Suggerimenti

Coltivazione dei piselli: come piantare, coltivare e raccogliere i piselli verdi

I piselli verdi sono la bomba assoluta! Perché me lo chiedete?

Beh, perché quando si possono piantare i piselli verdi, di solito significa che la stagione di crescita sta iniziando. Pianterete il resto del vostro giardino subito dopo la semina diretta e l’inizio della semina.

Inoltre, significa che in men che non si dica, avrete di nuovo verdure fresche e coltivate localmente nella vostra cucina.

Ma come si coltivano i piselli e cosa se ne può fare una volta cresciuti? Vi dirò tutto quello che dovete sapere sulla coltivazione dei piselli.

Andiamo…

>


Informazioni sull’impianto di piselli

  • Zone di durezza: 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11
  • Terreno: argilloso, pH compreso tra 5,5 e 7,0, ben drenato, ricco di humus
  • Esposizione al sole: pieno sole, sole parziale
  • Impianto: Piantare direttamente all’aperto da 4 a 6 settimane prima dell’ultima data di gelo, quando la temperatura del suolo raggiunge i 45 gradi Fahrenheit
  • .

  • Distanza: da 2 a 4 cm tra le piante e da 18 a 48 cm tra le file
  • Profondità: 1 cm di profondità del seme
  • I migliori compagni: fagioli, carote, sedano, mais, cetriolo, melanzane, pepe, ravanello, spinaci, pomodoro, rapa
  • I peggiori compagni: Cipolla, aglio, porro, patata, scalogno
  • Annaffiatura: Acqua bassa durante il periodo di crescita della pianta, alta dopo la formazione del fiore
  • Concimazione: vestirsi lateralmente con fertilizzante o fertilizzante a basso contenuto di azoto quando le viti sono alte 6 cm
  • Problemi comuni : Aphanomyces marciume radicale, malattia di Ascochyta, macchia marrone, peronospora, peronospora, marciume radicale di fusarium, muffa grigia, oidio, ruggine delle piantine di rizoctonia, macchia di foglie di septoriosi, ruggine del fuoco, vena, mosaico dell’incarnazione, afidi, minatori delle foglie, coleottero messicano, tripidi, nematodo delle radici, acari del ragno
  • Vendemmia: quando i baccelli sono grandi, verdi e rotondi, da 60 a 70 giorni dopo la semina


Varietà di piselli verdi

Ci sono solo tre varietà popolari di piselli verdi per il vostro giardino. Lo sono:


1. pisello dolce

Allineare”>>

attraverso foodfitnessfreshair.com

I piselli dolci hanno un sapore dolce e sono quello che si compra al supermercato in lattina. I baccelli non sono commestibili, ma i piselli sono deliziosi.


2. piselli da neve

Allineare”>>

tramite holypine.com

I piselli bianchi sono buoni per il cibo asiatico. Hanno sia piselli che baccelli commestibili. I baccelli sono piatti, il che li rende facilmente riconoscibili. A molte persone piace anche mangiare i piselli.


3. Piselli spezzati

Allineare”>>

attraverso splendidtable.org

I piselli sono un altro tipo di pisello che alcuni usano come antipasto e in un soffritto. Sia i baccelli che i piselli sono commestibili. La differenza principale è che i piselli da neve sono più grandi dei baccelli di pisello.


Come coltivare i piselli verdi: i passi

I piselli verdi sono molto facili da coltivare. La cosa più importante è assicurarsi di avere il tempo giusto per piantare. Ecco cosa dovete sapere:


1. preparare i letti

Si consiglia di iniziare a preparare le aiuole in autunno. Questo darà loro il tempo di arare il terreno, applicare il fertilizzante e anche pacciamare.

Se non hanno iniziato a rifarsi il letto per l’autunno, va bene. Basta arare il terreno il più presto possibile e applicare il fertilizzante per lavorare il terreno.

Dovrete anche decidere se volete piantare i vostri piselli in una normale aiuola da giardino o in una aiuola rialzata. Se il terreno non è ben drenato, è meglio piantare i piselli in letti rialzati.

Una volta che avrete preso tutte queste decisioni e vi sarete preparati, sarete pronti ad andare avanti.


2. Il tempo è tutto

In seguito, dovete capire che il tempo è l’aspetto più critico quando si piantano i piselli. I piselli prosperano meglio nei climi freddi e umidi. Se aspettate troppo a piantare, il calore li intrappolerà e ucciderà il vostro raccolto.

Ma se viene piantato quando il terreno è troppo umido o non abbastanza caldo, il raccolto non inizierà mai.

Si consiglia di consultare un calendario di semina per conoscere il momento migliore per piantare nella vostra zona. È inoltre necessario controllare l’umidità nella vostra zona. Ai piselli piace l’umidità.

