Suggerimenti

La Callisia Repens: [Pianta, cura, irrigazione e substrato]

La Callisia repens , originaria dell’America Centrale, è una pianta americana appartenente alla famiglia delle Commelinaceae. È una succulenta perenne .

Piccola nelle dimensioni ma grande nelle soddisfazioni, sviluppa una meravigliosa frondeggiatura, che aiuta molto ad abbellire gli spazi di casa .

Le sue foglie sono belle , vistose e sebbene non superi i 30 cm di altezza, la sua tendenza è strisciante con sottili fusti eretti che sostengono foglie cuoriformi di un verde intenso.

Alcuni hanno foglie piuttosto lanceolate.

È una pianta così facile da propagare o moltiplicare che è sufficiente prendere uno dei suoi steli e conservarli in un contenitore con acqua in modo che si “accenda” rapidamente. Funziona anche un vaso pieno di un buon substrato.

Vedrai come in ogni periodo dell’anno avrai nuove copie della Callisia . Tuttavia, è necessario tagliare delicatamente i gambi sporgenti, per rinnovarlo.

Ma quando ne hai bisogno per crescere come pianta sospesa, devi lasciare che gli steli pendano come meglio credono.

Fiorisce anche con prudenza, niente di spettacolare. La vistosità è concentrata nelle sue foglie, che a volte acquistano un tono violaceo nella parte inferiore delle stesse.

  • La Callisia fragrans , originaria del Messico, è molto popolare perché la sua manutenzione non è molto complicata.
  • Callisia monandra è l’altra varietà latinoamericana.

Caratteristiche della Callisia Repens

Possiede alcune caratteristiche distintive: sviluppa “rosette” sfalsate e le foglie sono disposte più largamente rispetto alle altre varietà Callisia .

Le foglie sono alterne e i loro fusti sono più sottili, alti circa 70 cm, ma hanno anche altri fusti secondari che emettono rosette terminali da cui nasceranno nuove piante, per via delle radici avventizie.

Questi rami compaiono all’ascella delle foglie già staccate dalla pianta madre. Ecco come appaiono i loro figli.

Vediamo come darti il ​​meglio della vita.

Temperatura: Dove dovremmo piantare Callisia Repens?

Crescono e si sviluppano in climi freschi,  con temperature che vanno dai 15°C ai 30°C. Intollerante al gelo, devi prenderti cura della tua Callisia dai freddi venti invernali. Niente è peggio per la tua salute.

A casa, cerca di tenerlo sempre al sicuro

Luce: che bisogno di luce hai?

In mezz’ombra, deve crescere e mantenersi, perché il sole diretto brucia le foglie. Ma al mattino non fa male se riceve una dose indiretta di luce naturale.

Quegli esemplari di questa pianta che vivono nell’oscurità sviluppano steli molto lunghi e poche foglie. Quindi forniscigli un posto luminoso e sarà così felice che presto avrai nuove piante da talee .

È molto facile da moltiplicare.

Substrato e Compost: come prepariamo il terreno?

Applicare un buon fertilizzante liquido alla Callisia circa due volte al mese, ma a basse dosi che aggiungerete all’acqua di irrigazione.

Questa pianta non richiede proprio un tipo di substrato specifico, tollera qualsiasi tipo di substrato ma è organica e ha un ottimo drenaggio.

Abbiate il coraggio di preparare un buon substrato fatto in casa per la vostra Callisia . Finché hai le materie prime necessarie, otterrai risultati eccellenti. Acquista fibra di cocco e muschio di torba, che di solito hanno un pH di 6 o 6,5.

La miscela deve contenere una proporzione del 60% di torba bionda e la fibra di cocco farà il resto.

Questo è chiamato substrato di base. Poi si aggiunge il 10% di terriccio da giardino e, se lo si ottiene, si può aggiungere il polistirene espanso, un materiale plastico che fa schiuma o cresce, molto utilizzato nel settore delle costruzioni e della produzione di contenitori.

Devi macinare questa plastica finché non sembra un chicco di lenticchie. Con questo preparato darai al supporto una stabilità fisica molto maggiore e una maggiore ossigenazione.

Passi per piantare Callisia Repens

  1. Se hai la pianta in un vaso, prepara una buona buca. Come minimo, dovrebbe essere un po’ più di diametro e profondità rispetto al vaso.
  2. Innaffia il detto buco e lascialo passare per un po’. In questo modo evitiamo che la terra venga allagata, ma rimarrà umida.
  3. Rimuovere con cura la callisia repens dalla pentola e posizionarla all’interno del foro.
  4. Aggiungi torba, compost e qualsiasi altro substrato che hai preparato intorno.
  5. Torna a depositare la terra precedentemente estratta.
  6. Innaffiare di nuovo, ma evitando ristagni. È ideale con uno spray o una goccia .

Irrigazione: quanto e come?

Attenzione a questo:
Una considerazione molto importante da tenere sempre a mente è che gli steli di questa pianta si rompono abbastanza rapidamente se la maneggiate molto. Sono fragili.

Quindi, al momento dell’irrigazione, non dimenticare questa condizione naturale di Callisia.

Idrata molto la pianta nei periodi caldi, soprattutto quando le estati sono molto intense. Usa acqua a temperatura ambiente.

Il contrario accadrà in inverno, quando la proporzione di acqua che la pianta riceve deve essere molto inferiore. Una volta al mese sarà sufficiente, purché il substrato si sia completamente asciugato.

Un altro consiglio importante è quello di evitare di lasciare le foglie bagnate per lungo tempo. Eliminare l’acqua in eccesso al loro interno per evitare che si deteriorino.

Di tanto in tanto, approfitta per rimuovere o potare foglie e ramoscelli che si stanno seccando.

La Callisia ha molte varianti di buon fogliame che ti aiuteranno a bilanciare le stanze speciali della tua casa. Scegli quello che più ti piace e completerai decorazioni eccellenti con un tocco naturale distintivo.

In breve, fare attenzione che il substrato non faccia pozzanghere o che le radici non resistano all’umidità in eccesso. Questo fa parte del segreto di conservazione di questa pianta fedele al suo temperamento duraturo.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *