Suggerimenti

Coltivare i funghi ostrica: la guida completa per principianti ad un giardino di funghi felice

Avete in programma di coltivare i funghi ostrica? Potresti voler guadagnare un po’ di soldi in più o coltivare cibo anche se il tempo fuori non collabora. O forse vuoi tuffarti nel mondo della coltivazione dei funghi.

Qualunque siano le vostre ragioni, siete venuti nel posto giusto. I funghi Oyster sono ideali per i principianti perché sono relativamente facili, rapidi da coltivare e richiedono poca manutenzione. Oh sì – e sono deliziosi.

Molto tempo fa, nel 1993, ho comprato la mia prima fattoria. Per sostenere i miei sforzi di crescita, ho accettato un lavoro come manager di una fattoria di funghi gourmet dove ho avviato un’entusiasmante attività di coltivazione di ostriche. Naturalmente si rivolgono ai sensi con una varietà di colori e forme.

C’è qualcosa di incredibilmente soddisfacente nel torcere un fungo fresco che hai coltivato tu stesso. Per non parlare dei soldi che si possono risparmiare sulla bolletta del cibo.

Coltivare i funghi ostrica è un po’ laborioso all’inizio perché bisogna preparare il materiale da coltivazione. Ma una volta che li iniziate, sono più facili da coltivare rispetto ad altri funghi popolari, come i funghi o la criniera del leone.

Questa guida si occupa della coltivazione di funghi ostrica su substrati di paglia o segatura. Questo metodo garantisce un ambiente più controllato, il che significa una maggiore produzione e un migliore ritorno dell’investimento. Pronti a iniziare?

>


Varietà

Esistono diversi tipi di funghi ostrica, ognuno con il proprio colore e profilo aromatico.


Ostriche blu (Pleurotus ostreatus var. columbinus)

>

A volte chiamati ostriche perle blu, questi funghi sono popolari perché crescono rapidamente. Tollerano anche un clima più fresco, crescendo a temperature tra i 45 e i 65°F, anche se ci vogliono almeno 60°F per la fruttificazione.

I funghi ostrica blu godono di una buona circolazione dell’aria e crescono meglio all’aperto, ma possono essere coltivati anche al chiuso.


Ostrica d’oro o gialla (Pleurotus citrinopileatus)

>

Questo fungo è di un delizioso e ricco colore giallo. Ha un sapore più forte rispetto ad altri tipi. In natura, in Giappone e nel nord della Cina, cresce spontaneamente su legno in decomposizione.

Crescono bene in sacchi con substrati di segatura e paglia. Le ostriche gialle hanno un alto tasso di conversione, il che significa che fanno buon uso di sostanze nutritive e sono prolifiche.


Ostrica rosa (Pleurotus djamor)

>

Questo è il mio fungo ostrica preferito! Hanno un bel colore rosa e sono apprezzati dagli chef per il loro sapore dolce e legnoso. Sono coltivatori vigorosi – abbiamo avuto il peso più alto per sacco con questo ragazzo quando lavorava nella fattoria dei funghi. Crescono rapidamente e danno i loro frutti in 21-28 giorni.

Le ostriche rosa amano le temperature superiori ai 60 °F, quindi si comportano bene in una serra (o in un bagno). Si possono coltivare su paglia o segatura. Nella paglia, tendono a produrre molti piccoli funghi. Nella segatura crescono meno funghi, ma più grandi.


Funghi di ostrica reale (Pleurotus eryngii)

>

Questa varietà cresce con un cappello arrotondato e un gambo grande, e può essere abbastanza grande, fino a un chilo di peso. Crescono un po’ più lentamente di altre varietà e prosperano meglio in segatura. Essi beneficiano di uno strato di copertura. Le ostriche reali possono essere sensibili alle macchie.

Questa varietà è straordinariamente delicata quando viene cucinata, quindi è perfetta quando si desidera qualcosa con una consistenza di carne che aggiunge sapore.


Ostrica Fenice (Pleurotus pulmonarius)

>

Conosciuto anche come il fungo ostrica indiano, questo tipo di fungo marrone è facile da coltivare e può maturare in meno di una settimana. Cresce bene nella paglia e fruttifica in condizioni più calde rispetto ad altre varietà, il che lo rende un fungo ideale per l’estate. Sono sode e carnose, con un leggero sapore di anice.


Inizio

Prima di iniziare, ci sono alcuni termini che dovete conoscere.