Tuttavia, se il terreno è troppo bagnato al momento della semina e rimane bagnato per diversi giorni, danneggerà i vostri semi.

Inoltre, se vedete la neve sulle previsioni, non fatevi prendere dal panico. Piantate i piselli invece, come una leggera copertura di neve non danneggerà le nuove piante.

Ma se vedete nelle previsioni delle temperature che si manterranno basse per giorni e giorni nella vostra adolescenza, allora sapete che probabilmente dovrete reimpiantare.

Infine, le temperature ideali per i piselli sono quelle in cui il terreno è superiore a 45 gradi Fahrenheit ma inferiore a 70 gradi Fahrenheit.

Come potete vedere, ci sono molti fattori da considerare quando si decide di piantare. Giudicatelo come meglio potete. Nel peggiore dei casi, sarà necessario reimpiantare.


3. Pianta i tuoi semi

Allineare”>>

tramite make-it-do.com

Dopo aver preparato i loro letti e aver giudicato il tempo, sono pronti a piantare. Vogliono piantare i loro semi quattro o sei settimane prima dell’ultima gelata. È questo che rende il tempo così difficile da giudicare, perché è allora che il tempo può andare in entrambi i sensi.

Una volta che vi sentite sicuri al momento, piantate i vostri semi. Ogni seme deve essere piantato a 1,5 cm di profondità e a 1 cm dal seme successivo. Potete piantare i vostri piselli in una o due file.

Se piantate i vostri semi in un’unica fila, ogni fila dovrebbe essere a 18-24 cm di distanza l’una dall’altra. Le file doppie devono essere distanziate tra loro da 8 a 10 cm.

Quando i semi hanno il giusto spazio e sono nel terreno, si è pronti ad imparare a prendersi cura di loro.


Come prendersi cura dei piselli

I piselli richiedono pochissime cure. Se si seguono alcune regole di base, il raccolto dovrebbe andare bene. Ecco cosa dovete sapere:


1. acqua con moderazione

Non c’è bisogno di annaffiare i piselli molto spesso. Il clima probabilmente farà la maggior parte delle irrigazioni in questo periodo dell’anno.

Tuttavia, se i piselli cominciano ad appassire, sai che hanno bisogno di essere annaffiati più spesso. Controllate l’aspetto dei vostri piselli per vedere se hanno bisogno o meno di acqua extra.


2. non concimare eccessivamente

I piselli non hanno bisogno di molto fertilizzante. Potete aggiungere altro se pensate che le vostre piante sembrano aver bisogno di nutrienti.

Ma attenzione a non aggiungere troppo, perché i piselli non vogliono o hanno bisogno di molto azoto. Se si aggiunge troppo al terreno, si può danneggiare il raccolto.


3. non frustate il vostro giardino

Spesso vediamo delle erbacce nei nostri raccolti e pensiamo di dover iniziare a tirarle fuori o a frullare il nostro giardino.

In questo caso, non farlo. Le radici dei piselli sono poco profonde e si possono facilmente danneggiare se si zappa troppo forte il giardino.


4. Rotazione del raccolto e pacciamatura

I piselli possono attirare le malattie che si formano nel terreno. Con questo in mente, ha senso ruotare la coltura di piselli ogni due anni.

E’ anche una buona idea schiacciare i piselli. Questo manterrà le erbacce, il suolo più fresco e l’umidità.


Problemi comuni con i piselli

Ogni pianta ha i suoi problemi. I piselli non sono diversi. Ecco cosa bisogna tenere a mente quando si coltivano i piselli:


1. afidi

Allineare”>>

attraverso thespruce.com

Gli afidi sono una minaccia per molte piante perché compaiono in quasi tutti i giardini. Sono piccoli insetti che causano problemi alle piante, ma lasciano anche un residuo che attira ancora più parassiti nel vostro giardino.

Inoltre, noterete degli afidi (diversi da quelli che vedete) se le foglie delle vostre piante si scoloriscono o si deformano. Vedrete anche residui appiccicosi sulle vostre piante.

Soluzione:

Se avete gli afidi, vorrete liberarvene. Potete provare ad annaffiare le vostre piante con acqua fredda in modo che perdano le foglie. Potete anche provare ad innaffiare le vostre piante con la farina.

Infine, provate ad usare un sapone insetticida per eliminare il problema degli afidi


2. Scarafaggio messicano

Allineare”>>

attraverso pioneer.com

I coleotteri messicani sono piccole creature simili a insetti che assomigliano a coccinelle. Fanno danni simili a quelli dei coleotteri giapponesi.

Mangiano le loro piante e lasciano solo un residuo scheletrico.

Soluzione:

Ci sono pochi modi per sbarazzarsi degli scarafaggi messicani. Potete provare gli insetticidi o raccogliere a mano i coleotteri dalle vostre piante quando li vedete.

