Suggerimenti

Come pulire le foglie delle piante

Le piante, in particolare le piante d’appartamento, sono soggette all’accumulo di polvere e sporco che si verifica naturalmente in quasi tutti gli ambienti. Negli ambienti esterni, la pioggia pulisce regolarmente le foglie con la sua acqua pulita, ma questo non accade quando coltiviamo le nostre piante al chiuso. Mantenerli puliti non è solo una questione estetica, ma anche un’importante fonte di salute per la pianta e per noi.

Se vuoi imparare a pulire le foglie delle piante da interno e da esterno, ma principalmente le prime, continua a leggerci in questo pratico articolo di EcologíaVerde.

Perché dovremmo pulire le foglie delle piante?

Ovviamente a nessuno piace vedere le proprie piante con foglie grigie o piene di segni di calce o sporco: possono dare un’impressione anche peggiore di quella di un pavimento o di un mobile un po’ sporchi. Tuttavia, questo non è nemmeno il motivo principale per prendersi cura e mantenere pulite le foglie delle vostre piante.

Nelle foglie ci sono gli stomi, che sono i pori attraverso i quali la pianta respira. Qui puoi saperne di più su cosa sono gli stomi di una pianta. Lo sporco può ostruire questi pori, complicando il processo di fotosintesi per la pianta. Uno strato di polvere o di calce accumulata riduce anche l’insolazione che riceve la foglia, danneggiando ancora una volta il vitale processo di fotosintesi che consente alla pianta di produrre i suoi nutrienti.

Pulire regolarmente le foglie manterrà le tue piante nelle migliori condizioni, ma attenzione, non possono essere pulite in alcun modo e una pulizia impropria può fare più male che bene, danneggiando la pianta o causando la comparsa di malattie in essa.

Vuoi conoscere alcuni trucchi per far brillare le foglie delle piante senza mettere a rischio la loro salute e migliorarla? Questi sono alcuni dei metodi più utilizzati.

Come pulire le piante a foglia grande

Queste sono le più semplici di tutte, poiché le foglie grandi e lisce tendono ad essere forti e resistenti e raccolgono anche lo sporco molto visibile. Segui questi passaggi per pulire le grandi foglie delle piante:

  1. Prepara un panno in microfibra, che ha una consistenza molto morbida e non danneggerà la tua pianta. Inumidiscilo in acqua senza calcare. Non usate il rubinetto, che finirebbe per macchiare le foglie o addirittura danneggiarle: molto meglio l’acqua distillata o filtrata, o anche la raccolta dell’acqua piovana.
  2. Passare con cura il telo lungo il lenzuolo, dalla base all’estremità, sostenendolo con la mano dal basso, senza esercitare pressione.
  3. Lascia la pianta in una zona luminosa senza sole diretto in modo che le foglie umide si asciughino senza bruciare.

Ecco alcuni prodotti per la pulizia delle foglie delle piante che puoi usare al posto dell’acqua.

Come pulire le foglie delle piante con il latte

L’acqua non è l’unica opzione per pulire le foglie delle piante e, infatti, non è nemmeno la migliore per una buona finitura. Qui spieghiamo come usare il latte per pulire le foglie sporche delle piante, in quanto questo darà loro una finitura lucida, e ha anche un’azione antimicotica che le proteggerà dall’attacco dei funghi.

  1. Inumidisci il panno nel latte (non importa il tipo).
  2. Strofina delicatamente le foglie con esso.
  3. Lascialo asciugare all’aria, cioè non è necessario passare un altro panno asciutto o altro.

Come usare la birra per pulire le foglie delle piante

Come con il latte, anche la birra può essere utilizzata per purificare le piante e rafforzarle. L’orzo della birra funge da fertilizzante fogliare, quindi oltre a lasciarli lucenti, fornirai loro nutrienti molto benefici. Applicare la birra per pulire le foglie delle piante in questo modo:

  1. Immergi lo straccio o il panno nella birra e strizzalo in modo che sia umido.
  2. Pulisci delicatamente le foglie con il panno, rimuovendo lo sporco e lasciandole lucide.
  3. Lascia asciugare la birra all’aria sulla superficie delle foglie.

Come usare la buccia di banana per pulire le foglie

Un altro metodo ampiamente utilizzato per pulire le foglie delle piante a foglia larga è utilizzare una buccia di banana. Segui questi semplici passaggi:

  1. Puoi usare la buccia di qualsiasi banana che hai mangiato di recente, basta staccarla e prenderne una singola striscia.
  2. Strofina delicatamente l’interno della buccia di banana contro la superficie della foglia.
  3. Non è necessario pulire in seguito, basta rimuovere con attenzione eventuali residui di banana che potrebbero essersi attaccati. Puoi farlo con un panno inumidito con acqua.

Questo non solo non attira insetti o parassiti di alcun tipo, ma lascia anche la foglia molto lucida e le fornisce una grande quantità di nutrienti, fungendo da fertilizzante fogliare, come la birra.

Come pulire le piante a foglia piccola

Per foglie piccole o delicate, è meglio utilizzare una piccola spazzola a setole morbide. Segui questi passaggi per pulire le piante a foglia piccola:

  1. Inumidisci il pennello o il pennello solo in base alle esigenze di umidità della pianta. Se si tratta di una pianta che non apprezza l’umidità ambientale, è meglio utilizzare il pennello asciutto o leggermente umido per rimuovere lo sporco.
  2. Spazzola sempre delicatamente le foglie dalla base alla punta.
  3. Ricordatevi di non strofinare mai i fiori, che sono molto delicati e potremmo inavvertitamente danneggiarli. Naturalmente le brattee non sono petali e si possono pulire normalmente.

Come pulire cactus e piante grasse

I cactus e le piante succulente sono doppiamente difficili da pulire perché non solo possono essere molto delicati, ma alcuni hanno anche spine che rendono difficile il lavoro. Tuttavia, non pulirli non dovrebbe mai essere un’opzione. Scopri come pulire cactus e piante simili con questi passaggi:

  1. Usa spazzole o spazzole morbide, che ti permettono di tenere le dita lontane dalle spine e raggiungere i loro piccoli angoli e fessure senza danneggiare la consistenza carnosa di queste piante.
  2. Inumidisci il pennello o spennellalo pochissimo con acqua e percorri tutti gli angoli e le fessure che puoi, ma fallo con molta attenzione per non danneggiare la parte carnosa ma anche per non rompere le spine che proteggono la pianta.
  3. Lascia asciugare completamente la poca acqua che hai usato in modo da poter vedere il risultato e, se necessario, ripassare alcuni angoli e fessure.

Come pulire le piante sospese

Le piante pensili si possono pulire come abbiamo spiegato nei casi precedenti, ma a volte questo non basta oppure, hanno tante piccole foglie e il compito è molto lungo. Quindi, esiste anche un metodo ideale per pulire le foglie delle piante sospese:

  1. Riempi un contenitore abbastanza grande o il lavandino con acqua tiepida.
  2. Prendi il vaso della tua pianta sospesa e, con molta attenzione, capovolgilo tenendo il substrato in modo che non cada.
  3. Immergi delicatamente le foglie della pianta e lasciale per qualche secondo prima di rimuoverle, lasciando sgocciolare la maggior parte dell’acqua.
  4. Mettilo ad asciugare in seguito in un’area dove non bruci o non accumuli troppa umidità.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come pulire le foglie delle piante, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.