Punto di foglia batterica

Le macchie batteriche delle foglie causano macchie scure e necrotiche sulle foglie delle piante di cicoria. Con il progredire della malattia, può portare alla morte dell’intera foglia. Le macchie possono avere aloni gialli che possono apparire ovunque sulla foglia. È estremamente contagiosa, quindi se la vedete nel vostro giardino, agite in fretta.

L’agente patogeno che causa questa malattia è trasmesso dai semi e può diffondersi rapidamente in condizioni di caldo e umidità (77-86°F). Mantenete il vostro cortile pulito e libero da detriti ed erbacce, e rimuovete e distruggete tutte le foglie colpite. In caso di insuccesso, utilizzare uno spruzzatore a base di rame.


Muffa

La muffa provoca macchie gialle o bianche sulla superficie delle foglie. La parte inferiore delle foglie sarà ricoperta da una consistenza bianca, simile alla polvere. La malattia può causare la morte delle foglie di cicoria. La peronospora tardiva si verifica in primavera e nel tardo autunno quando le temperature sono fresche e l’aria è più umida.

Assicuratevi che l’aria circoli bene intorno alle piante, e assicuratevi di annaffiare alla base. Mantenete il vostro giardino pulito da detriti ed erbacce e distruggete qualsiasi pianta pesantemente infestata. È possibile utilizzare anche un irrigatore di rame.


Marciume nero

Il marciume nero è una malattia batterica che prospera in condizioni di caldo e umidità. Provoca lesioni di colore giallo-arancio, a forma di V, sui margini delle foglie. Alla fine le foglie si seccano e cadono dalla pianta.

Per evitare il marciume nero, si dovrebbe cercare di ruotare le piante e di evitare l’irrigazione ad alta quota. Assicuratevi che le piante abbiano una buona circolazione dell’aria; affollare le piante non porta mai a nulla di buono. Assicuratevi anche di controllare le erbacce e di ripulire i detriti per evitare che le malattie diventino un problema durante l’inverno.


Smorzamento

Se si iniziano le piante da seme, si può finire con l’imbottitura. All’inizio, la vostra nuova piantina sembra sana. Poi, improvvisamente, appassisce e muore, lasciandoti confuso.

Lo smorzamento è causato da un fungo che ama crescere nelle zone umide. Quindi se le vostre piantine finiscono per bagnarsi, significa che il terreno era troppo bagnato o che avete troppo azoto.

Per evitare il tampone, non sovraccaricare l’acqua ed evitare di usare fertilizzanti contenenti troppo azoto. Sottilizzare le piantine per aumentare la circolazione dell’aria.


Afidi

Gli afidi sono piccoli insetti frustranti che sono verdi, rossi, neri o pescosi. Diffondono la malattia nutrendosi e succhiando la parte inferiore delle foglie, lasciando un residuo appiccicoso. Le formiche amano quel residuo appiccicoso!

Uno dei modi migliori per controllare gli afidi è quello di introdurre nel giardino un predatore naturale, come le coccinelle o le vespe, che amano mangiare gli afidi. È possibile utilizzare sapone insetticida, olio di neem o acqua spray.


Anello del cavolo

Come potete immaginare, questi vermi verdi amano le teste di cavolo, ma amano anche la cicoria. I vermi dei cavoli sono lunghi circa un pollice e penetrano nella testa delle piante.

Sono difficili da eliminare, ma il metodo migliore è quello di raccoglierli a mano e di usare coperture galleggianti per evitare che i riccioli depongano più uova sulle piante.


I minatori a foglie

I fogliame sono insetti che scavano sotto la superficie della foglia, lasciando dietro di sé linee di forma irregolare. Essi giacciono larve gialle, e i leafminer adulti sono piccole mosche nere e gialle. Anche se i minatori non uccidono la vostra pianta, possono distruggerla e sfigurarla.

I fogliacei sono difficili da trattare. Oltre all’uso di un sapone insetticida, la soluzione migliore è quella di rimuovere il fogliame interessato.


Coleotteri delle pulci

Se vedete dei piccoli insetti luccicanti che saltellano nella vostra cicoria in crescita, potreste avere degli scarafaggi pulciosi. I parassiti escono in primavera, quando la temperatura raggiunge i 50 °F, e rosicchiano i boccioli sulle foglie. Possono uccidere le piantine e, anche se di solito non uccidono le piante mature, possono diffondere malattie e causare danni sgradevoli.

Cospargere le piante con una miscela di 2 tazze di alcool, 5 tazze di acqua e un cucchiaio di sapone liquido. È inoltre possibile utilizzare trappole bianche adesive e talco.


Lumache e chiocciole

Lumache e lumache amano sgranocchiare le indivie. Utilizzate il vostro metodo preferito di controllo delle lumache per tenerle lontane.


Le migliori piante da compagnia per il radicchio

Avete diverse possibilità per scegliere le migliori piante di cicoria. Ricordatevi di posizionare le vostre piante vicino a questi amici:

  • Lattuga
  • Tatsoi
  • Senape

Non piantare la cicoria con l’indivia o l’indivia.


Raccolta di radiococci

Il modo in cui si raccoglie la cicoria dipende dal tipo di ortaggio che si coltiva. I cespi di cicoria devono essere raccolti quando sono sodi al tatto, cioè circa 65 giorni dopo la semina. Attenzione a non aspettare troppo a lungo la vendemmia, perché più vecchia è la testa, più il sapore è amaro.

Per raccogliere le teste, tagliare l’intera pianta al di sopra della linea di terra. Se si taglia la testa direttamente dallo stelo, si può ottenere una seconda testa più tardi nell’anno. È possibile scegliere qualsiasi fase o dimensione per la raccolta. Alcuni li vogliono grandi come un’arancia o un pompelmo, altri li preferiscono giovani e teneri. Le foglie di cicoria possono essere raccolte in qualsiasi momento, il che la rende un ottimo sostituto della lattuga nelle insalate.

Non c’è bisogno di usare subito la cicoria. Si conserva bene in un sacchetto di plastica perforato nel frigorifero per 3 o 4 settimane.


Mangiare Radicchio

La cicoria potrebbe essere meglio conosciuta come additivo per insalate. Si può mangiare la testa intera, ma alcuni preferiscono il centro della pianta alle foglie esterne. Mi piace usare le foglie esterne per cose come la pizza e la zuppa, e le foglie interne, che sono più morbide, per le insalate e per mangiare crudo.

La cicoria può essere mangiata cruda o cotta. Il sale aiuta a neutralizzare il sapore amarognolo delle foglie e a far risaltare la dolcezza. Le foglie possono essere saltate in olio d’oliva e sale come guarnizione. La cicoria si combina bene con i sapori acidi come il limone ed è deliziosa al forno. Siate creativi: potete usare le foglie come ciotola per contenere formaggio sbriciolato, noci e carne, o come sostituto del cavolo nelle zuppe o nei risotti.

Coltivare la cicoria in casa non è difficile. Si possono avere diversi raccolti in primavera e in autunno, quindi si hanno molte opportunità di assaggiare questo ortaggio unico in una moltitudine di piatti. Provaci! Potrebbe piacerti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.