Suggerimenti

Parassiti del giardino: i 4 parassiti più comuni e come eliminarli

Come avrete visto nella categoria “Parassiti e malattie” stiamo raccogliendo informazioni e consigli su come combattere i parassiti dell’orto , quei piccoli insetti delle piante che possono attaccare gli ortaggi del nostro orto e rovinare il raccolto. In quella categoria puoi trovare articoli specifici su ciascuno dei parassiti del giardino, ma se sei nuovo da queste parti o vuoi avere una panoramica dei parassiti più comuni , questo è il post perfetto!

Oggi parleremo dei parassiti che colpiscono più spesso le piante da giardino perché  hanno numerosi ospiti , cioè parassiti del giardino che possono colpire molte specie o tipi di piante diverse. Questi parassiti in entomologia sono conosciuti come  parassiti polifagi .

I 4 parassiti del giardino più comuni

1. L’afide

Gli afidi sono uno dei principali parassiti del giardino . Sono piccoli (da 1 a 3 mm) e possono essere di molti colori: afidi verdi, afidi gialli, afidi neri, afidi rossi…

Nonostante le loro piccole dimensioni, gli afidi possono causare danni molto gravi, poiché in pochi giorni possono passare da poche decine in giardino a migliaia . Questo perché le femmine che si schiudono dalle uova si riproducono per partenogenesi e possono produrre fino a 150 piccoli ciascuna senza bisogno di un maschio per fecondarle.

Inoltre, sia le larve che gli adulti causano danni alle piante. I primi creano gallerie nelle foglie e gli adulti le mordono per assorbire la linfa, facendo apparire e arrotolare macchie gialle. Producono anche melata, che lascia le foglie appiccicose e può attirare altri parassiti come le formiche .

Un altro problema con gli afidi è che possono trasmettere virus alle piante . Se hai rilevato un’infestazione da afide e, qualche tempo dopo, inizi a vedere macchie gialle sulle foglie,  è molto probabile che l’afide abbia trasmesso un virus (clicca sul link precedente se vuoi saperne di più sui virus nelle piante ).

Questo è un parassita molto polifagico, quindi è meglio cercare di prevenirlo perché una volta che compare in giardino può passare da una pianta all’altra ed essere molto difficile da eliminare. Nel post Afidi: come possiamo controllarli hai alcune misure preventive efficaci e anche trattamenti che possono aiutarti a controllare i parassiti degli afidi se sono già comparsi nel tuo giardino.

Negli orti biologici è molto comune l’ utilizzo di predatori di afidi, come le coccinelle (se sei interessato all’argomento dei “nemici naturali dei parassiti”, dai un’occhiata all’articolo Come allevare le coccinelle in casa , in cui puoi vedere un video in cui Álvaro ci insegna come realizzare un «mariquitarium». 

2. La mosca bianca

Anche se può sembrare così perché ha due ali, in realtà non è una mosca. La mosca bianca è uno dei parassiti più pericolosi nelle serre (molto comune in esse perché predilige l’umidità e le alte temperature). Inoltre, può colpire anche tutti i tipi di orticole all’aperto, soprattutto durante la primavera e l’estate.

Come gli afidi, le  mosche bianche mordono le foglie (in modo che possano trasmettere virus ) e secernono anche melata.

Le trappole gialle,  come quella nella foto sotto, possono essere un buon metodo per controllare questo parassita. Puoi vedere altre soluzioni nel post Combatti la mosca bianca nell’orto biologico

3. Il ragno rosso

Il ragnetto rosso è un acaro microscopico (appena 1 mm) difficile da distinguere senza una lente d’ingrandimento. Nonostante ciò, a causa della sua elevata velocità riproduttiva, il suo apparato trincia-succhiatore può causare gravi danni a molte colture da giardino (questo è un altro dei parassiti più polifagi che ci siano).

Fa seccare le foglie , persino cadere, lascia la sua ragnatela  e può anche trasmettere virus .

L’applicazione di compost o l’irrorazione con acqua sono alcune delle misure preventive per evitare questo parassita. Se pensi di averlo già in giardino, leggi i trattamenti biologici che ti proponiamo in Combattere il ragno rosso nell’orto biologico

4. Lumache e lumache

Chi non ha mai visto grandi buchi arrotondati nelle foglie delle piante da giardino? Lattughe, bietole, spinaci, pomodori, basilico … Lumache e lumache possono nutrirsi di molte colture in giardino, specialmente quelle che hanno foglie giovani.

È molto tipico vederli quando l’ambiente è fresco e umido, quindi se ha appena piovuto o hai annaffiato fai attenzione a riuscire a catturarne il maggior numero possibile. Questo è il primo passo per eliminare parassiti di molluschi come questi, e non sarà molto difficile perché essendo grandi hanno un bell’aspetto. Se pensate che ne siano rimasti ancora qualcuno, provate i rimedi che vi ho proposto nel post Fine delle lumache e delle lumache in giardino .

Rimedi contro i parassiti del giardino

Oltre ai consigli che ti abbiamo dato nei post collegati, puoi vedere i preparati biologici ad ampio spettro nel post  Insetticidi Naturali nell’orto biologico. 10 prodotti contro i parassiti .

Anche la presenza di piante aromatiche che respingono i parassiti o attirano i predatori naturali , aiuta a tenere lontani i parassiti. Alcuni esempi di queste piante sono il basilico , l’ achillea o la salvia , e il loro uso è un buon metodo preventivo per evitare la comparsa di questi parassiti del giardino .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *