Suggerimenti

Irrigazione agli spinaci: [Necessità, frequenza e procedura]

Gli spinaci sono un ortaggio molto popolare per il suo alto contenuto di vitamine, oltre ad essere delizioso.

Queste caratteristiche lo hanno reso un pezzo fondamentale quando si decide di avere un giardino in casa.

Fare in modo che gli spinaci si sviluppino in modo eccezionale è un compito che può richiedere uno sforzo, dando in cambio un grande valore.

E l’irrigazione è una parte fondamentale di tutto questo processo, così ora ci dedicheremo allo studio approfondito tutto ciò che riguarda gli spinaci di irrigazione. Vieni con noi?

Punti importanti quando si innaffiano gli spinaci:
  • Frequenza di irrigazione: una o due volte alla settimana all’inizio della semina, ogni giorno quando le foglie si stanno sviluppando, due o tre volte alla settimana verso la fine del processo.
  • Metodo di irrigazione: per aspersione .
  • Orario ottimale della giornata per l’irrigazione: molto presto la mattina per evitare scottature fogliari.
  • Identificare l’acqua in eccesso: marciume radicale.
  • Identificare la mancanza d’acqua: pianta che non cresce secondo il suo ciclo.

Che esigenze di irrigazione hanno gli spinaci?

Gli spinaci hanno bisogno di godere di un terreno con un buon livello di umidità durante tutto il processo di sviluppo. Per raggiungere questo scopo, i rischi sono stabiliti in base alle condizioni del terreno, principalmente, applicandoli mentre si asciuga.

Quando la pianta è in piena fase di crescita e produzione fogliare, le sue esigenze irrigue sono maggiori rispetto ai giorni in cui si avvicina il raccolto. Per questo è fondamentale avere un’ottima pianificazione che faccia riferimento ai tempi di semina e all’intero ciclo di vita che essa compie.

Come possiamo rilevare la mancanza di irrigazione negli spinaci?

La mancanza di irrigazione si noterà nella crescita della pianta, che difficilmente riuscirà ad affermarsi vigorosamente.

Se noti che i tuoi spinaci sono molto più piccoli di quanto dovrebbero essere per l’epoca e che il terreno intorno è un po’ secco, è probabile che la quantità di irrigazione non sia sufficiente.

A volte le foglie possono cominciare ad essere notate difettose , variando nei loro colori tra il giallo e il marrone, soprattutto nelle zone delle estremità.

Ogni quanto bisogna innaffiare gli spinaci?

Un buon modo per assicurarsi che gli spinaci ricevano una quantità d’acqua adeguata è quello di effettuare annaffiature più frequenti con meno liquidi. All’inizio del ciclo produttivo le annaffiature possono essere comprese tra 2 e 3 volte a settimana.

In questo modo, darai alla pianta l’opportunità di ricevere ciò di cui ha bisogno per crescere. Dopo di lì, quando le foglie sono in piena formazione, le innaffiature dovranno essere più frequenti , anche essendo effettuate giornalmente.

Per la fine del ciclo, quando i giorni di raccolta sono vicini, le innaffiature si riducono a 1 o 2 a settimana, sempre tenendo conto delle condizioni climatiche. Se fa molto caldo e l’evaporazione è molto accelerata, annaffia più frequentemente, poiché non dovresti lasciare che il terreno si asciughi.

Qual è il modo migliore per innaffiare gli spinaci?

Il metodo migliore per innaffiare gli spinaci è l’irrorazione , poiché distribuisce l’acqua in modo equilibrato su tutta la coltura. Questo sistema ha il vantaggio superiore di simulare la pioggia, il che facilita l’omogeneità dell’acqua ricevuta se è stata fatta una corretta distribuzione sul terreno.

Per gli spinaci è un metodo ideale perché aiuta a fornire la giusta quantità di acqua, dolcemente e coprendo praticamente l’intero raccolto. In questo modo, è molto improbabile che soffra di problemi di ristagno idrico o di siccità , indipendentemente dal tipo di terreno in cui hai piantato i tuoi spinaci.

Un altro vantaggio è che può essere ottenuto con sistemi meccanizzati, quindi non dovrai essere consapevole del tempo di irrigazione. In ogni caso, se il tuo raccolto di spinaci è piccolo o non sei interessato a installare l’irrigazione a pioggia, puoi irrigare con l’aiuto di una fonte d’acqua .

Questo può essere un annaffiatoio o un contenitore di qualsiasi tipo dove dovrai solo assicurarti che il flusso d’acqua che fuoriesca sia regolare. Puoi spruzzare le foglie se applichi l’irrigazione molto presto al mattino, poiché le gocce d’acqua sotto il sole forte potrebbero causare ustioni.

Come rileviamo l’acqua in eccesso negli spinaci?

L’eccesso di acqua causerà il marciume dell’apparato radicale che raggiungerà rapidamente la parte aerea a causa del modo in cui crescono gli spinaci. Questo, di conseguenza, potrebbe farti perdere l’intero raccolto, quindi dai un’occhiata alle azioni che intraprendi riguardo all’irrigazione.

In generale è meglio irrigare con un apparente deficit che con un evidente eccesso. Tieni presente che una pianta che soffre di marciume tende ad essere molto difficile da recuperare e nessuno la vuole. Approfitta di tutti questi suggerimenti per l’irrigazione degli spinaci e goditi un raccolto abbondante e di alta qualità.

Forse ti interessano anche:
  • 4 tipi e varietà più famosi di spinaci
  • Parassiti e malattie degli spinaci: [Rilevazione, cause e soluzioni]

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.