Suggerimenti

Gerani da potatura: [Importanza, tempo, strumenti, considerazioni e passaggi]

I gerani sono piante di grande bellezza grazie alla fioritura che sprigionano ogni anno.

Farla risaltare in qualsiasi giardino è possibile applicando cure specifiche dove la potatura è tra i primi posti .

L’idea è quella di aiutare i germogli ad essere nelle migliori condizioni e quindi contribuire alla salute e, a sua volta, alla generazione di più fiori.

Se non sei sicuro di come implementare la potatura del geranio, ecco questo post con le informazioni di cui hai bisogno per avere successo.

Perché potare i gerani?

La crescita dei gerani ha la particolarità di generare spighe che possono influenzare la fioritura se non vengono potate con la regolarità consigliata. Come nel caso di tutte le piante, ci sono anche parti in cattive condizioni in alcuni periodi dell’anno che è indispensabile eliminare.

D’altro canto, una potatura ben pianificata e con il corretto utilizzo delle azioni si tradurrà in una fioritura più abbondante e con caratteristiche migliori.

Quando è meglio eseguire la potatura dei gerani?

La potatura del geranio viene solitamente effettuata all’inizio della primavera quando non ci sono più rischi di gelate.

Questa volta è l’ideale perché la pianta inizia il suo processo di circolazione della linfa, dopo il riposo, e le ferite tendono a rimarginarsi molto rapidamente.

Tuttavia, quando si vive in un’area in cui non vengono generati inverni molto freddi o gelidi, la potatura può essere applicata dopo la fine della fioritura.

Questa sarà una potatura autunnale e la pianta si riprenderà nel corso dell’inverno .

Quali strumenti dovremmo usare quando potiamo i gerani?

Lo strumento principale che utilizzeremo per potare i gerani è la forbice da potatura, poiché si tratta di una pianta con rami sottili e facili da tagliare. Quando si potano i gerani, o qualsiasi altra pianta, gli attrezzi devono essere sempre ben disinfettati, preferibilmente con alcool.

Un altro punto importante è che hanno un buon margine per effettuare tagli più precisi ed evitare inutili sofferenze alla pianta.

Quali considerazioni dobbiamo tenere a mente quando potiamo i gerani?

I gerani possono essere lavorati in diversi modi e la potatura è la chiave per realizzare ognuno di essi. Per questo motivo la prima cosa da tenere in considerazione è quello che si spera di ottenere alla fine del processo , visto che è possibile averlo appeso, come un cespuglio, ecc.

Un altro dettaglio importante è valutare lo stato di salute generale della pianta per assicurarsi che sia in grado di resistere alla potatura che si prevede di farle. Non vale la pena guardarlo solo dall’alto, è consigliabile controllare anche la parte inferiore delle foglie perché ci sono molti parassiti che di solito vi si annidano.

Come potare i gerani senza danneggiare la pianta?

Affinché i tuoi gerani siano nelle condizioni più ottimali, dovrai solo eseguire la potatura con i seguenti passaggi:

  1. Taglia tutte le parti malate o avvizzite . Questo punto è fondamentale e può essere applicato in qualsiasi periodo dell’anno perché non è necessario attendere la potatura annuale per rimuoverli. A volte sono evidenti anche parti non completamente appassite ma iniziano il processo in modo da poter essere rimosse subito. Ricorda che queste aree non solo renderanno i tuoi gerani brutti, ma influenzeranno anche la loro salute.
  2. Seleziona gli steli centrali che sono nella migliore salute e procedi ad eliminare tutti i lati che interferiscono con la forma che vuoi dare al geranio, soprattutto se cerchi una struttura tondeggiante.
  3. Controlla se ci sono altri rami che sembrano deboli . Il più comune è che sono di dimensioni piuttosto allungate e hanno un numero ridotto di foglie. È molto probabile che questi steli non siano in grado di produrre fiori e, al contrario, siano in grado di consumare energia che potrebbe essere utilizzata meglio da altre parti della pianta.
  4. Gli steli che sono già fioriti in un’altra stagione possono essere tagliati sopra il primo nodo . Questa azione aiuterà a nascere una nuova gemma che abbia tutta l’energia per generare fiori con caratteristiche eccellenti.

Il modo corretto per eseguire i tagli è con una forma obliqua perché ciò impedisce l’accumulo di liquidi e la decomposizione della ferita. Inoltre, la potatura non è solo benefica per la pianta già cresciuta, ma può anche essere utile per creare una nuova pianta.

Questo perché i gerani prosperano facilmente dalle talee, evitandoti di doverli tagliare di nuovo in un altro momento. Ricorda che è essenziale mettere in pratica il resto delle cure, come le concimazioni, per assicurarti che tutto vada come previsto.

Forse ti interessano anche:
  • Talee di geranio: [Concetto, tempo, radicamento e semina]
  • Parassiti e malattie del geranio: [rilevamento, cause e soluzioni]
  • Irrigazione dei Gerani: [Necessità, Frequenza e Procedura]
  • Gerani trapiantati: [Condizioni, strumenti e passaggi da seguire]

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.