Una raccomandazione personale (se avete spazio e pazienza) è quella di considerare i graffiti. Sono uccelli rumorosi, ma sono anche molto produttivi e si nutrono di questi parassiti.


3. marmotte

Allineare”>>

attraverso travelandleisure.com

Alcuni le chiamano marmotte, io le chiamo marmotte. Comunque li chiamiate, queste piccole creature possono distruggere il vostro raccolto di piselli. Se non si conoscono le marmotte, sembrano scoiattoli giganti. Pesano circa dieci libbre e sono lunghi circa un metro.

Purtroppo, queste creature sono anche mangiatori compulsivi. Quando ne hai uno, possono vedere il tuo giardino e distruggerlo in pochi minuti.

Soluzione:

Potete iniziare a proteggere il vostro giardino cospargendo il bordo del giardino con farina di sangue e pepe nero macinato.

Potete anche provare a mettere una recinzione intorno al vostro giardino. Cercate di localizzare la buca della marmotta e bloccarla per incoraggiarlo a continuare.

Infine, se non funziona nient’altro, usate una trappola umana e spostate voi stessi l’animale.


4. Fusarium appassisce

Si tratta di una malattia fungina che inizia nel terreno. Attacca le radici della pianta e poi si sposta verso l’alto nella pianta interferendo con la distribuzione dell’acqua nella pianta.

Da quel momento in poi, le vostre piante cominceranno ad appassire.

Soluzione:

Si può provare a trattare questa malattia con fungicidi. Bisogna anche tagliare la pianta morta per fermare la diffusione.

Controlla anche il tuo piano. Se il vostro terreno ha un alto contenuto di azoto, rende le piante più sensibili. Si dovrebbe cercare di bilanciare il terreno e anche smettere di fertilizzare tanto nel caso in cui questa malattia si sia sviluppata.


Partner dell’impianto di piselli

La maggior parte degli ortaggi ha piante che crescono meglio intorno a loro, e hanno anche piante che non dovrebbero essere piantate intorno a loro. I piselli non fanno eccezione. Le migliori piante secondarie da piantare con i piselli sono :

  • Fagioli
  • Carote
  • Mais
  • Cetrioli
  • Melanzana
  • Lattuga
  • Meloni
  • Pastinaca
  • Patate
  • Ravanello
  • Spinaci
  • Rape

Le piante da cui i piselli devono essere tenuti lontani sono

  • Cipolle
  • Aglio


Come raccogliere e conservare i piselli

Allineare”>>

tramite youtube.com (Andrew Graver)

La raccolta dei piselli è un processo semplice. Dovreste raccogliere i vostri piselli il più spesso possibile. Più ne raccogliete, più le vostre piante producono in genere.

Quindi assicuratevi di non cercare di raccogliere piselli come fate con i fagioli. I baccelli di pisello sono un po’ più duri dei fagioli. Sarà necessario usare una mano per estrarre il baccello dalla pianta, mentre l’altra mano tiene insieme la pianta.

Se la si raccoglie con una mano sola, si rischia di togliere la pianta dal terreno.

Una volta che avete raccolto il vostro raccolto, dovete sapere come conservarlo.

Beh, sei fortunato. Ci sono diverse opzioni per preservare il vostro raccolto:


1. tenere in frigorifero

Quando si raccoglie il raccolto, non è necessario conservare i piselli per la conservazione a lungo termine. Potete metterli in frigorifero e rimarranno buoni per cinque o sette giorni.


2. Congelamento

I piselli possono anche essere surgelati. Potete congelarli nei loro baccelli (se avete piantato una varietà in cui avete mangiato i baccelli)

Ma se non lo fanno, dovremo bombardarli prima di congelarli. Di solito è una buona idea pulire e scottare i piselli prima di congelarli. In questo modo c’è meno lavoro quando sono scongelati e pronti per la cottura.


3. secco

Ad alcune persone piace usare i piselli nelle loro zuppe durante l’inverno. Per questo motivo, scelgono di essiccare i piselli. Ci sono diversi metodi per ognuno di essi, quindi assicuratevi di seguire il metodo che corrisponde al tipo di piselli che avete coltivato.


4. Possono

Quando coltivo piselli, è per inscatolare. Conservare i piselli non è un compito facile perché devono essere sbucciati e puliti prima dell’inscatolamento.

Ma mi piace averli sullo scaffale per un contorno o una zuppa per la fine dell’anno.


Ricette per i piselli


1. crema di piselli

>

Adoro i piselli alla crema! Non credo che ci sia un contorno a confronto. Si basa su una deliziosa verdura verde.

Poi si aggiunge una salsa di formaggio cremoso che lo rende caldo e confortante. È un ottimo piatto per tutti i gusti.


2. Insalata di piselli alla crema

>

Siete alla ricerca di un’insalata deliziosa un po’ diversa dalla vostra?

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *