Suggerimenti

La guida per imparare a coltivare la lattuga con successo [12 passaggi]

Probabilmente è la regina delle insalate .

E probabilmente sei arrivato qui perché  vuoi imparare a seminarlo .

Il suo nome è:  Lattuga. 

Ho una buona notizia: coltivarlo non è complicato. Hai bisogno:

  • Molta acqua.
  • Sole.
  • Terriccio.

Con questo e  circa due mesi , puoi avere la tua lattuga nell’insalata.  Privo di sostanze chimiche e altre sostanze.  

Inoltre, le lattughe sono piante a crescita rapida .

Dai un’occhiata all’articolo e dai un’occhiata

Semina cipolle passo dopo passo:
  • Quando? In qualsiasi periodo dell’anno a seconda della varietà. In generale preferiamo la fine di settembre.
  • Dove? Luogo che dà la luce del sole. Nelle estati secche vogliamo poter avere ombra.
  • Tempo di raccolta? Circa 50 giorni.
  • Come prepariamo il terreno? Il terreno deve essere ricco di humus e materiale organico altamente decomposto.
  • Cosa dovremmo evitare? Secchezza. Le grandi foglie di lattuga richiedono una buona dose d’acqua ogni giorno.
  • Come paghiamo? Con compost , materiale organico o letame . Ma è importante che sia molto decomposto.
  • prima della semina? Prepariamo due linee e mescoliamo bene il terreno.
  • Quanto profondo? A 2 cm e lasciamo 30 cm tra i semi seminati.
  • Come innaffiamo? Irrigazione a goccia ideale. Piccolo, costante e quotidiano. Eviteremo allagamenti.
  • Quando raccogliamo? Quando le foglie sono grandi.
  • Cosa seminiamo accanto a loro? Qualsiasi associazione è buona. Evidenziamo carote , aglio , cipolle , bietole , nasturzi e spinaci .
  • Che nemici ha? Lumache, uccelli, marciume, siccità e afidi .

E sarebbe molto strano che non si sa la lattuga . Questa pianta è tremendamente utilizzata a livello culinario nella maggior parte delle culture .

Infatti in Francia non fanno distinzione tra il nome che danno all’insalata e il nome che danno alla lattuga.

Sappiamo che sono simili ad altre piante meno conosciute, come le indivie o gli spinaci . Tuttavia, la lattuga è molto più conosciuta e utilizzata. 

In Spagna abbiamo piantato lattughe nel corso della storia . Tuttavia, abbiamo scelto un certo tipo di lattuga : grande, croccante e dolce. I turisti stranieri portavano con sé svariate esigenze , e così in pochi anni abbiamo implementato altri tipi di lattuga. 

Esistono molti tipi di lattuga , ma quello che dobbiamo sapere è che è una pianta che non era così quando era selvatica . La lattuga, in natura, è solitamente piccola e amara . L’essere umano lo ha adattato, rendendolo gustoso e ottimo .

Ci interessa imparare a piantare le lattughe perché al giorno d’oggi si trovano in tutti i supermercati , ma ricevono un’enorme quantità di prodotti chimici per ridurre gli attacchi di parassiti (come le lumache ) o per aumentare le dimensioni e la velocità con cui crescono.

Per questo motivo e tenendo conto che, data la varietà e l’ epoca di raccolta , possiamo avere le lattughe tutto l’anno, siamo interessati a piantarle nel nostro orto .

Quali proprietà possiamo trovare nella lattuga?

Le lattughe sono un tipo di verdura a foglia.

Numerose. Tra questi evidenzieremo quanto segue:

  • Proprietà lenitive, purificanti, rinfrescanti.
  • Vitamine A, B1, B2, B6, C, D ed E.
  • Minerali come rame, cloro, fosforo , magnesio, potassio , ferro e sodio.

Le lattughe sono anche ottimi sedativi . Quindi il suo utilizzo è consigliato a chi soffre di insonnia .

Dove li piantiamo?