  • La progenie – La progenie è essenzialmente un seme di fungo. È la coltivazione di funghi vivi che si attacca a un terreno di coltura.
  • Substrato – Un mezzo o substrato è il materiale in cui viene inserito il fungo che alimenta i funghi durante la crescita.
  • Inoculazione – Il processo di aggiunta delle uova ad un substrato è chiamato inoculazione.
  • Micelio – I micelio sono filamenti riproduttivi a forma di filamento che si uniscono a formare una colonia.


Come piantare i funghi ostrica

I substrati più popolari e affidabili sono la paglia e la segatura, anche se alcuni usano rifiuti di cartone o cotone. È possibile anche acquistare substrati prefabbricati.


Uso della paglia

>

  • Tritare o tagliare la paglia pulita in pezzi da 1 a 3 cm. Per questo si può usare una cippatrice.
  • Aggiungere la paprica in una grande vasca di acqua calda con una piccola quantità di detersivo per piatti. Muoviti. Versare l’acqua saponata.
  • Sciacquare con acqua pulita facendo scorrere il tubo sulla cannuccia.
  • Pastorizzare con la paglia in una pentola grande fino a raggiungere i 150°F.
  • Scolatelo e mettetelo su un tavolo pulito e sterile.

Può sembrare un sacco di lavoro, e lo è, ma gli studi dimostrano che un ambiente sterile massimizza la produzione. Se si prevede di produrre più sacchi, si può contribuire alla realizzazione di un sistema di linee di montaggio. I coltivatori di funghi professionisti spesso investono in un’autoclave per accelerare il processo.

D’altra parte, se si vuole sperimentare con uno o due soli sacchetti, si può riscaldare la cannuccia nel microonde per sterilizzarla.

Fate subito quello che intendete usare.


Utilizzo di segatura o pellet di legno

>

La segatura è anche un buon mezzo per la coltivazione dei funghi ostrica. La segatura deve essere fatta con legni duri come la quercia o il noce. Potete chiamare la vostra segheria locale e vedere se riuscite a trovare un accordo.

La segatura deve essere sterilizzata ad una temperatura più elevata rispetto alla paglia in quanto può contenere spore di muffa che interferiscono con la crescita.

  • Portate la segatura ad ebollizione e fatela cuocere per un’ora.
  • Si può anche immergere la segatura in un bagno di calce ad alto pH per 18 ore.
  • Grande (se necessario).
  • L’acqua scorre attraverso un setaccio metallico.

Si possono anche cuocere piccole partite di segatura nel microonde.

I pellet di legno duro commercializzati ai fumatori di legno funzionano bene, soprattutto perché non hanno bisogno di essere sterilizzati. Immergete i pellet di legno duro in acqua calda per romperli e sono pronti a partire.


Dove ottenere la deposizione delle uova

Acquista i semi online dal tuo fornitore di funghi preferito. È possibile ottenere semi di diverse dimensioni e adatti a substrati di segatura o paglia.

Il seme del grano viene solitamente inviato come grano di segale e il micelio sta crescendo attivamente. Questo è diverso dai tappi che vengono utilizzati per inoculare i tronchi quando si coltivano tipi come i funghi shiitake.


Inoculazione

Lasciare raffreddare il substrato e controllare che abbia il giusto livello di umidità. Se lo stringi a mano, vuoi che si unisca a te e scoli lentamente. Se esce troppa acqua, è troppo bagnata. Se non esce acqua e non si unisce, il substrato è troppo asciutto.

Ora è il momento di aggiungere il fungo del seme. Utilizzare circa tre libbre di uova per venti libbre di substrato. Mescolare bene, rompere i grumi.

Una volta che tutto è ben mescolato, mettetelo nelle vostre borse. È possibile acquistare i sacchetti da aziende di fornitura di funghi o utilizzare i sacchetti di plastica da due galloni da qualsiasi negozio di articoli di massa.

I sacchetti di funghi sono spesso già trafitti. Se acquistate dei normali sacchetti di plastica, dovrete fare dei fori nei sacchetti ogni 2 cm lungo i lati e sul fondo.

Una volta completata l’inoculazione, si può tirare un grande sospiro di sollievo. La parte difficile è finita.


Prendersi cura dei funghi ostrica


Incubazione

I funghi devono essere incubati per poter crescere. Mettete la borsa in un luogo caldo e buio a circa 65-75°F.

Il buio può significare un grande armadio, un garage o un capanno. È anche possibile coltivare i funghi ostrica in serra con un telo ombreggiante. Raccomando un panno di colore che abbia almeno il 50% di colore.

