Suggerimenti

Come potare un albero di mele: [Guida completa]

 Il melo È un albero appartenente alla famiglia delle Rosacee e il suo nome scientifico è malus domestica.

È un albero molto popolare in Europa , soprattutto in Spagna, perché il suo frutto, la mela , fa parte da secoli della dieta spagnola.

In Europa questo frutto fu introdotto dai romani , ma gli spagnoli lo portarono in America nel XVIII secolo.

Perché ha grandi proprietà vitaminiche e curative, la mela è molto desiderata in tutto il mondo , e oggi esistono più di mille varianti dell’albero , grazie alle ibridazioni tra forme selvatiche .

  

Per saperne di più, potrebbe interessarti anche: Come concimare un melo?

Perché potare un melo?

Il melo  può raggiungere un’altezza di dodici metri, e nella sua crescita i rami laterali o secondari emergono orizzontalmente o con un piccolo angolo verso l’alto.

Pertanto, l’ albero deve essere potato , per rimuovi quei rami laterali e gli steli che hanno assunto un pronunciato angolo verso l’alto , maggiore di 60 gradi.

Allo stesso modo vanno eliminati i rami terziari che nascono dalle gemme dei rami secondari.

L’idea è quella di evitare che i rami assumano un significato molto pronunciato che potrebbe portarli ad intersecarsi con gli altri rami.

Il melo ha una chioma arrotondata e la potatura ha lo scopo di mantenerla , seguendo una linea conica per aiutarla a raggiungere la sua forma.

esistere  tre modi di potatura: la messa a dimora , che va effettuata quando l’albero è di 60 cm , la formazione e il mantenimento , quest’ultimo dopo quattro anni.

  

In breve , la potatura cerca:

  • Mantieni i tuoi alberi e arbusti in buona salute.
  • Migliora la fioritura e la bellezza del suo fogliame.
  • Padroneggia la sua forma e il suo volume.

Qual è la data migliore per potare un melo?

Il melo  deve essere potato almeno una volta all’anno,  anche se c’è chi lo fa due e anche tre volte.

 La potatura principale va fatta in invernoma è consigliato anche in estate per correggere anomalie nella formazione dell’albero.

La potatura invernale viene eseguita perché l’albero ha perso le foglie in autunno ed è nella fase nota come arresto vegetativo.

A quel tempo, poiché i rami del melo sono secchi, spezzati e mal posizionati, è più facile potarlo per formare l’albero e raggiungere un equilibrio tra il suo sviluppo e la fruttificazione.

La potatura invernale ha anche l’obiettivo di ringiovanire l’albero le cui chiome sono molto vecchie e poco vigorose.

  

Questa potatura va fatta  nei mesi di dicembre, gennaio o febbraio.  (Giugno, luglio e agosto nell’emisfero australe).

La potatura estiva o verde va effettuata a fine maggio e inizio giugno (febbraio o marzo nell’emisfero australe) con l’intento di recidere i vigorosi germogli laterali e quelli che fuoriescono dal tronco al di sotto dei rami principali, per equilibrare la crescita dell’albero e migliorare l’illuminazione e l’ aerazione dei frutti.

Quali punti importanti dovresti tenere a mente quando poti i meli?

Quando si potano meli – e altri alberi – si dovrebbe tenere conto di una serie di punti , tra cui spiccano i seguenti:

  • Potare il meno possibile . I rami vengono potati più velocemente di quanto non vengano sostituiti; pertanto, è preferibile non potare piuttosto che farlo indiscriminatamente.
  • Abbi buon senso e un po’ di esperienza.
  • Rimuovere rami danneggiati , spezzati o la cui corteccia è deteriorata dietro una parte sana.
  • Libera il centro per far entrare aria e luce.
  • Incoraggiare la produzione di nuovi rami e sopprimere quelli più vecchi.
  • Cerca di preservare la forma naturale del cespuglio.
  • Iniziare la potatura rimuovendo i rami vecchi ; in seguito, i rami che si intersecano con altri.
  • Il taglio dovrebbe essere 5 cm sopra un germoglio.
  • Fai tagli netti , evita le lacrime.
  • Per tagliare un ramo grasso, evita di far scoppiare il legno .
  • Non aspettare troppo a lungo per tagliare rami fastidiosi.
  • Proteggiti da ferite e cicatrici indossando i guanti.

  

Come dobbiamo potarlo? (Passo dopo passo)

Per potare un melo , hai bisogno di:

  • Cesoie.
  • Sega da potatura o sega pieghevole.
  • Potatore telescopico per i rami più alti.
  • Guanti da giardino.

  

I passaggi da seguire in  le potature del melo sono le seguenti: 

  1. Sapere quando potare . Notando che il melo ha bisogno di essere potato, potresti essere tentato di farlo; bisogna però sapere che la potatura va fatta al momento giusto, come abbiamo spiegato.
  2. Decidi quando potare. L’autunno è da evitare perché i nuovi germogli stimolati dalla potatura morirebbero nel freddo invernale.
  3. Procurati gli strumenti adeguati per evitare di danneggiare l’albero ; ad esempio le forbici dovrebbero essere proporzionali ai rami . I rami più grandi di 2,5 cm o un pollice dovrebbero essere tagliati con un potatore; quelli di 7 cm, con sega pieghevole.
  4. Prendi in considerazione gli alberi da potare. Se il melo è grande, è un candidato alla potatura, ma è bene aspettare tre anni per la prima potatura.
  5. Se hai bisogno di potare una grande parte dell’albero , è meglio farlo passo dopo passo su più stagioni.
  6. La potatura dei giovani alberi consente loro di formare tronchi robusti .
  7. La potatura di alberi maturi o di grandi dimensioni permette di ottenere frutti sani e più grossi.
  8. Deve essere fornito l’apposito modulo . Il melo dovrebbe avere una forma iconica , con un volume maggiore alla base rispetto alla punta , che permetterà alla luce del sole di coprire un maggior numero di rami ; Prima di iniziare ricordatevi di dare ai rami una forma piramidale.
  9. Scegli rami che fungono da impalcature , rami che non si intersecano; un massimo di sei rami principali dell’impalcatura.
  10. Rimuovere le ventose è un altro passo; Sono germogli che crescono vicino alla base del tronco.
  11. Tutto il legno morto, malato o danneggiato che è fragile o scolorito deve essere rimosso .
  12. Rimuovere i rami incrociati, per consentire al vento di passare attraverso la pianta senza farla contrarre malattie trasmesse dall’aria.
  13. Taglia i rami che crescono verso il basso perché ciò impedisce la crescita di frutti grandi e sani.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.