Suggerimenti

Cura Soleirolese

Soleirolia è un genere di piante rampicanti che conta 3 specie, la più popolare delle quali è Soleirolia soleirolii, comunemente chiamata materasso della sposa, lacrime d’angelo, madre di mille o muschio del letto della sposa. È una pianta molto utile per tappezzare le superfici data la sua rapida crescita e nonostante non sia molto esigente nelle sue cure, non possiamo localizzarla da nessuna parte.

Se vuoi imparare come prenderti cura di una soleirolia, quali sono le sue caratteristiche e come riprodurla, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde in cui vedrai una guida completa sulla cura della soleirolia.

Caratteristiche della soleirolia

Queste sono le caratteristiche principali della pianta di soleirolia:

  • È una pianta piccola, con fusti piccoli che raramente superano i 10 cm di altezza. Se ti piacciono le piante come questa, qui puoi vedere 16 piantine: nomi, caratteristiche e foto.
  • È originario dell’area mediterranea, dove cresce spontaneamente nelle zone ombrose e umide.
  • Decorativamente la pianta è molto apprezzata per le sue piccole foglie, verde brillante e vistose, che formano graziosi stuoie compatte, che ricordano il suo aspetto a quello del muschio. Per questo motivo viene usata occasionalmente come alternativa all’erba, anche se la soleirolia non può essere localizzata in zone soggette a calpestio, poiché non la sostiene e muore.
  • I suoi fiori sono piccoli e molto poco appariscenti, quindi non hanno un grande impatto sul suo valore come pianta ornamentale.
  • La sua cura non è difficile né troppo impegnativa, ma la pianta non tollera determinate condizioni che devono essere prese in considerazione.

Clima per soleirolia

Questa pianta rampicante o tappezzante ha un clima mite mediterraneo e non tollera le alte temperature o forti gelate. Può resistere a gelate leggere occasionali, anche se gelate prolungate o intense uccideranno la parte aerea della pianta. Naturalmente, è molto probabile che germogli di nuovo senza problemi nella primavera successiva.

All’interno, l’ideale è tenerlo in un’area con una temperatura stabile superiore a 5 ºC. Se vuoi piante che siano più resistenti alle basse temperature e che possano essere utilizzate per ricoprire superfici, leggi questo altro articolo in cui raccogliamo diverse piante tappezzanti resistenti al freddo.

Luce e posizione della soleirolia

Il materasso da sposa non tollera l’esposizione diretta al sole. Pertanto, è importante posizionarlo in un luogo luminoso ma protetto dall’esposizione diretta. Ad esempio, i giardini ombreggiati o semi-ombreggiati sono un’opzione molto adatta, così come le stanze luminose dove la luce non entra direttamente dalle finestre. Se la soleirolia viene esposta a un sole intenso, molto probabilmente le sue foglie e gli steli bruceranno e si anneriranno, morendo immediatamente la sua parte aerea come nel caso del gelo.

Se piantata all’interno, la pianta ha bisogno di vasi o contenitori senza fori di drenaggio per aiutare a mantenere l’umidità. In caso non li possiedi, posiziona un piatto sotto la pentola che accumula acqua e umidità. All’esterno, ricordatevi di cercare una zona appartata che non sarà calpestata, in quanto non ha la resistenza dell’erba.

Irrigazione della soleirolia

Insieme alla sua posizione in ombra o semi-ombra, l’irrigazione è la cura più importante per questa bellissima pianta tappezzante. La soleirolia è molto esigente con umidità e irrigazione, e necessita che il suo terreno o substrato sia sempre umido.

Se lo hai in una pentola con fori di drenaggio e sotto un sottovaso, annaffia direttamente il sottovaso, lasciando che il terreno assorba l’umidità in modo naturale e consenta che raggiunga la pianta. Se avete utilizzato un contenitore senza drenaggio, annaffiate sopra senza problemi, cercando di inumidire abbondantemente il terreno, ma mai pozzarlo. La pianta risponde molto meglio all’irrigazione con acqua senza calce.

Qui puoi saperne di più su Quando annaffiare le piante.

Terreno e fertilizzante della soleirolia

Poiché le sue radici sono molto superficiali, la pianta non è affatto esigente con la materia organica del suo terreno. Sarà sufficiente qualsiasi terreno o substrato ben allentato che offra un buon drenaggio. È possibile utilizzare un substrato universale e aggiungere un quarto di sabbia grossolana in modo che il terreno arii e dreni meglio.

Per quanto riguarda il concime, nei mesi caldi sarà sufficiente applicare del concime minerale ogni 15 giorni, oppure in quei mesi aggiungere dell’humus di lombrico al terreno.

Come riprodurre soleirolia

Riprodurre la soleirolia è molto semplice grazie al suo apparato radicale superficiale e alla rapida crescita della pianta.

  1. Rimuovi con cura una sezione della pianta con il suo terreno e vedrai che le radici sono corte e portano con sé pochissimo substrato. Puoi separarlo con le stesse mani, cercando di danneggiare molto poco la pianta.
  2. Dividi la patch rimossa in tante frazioni quante vuoi moltiplicare la tua pianta.
  3. Preparare vasetti senza drenaggio con sottofondo universale opportunamente svuotato e con l’aggiunta di sabbia grossolana.
  4. Disporre i pezzi di soleirolia separati sul nuovo substrato e premere leggermente su di esso in modo che le radici entrino in contatto con il loro nuovo terreno.
  5. Semina abbondantemente e posiziona i contenitori in ombra o semi-ombra, dove radicheranno rapidamente e inizieranno a crescere. Ad esempio, le finestre dei bagni e delle cucine dove il sole non splende forte sono un luogo molto tipico per le soleirolias.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cura Soleirolia, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.