Le lattughe si adattano alla maggior parte dei climi . Tuttavia, essi preferiscono non troppo alte temperature . Le sue grandi foglie le fanno disidratare facilmente .

In caso di temperature elevate potrebbe essere interessante dare loro un po’ di ombra. 

L’ eccessiva irrigazione o la pioggia sulla fine della crescita possono produrre marcire molto facilmente.

Fatto curioso:
Per sfruttare tutti i suoi attributi nutrizionali, è importante consumare le foglie di lattuga quando sono di colore più scuro. Le foglie bianche hanno un contenuto di clorofilla inferiore, che porta a un minor numero di sostanze nutritive.

Come prepariamo il terreno?

Come gli spinaci, le bietole o la valeriana , dobbiamo piantare la lattuga in un terreno ricco di sostanza organica altamente decomposta e ricco di humus

Sfrutteremo terreni in cui abbiamo coltivato altri ortaggi, come pomodori , patate, peperoni e carote. 

Cercheremo un terreno che sia in grado di trattenere bene l’umidità.

Come paghiamo?

Come abbiamo accennato in precedenza, la lattuga non necessita di terriccio eccessivamente concimato . Con i resti delle precedenti piantagioni di solito è sufficiente.

Tuttavia, se abbiamo un terreno povero, possiamo usare compost molto decomposto . Possiamo stendere circa 3kg per metro quadrato . Aggiungeremo la metà, cioè 1,5 kg durante lo sviluppo della lattuga.

Come innaffiamo?

Dobbiamo sapere che se vogliamo piantare lattughe, uno dei punti più importanti è la grande quantità di acqua di cui hanno bisogno. Principalmente quando si formano le gemme .

L’impianto di irrigazione ideale sarà quello a goccia . Lattughe necessitano di un terreno che è costantemente umido . Quindi annaffieremo giornalmente e in piccole quantità . Scartiamo i rischi che inondano il raccolto di lattuga , poiché il marciume è più che assicurato.

Nelle fasi iniziali potremmo utilizzare l’ irrigazione a pioggia , tuttavia non è consigliabile una volta che i germogli di lattuga acquistano forza e sono grandi . Dal momento che causeranno anche la putrefazione e attireranno più facilmente i nemici come lumache.

Come li piantiamo?

Possiamo coltivare lattuga tutto l’anno.

Come altri cugini come gli spinaci o le bietole , faremo due file e sotterreremo diversi semi (due o tre) a circa 2cm di distanza . Lasceremo una distanza di circa 30 cm tra ciascuno dei semi interrati.

La lattuga è una pianta che cresce rapidamente e facilmente. Una volta che le lattughe sono in crescita, possiamo chiarirle (ora da consumare) e facilitare così la raccolta.

Raccolto e raccolto

A seconda della varietà, possiamo raccogliere le lattughe dal nostro orto dopo circa 50 giorni.

La cosa buona della lattuga è che dopo essere stata raccolta, ricresce ripetutamente. L’importante è NON TAGLIARE lo stelo principale. Devi conservarlo senza essere raccolto, poiché questo praticamente ucciderebbe la nostra lattuga.

Dovresti tagliare e raccogliere i gambi di lattuga secondari, non quello principale.

Piantare lattuga è relativamente semplice. L’importante è fornire loro un’irrigazione continua , fare in modo che il terreno sia ricco di humus ed evitare che i nemici si avvicinino .

Dobbiamo anche eliminare le erbe che compaiono intorno a causa dell’avere una terra umida e costante. Per questo useremo una piccola zappa o una pala e li rimuoveremo man mano che escono.

Che nemici ha la lattuga?

I principali nemici della lattuga sono le lumache (come le lumache), gli uccelli , il marciume dovuto all’eccesso di umidità e secchezza. 

Potremmo anche trovare afidi . Possiamo combatterli con aglio e peperoncino

Contro gli uccelli possiamo ricorrere ad una rete che ricopre le lattughe. Questa rete non deve essere attaccata alla piantagione, ma deve esserci uno spazio, in modo che gli uccelli non arrivino.

Per saperne di più, leggi: Varietà di lattuga .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.