Suggerimenti

Lattuga di semina: come e quando farlo

Ingrediente base in ogni insalata e in ogni panino o tramezzino di verdure, la Lactuca sativa, da tutti conosciuta come lattuga, è una delle piante erbacee più consumate nelle cucine di tutto il mondo.

Questa pianta ha un gran numero di varietà, tra le quali possiamo evidenziare la lattuga iceberg, comune nei supermercati, la lattuga francese o trocadero, dal sapore intenso, la lattuga romana o lattuga italiana, nota anche come lattuga di albicocca secca, lattuga di quercia o foglia di quercia, e lattuga batavia, tra gli altri. Ognuno di loro ha le sue proprietà culinarie distintive, che li rendono più adatti al consumo in modi diversi. Ad esempio, mentre nella maggior parte del mondo le sue foglie si mangiano crude, esistono varietà di origine cinese che, essendo più robuste, vengono cotte prima di essere mangiate.

Se vuoi sapere come coltivare la lattuga biologica in casa, continua a leggere questo articolo di EcologíaVerde Vedremo quando e come piantare la lattuga e la sua coltivazione, per goderti questo delizioso ortaggio senza dover spendere di più nel carrello della spesa.

Quando piantare la lattuga

La lattuga è una pianta ideale per i principianti, poiché non necessita di cure particolari e può crescere in brevissimo tempo. Tanto che può essere coltivata praticamente tutto l’anno nei climi temperati. Se vivi in ​​climi freddi, evita di piantare nei mesi invernali, tra dicembre e febbraio.

Come seminare i semi di lattuga

Il modo più comune per seminare la lattuga è piantare i semi in un semenzaio. È possibile anche la semina diretta, ma ciò richiederà un diradamento successivo per lasciare solo le piante che si sviluppano meglio, quindi è preferibile piantarle in un semenzaio e quindi massimizzare le possibilità di ogni seme. Per piantare semi di lattuga, segui semplicemente questi passaggi:

  1. Fai un buco di poco meno di 1 centimetro nel substrato del semenzaio e inserisci un seme al suo interno.
  2. Quindi ricopritelo con il composto e l’acqua.
  3. Allo stesso modo, si consiglia anche di inumidire il composto prima di piantare, e di mantenerlo così durante i primi giorni, evitando sempre ristagni idrici.
  4. In meno di una settimana dovresti iniziare a vedere germogliare le piantine, che saranno pronte per essere trapiantate non appena avranno il loro secondo gruppo di foglie.

Come ulteriore dettaglio, alcuni consigliano di raffreddare i semi per 2 giorni in frigorifero, tra fogli di carta assorbente o assorbente. Ciò è particolarmente utile in climi particolarmente caldi.

Come trapiantare una piantina di lattuga

Una volta che le piantine hanno il loro secondo paio di foglie vere, è tempo di spostarle nella loro posizione finale, che può essere l’orto, l’orto o anche un grande vaso. Segui queste istruzioni per trapiantare una piantina di lattuga:

  1. Se hai intenzione di piantare più lattughe insieme, rispetta una distanza di circa 20 centimetri tra di loro.
  2. Estrarre la piantina dal semenzaio facendo attenzione a non danneggiarne le radici, senza asportare il composto di queste, anche se se le radici appaiono molto arricciate l’una sull’altra al momento dell’estrazione, dispiegandole o potandole di qualche centimetro può aiutarle a svilupparsi meglio.
  3. Dopo averli piantati nella loro posizione finale, annaffiali.

Inoltre, se le pianti in un frutteto o in un giardino, ti consigliamo di piantare altre verdure intorno a loro come cipolle, barbabietole e cavoli, poiché sono tra le verdure che crescono bene insieme.

Cura della lattuga: come è la sua coltivazione

La lattuga è una pianta che non richiede molte cure, ma una delle cose con cui richiede è l’acqua.

Terreno e irrigazione per lattuga

Questo ortaggio ha bisogno che il terreno rimanga umido, soprattutto nelle sue prime fasi di vita. Naturalmente, non dovresti confondere un terreno umido con uno impregnato d’acqua. Se innaffi eccessivamente la lattuga, corri un alto rischio che si ammali e soffra di parassiti o attacchi.

Luce, temperatura e posizione

Per quanto riguarda il sole, abbiamo già detto che è una pianta che necessita di un ambiente fresco e umido, quindi apprezzerà trovarsi in una zona ombreggiata. Se la lasci in una zona esposta al sole diretto, alcuni giorni di caldo potrebbero uccidere la tua lattuga.

fertilizzante per lattuga

Per il terreno o substrato è importante che abbia un buon drenaggio e sia ricco di sostanze nutritive, per le quali si possono utilizzare humus o altri tipi di concime organico.

Quando si raccoglie la lattuga?

La lattuga può essere raccolta per un lungo periodo di tempo, da quando sono ancora piuttosto piccole fino a raggiungere la loro dimensione massima, ma se le lasci maturare troppo diventeranno amare e non più utili al consumo.

Per questo, e dato che queste verdure maturano molto velocemente (alcune varietà crescono in circa 20 giorni) e per quasi tutto l’anno, è consigliabile piantarle per gradi, così da poter gustare la propria lattuga fresca per tutta la stagione.

Se desideri leggere altri articoli simili a Semina lattuga: come e quando farlo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.