Suggerimenti

Farine fossili, caratteristiche e a cosa serve nell’orto e nell’orto

Le farine fossili , o anche conosciute come terra bianca , sono alghe fossilizzate che si depositano da milioni di anni sui fondali marini. Hanno caratteristiche e usi molto interessanti nel frutteto e nel giardino.

La farina fossile viene utilizzata principalmente come fertilizzante e come insetticida naturale in frutteti e giardini. La farina fossile è atossica e può essere utilizzata con sicurezza sia in agricoltura biologica e giardinaggio, sia per la cosmesi e l’igiene personale e domestica degli animali.

La farina fossile è efficace nell’eliminare un’ampia varietà di parassiti che possono verificarsi in un frutteto o in un giardino, come bruchi, afidi, acari (incluso il ragno rosso), termiti, punteruoli, mosche, zanzare, falene, scarafaggi, tafani, pidocchi, zecche, lumache, lumache, squame, formiche o cimici dei letti.

La farina fossile può essere trovata in granuli o macinata e deve essere applicata secondo le indicazioni di ciascuna marca.

Caratteristiche della farina fossile o delle diatomee

– La farina fossile è costituita da alghe fossilizzate

– Le diatomee sono composte principalmente da silice

– L’uso della farina fossile è consentito nell’agricoltura biologica e nel giardinaggio

– Essendo molto porosa, la terra bianca ha una grande capacità di assorbire liquidi.

– È efficace come insetticida per frutteti e giardini: aderiscono all’insetto e agiscono provocandone la morte per disidratazione.

– La farina fossile può essere utilizzata come fertilizzante per migliorare la fertilità del suolo.

– Aumenta la ritenzione idrica nel terreno.

– L’uso di diatomee non danneggia l’ambiente.

– La terra bianca funge da isolante.

– Le diatomee proteggono dai raggi solari

– Puoi prevenire e combattere le malattie fungine con la terra bianca.

– Può neutralizzare i terreni acidi.

– La farina fossile non genera resistenza ai parassiti.

– Ha azione antiparassitaria su piante e animali

– Il suo utilizzo è sicuro per animali domestici e persone

Altri articoli sull’orto biologico

A cosa serve la farina fossile, usi e applicazioni in giardino e giardino

È un rimedio ecologico per prevenire e combattere parassiti e malattie fungine

Il suolo bianco fornisce nutrienti al suolo e ne aumenta anche la biodisponibilità

Possono essere usati come rimedio per terreni troppo acidi acidi

Le diatomee sono un ottimo fertilizzante, poiché contengono quasi 40 minerali e oligoelementi che aumentano la fertilità della terra.

Applicando la farina fossile possiamo prevenire le scottature solari sulle piante, sia sulle foglie che sulle radici.

La sua elevata capacità assorbente fa durare a lungo l’umidità del terreno, questo si traduce in un migliore utilizzo dell’acqua e una minore irrigazione.

La farina fossile può migliorare la composizione del terreno in crescita.

Grazie alla sua azione isolante, la terra bianca è ottima per proteggere le radici delle piante più vulnerabili al gelo e alle basse temperature.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.