I funghi hanno bisogno di una buona circolazione dell’aria, quindi utilizzare uno o due ventilatori se necessario. Il ventilatore non deve soffiare direttamente sul sacco, ma deve spostare l’aria attraverso lo spazio. Se la vostra serra è dotata di grandi ventilatori, collocate i sacchi ad almeno tre metri di distanza l’uno dall’altro.

Ai funghi non piace essere disturbati, quindi metteteli in un angolo o in un luogo appartato.


Frutta

>

Dopo 3 o 4 settimane, a seconda della varietà, il micelio avrà stabilito una buona colonia. Sarete in grado di dirlo perché il materiale all’interno della borsa diventerà bianco.

A questo punto, la vostra colonia comincerà a dare i suoi frutti. I perni (germogli di frutta) cominceranno ad uscire dai fori del sacco.

Potete provare i vostri funghi per produrre frutta spruzzando la borsa con acqua calda. Inoltre, è il momento di far beneficiare le vostre borse della luce indiretta. Una finestra rivolta a nord funziona bene.

Si può tagliare una fenditura nel sacchetto per migliorare la circolazione dell’aria, imitando le condizioni in cui un fungo crescerebbe da un tronco in natura.

>

Ci vogliono circa 5 o 6 giorni prima che raggiungano le dimensioni del raccolto, quindi fate attenzione ai funghi in questa fase. Una volta estratto un fungo, i perni saranno molto piccoli e continueranno a crescere fuori dal sacchetto. Continueranno a produrre frutta per diversi mesi prima che il micelio si esaurisca.


Cosa fare dopo aver speso la borsa

Un modo per continuare a coltivare i funghi ostrica dopo aver usato i sacchetti è aggiungerli al vostro mucchio di concime quando avete finito. Il micelio viene alimentato e riscaldato dal processo di compostaggio.

Continueranno a crescere nel mucchio e potrebbero ricominciare a dare frutti. Quando si hanno funghi come questi, è essenziale tenerli d’occhio. Una giornata di sole può farli crescere troppo velocemente e dividerli, o seccare. La pioggia può inzupparli e farli marcire.

Il sacchetto di funghi usato – senza la plastica, naturalmente – è anche un additivo nutriente per l’avermicomposting.


Oyster Mushroom Kit

È possibile acquistare kit di funghi ostrica se si vuole togliere un po’ di lavoro. Il grande vantaggio dei kit è che sono facili da usare. Vengono sterilizzati con funghi pre-inoculati e colonizzatori.

Lo svantaggio è che possono essere costosi, soprattutto i kit di qualità, e c’è meno scelta di varietà. A volte i kit più economici non valgono la pena perché non sono ben prodotti. Leggi le recensioni e compra da un’azienda rispettabile.


Problemi


Problemi con la frutta

  • Asciugatura: se il substrato o i funghi iniziano a seccare, devono essere annaffiati.
  • Teste piccole – Steli lunghi e teste piccole sono causati da troppa CO2. Aprire una finestra o una porta più volte al giorno per aumentare il ricambio d’aria.

>


Stampo

La sfida più grande nella coltivazione dei funghi ostrica insaccati è quella di evitare la muffa. Dopo tutto, avete creato un ambiente caldo e umido, che è ciò che i funghi e le muffe cercano.

La muffa è ovunque nel nostro mondo. Possono attecchire perché non li avete uccisi durante la fase di pulizia e sterilizzazione, oppure possono entrare nel vostro ambiente attraverso le vostre attività quotidiane.

Se avete un piccolo pezzo di muffa, potete semplicemente tagliarlo e rimuoverlo. Se l’intero sacchetto diventa verde, è il momento di mandarlo alla pila del compost.


Macchia

Spot è una malattia batterica che causa lesioni sul cappello e sul gambo del fungo. Clorinare l’acqua e lasciare asciugare il fungo tra una spruzzata e l’altra se si hanno problemi con la macchia.


Zanzare gallicane

Gli insetti possono danneggiare i funghi ostrica in crescita, anche se questo è meno comune della muffa.

La migliore prevenzione è mantenere pulita la vostra zona di coltivazione. È possibile utilizzare trappole appiccicose per controllare gli insetti volanti. I funghi sono sensibili ai pesticidi, quindi non spruzzateli con qualsiasi cosa.


Le mosche nere del tesoro

>

Gli Scatopsidae sono noti come mosche nere spazzini. Si nutre di piante in decomposizione e letame. Li controlla nella stessa

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.