Suggerimenti

Come piantare la stevia da piantine, talee e semi e come utilizzarla

La Stevia ( Stevia Rebudiana Bertoni ) è una pianta con usi medicinali ben nota per le sue proprietà dolcificanti non caloriche che possiamo ridurre il consumo di zucchero, cambiandola con questa pianta naturale senza additivi può anche contribuire a proteggere la nostra salute.

Questa pianta, oltre ad essere utilizzata per dolcificare bevande ( caffè , , infusi , ecc.) e anche ricette di cucina dolce , ha grandi proprietà medicinali grazie alla sua azione antibatterica, vasodilatatrice, diuretica, digestiva, cardiotonica, antidiabetica (aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue) e migliora il controllo dell’ipotensione .

Se sei curioso di conoscere tutti i dettagli su questa pianta medicinale, ti lascio un link sulle proprietà e gli usi della Stevia

Come possiamo vedere, la Stevia è una pianta completa che può portarci grandi benefici per la salute.

.

Oltre a raccontarti tutto sulla coltivazione della Stevia, ti consigliamo quali semi biologici utilizzare , le migliori fioriere, scatole e tavoli da coltivazione per il tuo giardino e libri indispensabili per sapere tutto sul giardinaggio biologico .

Oggi ti diremo come coltivare e utilizzare la Stevia, in modo che tu abbia tutte le informazioni sul processo di coltivazione e la cura della Stevia per coltivarla a casa e che tu abbia sempre a portata di mano per usarla.

Come coltivare la stevia

Coltiva la stevia dal magazzino

È il modo più semplice per coltivare la propria Stevia poiché il primo processo di germinazione e radicazione sarà stato effettuato in campi specializzati nelle mani di professionisti. Se non hai molta mano con le piante, questo sarebbe il modo migliore per iniziare

Dovrai acquistare la tua pianta in un negozio di giardinaggio (opta per una pianta di stevia biologica) e l’unica cosa che dovrai fare è trapiantarla in un nuovo vaso o direttamente nel terreno stesso. Per fare questo, tieni presente che ha bisogno di un terreno ricco, quindi ti consigliamo di mescolarlo con il compost. Ti do 5 consigli per trapiantare le tue piante di stevia in modo che soffrano il meno possibile e inizino a svilupparsi presto.

Tieni presente che se vivi in ​​una zona fredda sarà meglio piantarla in vaso in modo che durante l’inverno tu possa seppellirla in un luogo più caldo e la pianta non muoia, poiché se raggiungi temperature inferiori a 0 potrebbe morire.

Stevia in crescita dal seme

Preparare il terreno utilizzando un substrato ricco ed eventualmente con compost o humus, è importante che il terreno non sia incrostato e possa favorire un buon drenaggio dell’acqua. Bisogna anche tenere presente che è importante che per la germinazione dei semi le temperature siano calde o alte, di circa 16ºC minimo.

È importante che la semina avvenga in primavera o in estate.

Dovresti posizionare i semi in file separate, lasciando uno spazio di 15 cm. Se è la prima volta che semini con i semi, ti consigliamo di farlo in semenzaio o in vaso, poiché hai un maggiore controllo delle proprietà del terreno e della sua composizione. In tal caso devi mettere 3 semi distribuiti per vaso. Ti do maggiori informazioni sulla semina e germinazione dei semi in modo che ti siano chiari i passi da compiere.

Se lo hai fatto in vaso, aspetta che la piantina misuri circa 15 cm per trapiantarla nel tuo giardino o frutteto. Devi solo fare un buco nel terreno, aprire le radici per posizionare la pianta nella buca, riempire di terra e innaffiare con abbondante acqua dopo averla posizionata.

> Leggi il Manuale delle erbe aromatiche dell’orto

Stevia in crescita da talee

Se hai già una pianta di Stevia puoi usarla per riprodurla. Hai solo bisogno di forbici e pentole pulite. Preparate il terriccio dei vasi con un substrato ricco e sabbioso, tagliate uno stelo della Stevia di circa 12 cm, togliete le foglie dal fondo e mettetelo nel vaso. Vi lascio maggiori informazioni sulle talee .

La cura di cui ha bisogno questo tipo di piantagione è più precisa, si consiglia di annaffiarla giornalmente durante la prima settimana in modo che non soffra di disidratazione, posizionarla in un luogo senza luce solare diretta e al riparo dal vento. Ci vorranno circa tre settimane prima che appaiano le nuove foglie.

Cura per la manutenzione dell’impianto di Stevia

La Stevia è una pianta tipica delle zone tropicali e calde, la sua origine si trova in Paraguay, il che la porta a necessitare di cure particolari in termini di annaffiature e temperatura.

Ha bisogno di un clima di alte temperature, anche se si adatta bene ai climi temperati, purché la temperatura non scenda sotto i 14ºC. Nel caso in cui siano inferiori a 14ºC, dovresti portare la tua pianta di Stevia in casa, in modo che una temperatura minima di 15ºC venga mantenuta per lungo tempo e quindi puoi evitare danni.

La pianta della stevia, invece, ha bisogno di grandi dosi di sole per crescere, quindi nei paesi con clima tropicale sarà facile farlo mentre nei paesi temperati sarà un po’ più difficile in inverno.

Dobbiamo prestare particolare attenzione anche all’irrigazione, perché ha bisogno di molta acqua. Probabilmente dovremo utilizzare un’irrigazione artificiale in modo che cresca senza problemi, annaffiandola con abbondante acqua una volta alla settimana nei periodi di temperature più basse e due volte alla settimana quando aumentano.

Quando hai bisogno di foglie di stevia, raccoglile con cura una ad una dal gambo.

.

Come si usa Stevia?

La parte che utilizzeremo e ingeriremo di questa pianta sono le foglie, secche o fresche.

Per berli come dolcificante per bevande come caffè, tè e tisane, puoi aggiungere da una a tre foglie fresche alla tua bevanda (a seconda che ti piaccia più o meno dolcezza).

Per essiccare le foglie, puoi raccogliere i gambi, farci un bouquet, legarli con un filo di cotone e appenderli a testa in giù in un luogo fresco e asciutto, senza luce solare. In questo modo li farete asciugare. Puoi anche metterli in un sacchetto di cotone e metterli in un luogo caldo ma asciutto finché non si asciugano.

Una volta disidratate le foglie di stevia, potete lasciarle intere oppure tritarle al coltello oppure macinarle con un macinacaffè o per spezie o con le vostre mani e poi conservarle in barattoli di vetro che chiudono ermeticamente. Con questo otterrai una polvere per addolcire qualsiasi tipo di cibo e bevanda.

Vi consiglio di preparare questo estratto liquido di stevia fatto in casa . È semplice, dura a lungo e lo hai sempre a portata di mano da utilizzare in ricette di dolci, bevande, ecc.

Infine, puoi far bollire una tazza di foglie di Stevia in un litro e mezzo d’acqua. Quando raggiunge il bollore, spegnete il fuoco e lasciate riposare per 2 ore con il coperchio. Filtrate il liquido e potete conservarlo in barattoli di vetro scuro, così che la luce del sole non gli faccia perdere le sue proprietà. Avrai il tuo sciroppo o liquido di Stevia.

Ricorda che la Stevia è molto più dolce dello zucchero, quindi con quantità molto più piccole otterrai lo stesso effetto dolcificante.

Ci auguriamo che queste informazioni ti siano utili per coltivare e utilizzare la tua Stevia .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.