Suggerimenti

È morto il dottor Andrés Carrasco, scienziato argentino che ha messo sotto scacco l’industria delle biotecnologie

Andrés Carrasco è stato professore di embriologia, direttore del Laboratorio di embriologia molecolare e ricercatore principale del Consiglio nazionale per la ricerca scientifica e tecnica (CONICET), ha alle spalle più di 35 anni di studi e ricerche scientifiche. Il suo stato di salute aveva subito un notevole peggioramento negli ultimi giorni e finalmente sabato 10 maggio la CONICET ne ha annunciato la morte.

Il dottor Carrasco aveva chiesto la regolamentazione dei pesticidi per averne visti gli effetti dannosi sulla salute degli esseri viventi. Nel 2010 la sua ricerca sugli effetti del glifosato (ingrediente principale nel pesticida Round up della Monsanto ) ha entusiasmato l’industria. Lo studio pubblicato sulla rivista scientifica Chemical Research in Toxicology ha confermato che l’iniezione di piccole quantità di glifosato provoca danni molto gravi alla salute, gli stessi che si possono osservare nelle comunità in cui vengono applicati questi erbicidi.

Senza dubbio, il dottor Andrés Carrasco, insieme ad altri scienziati come Seralini , ha dato molto fastidio a multinazionali come la Monsanto mostrando al mondo i dati dei suoi studi con gli effetti gravi, orribili e irreversibili che provocano i loro erbicidi. Certo, queste multinazionali senza scrupoli hanno sempre negato tali effetti, ma ad oggi non hanno dimostrato di essere innocue, principio a cui devono attenersi e che, ripeto, non hanno ancora dimostrato.

Senza dubbio, la sua perdita è un duro colpo per tutti noi che chiediamo la scomparsa delle colture transgeniche, ma il suo grande impegno, la sua professionalità nella ricerca e nel lavoro scientifico sono contributi di incalcolabile valore per la popolazione e dobbiamo continuare la lotta .

Grazie per la tua instancabile dedizione DEP

Potete vedere l’ ultimo intervento del Dr. Carrasco qui
.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.