Suggerimenti

Parassiti e malattie del melone: ​​guida completa con foto

Ciao a tutti agrohuerter! L’articolo di oggi si concentrerà sui principali parassiti e malattie che possiamo trovare nel melone. Qualche tempo fa, il nostro collega Álvaro ha scritto un articolo su come coltivare il melone Piel de Sapo , quindi se sei interessato, non esitare a dare un’occhiata.

1. Parassiti di melone

Bruchi su melone

È un parassita che colpisce principalmente i meloni , ma può attaccare anche altre specie di cucurbitacee. Sono di colore verde chiaro, con due linee bianche longitudinali. Per fare la sua trasformazione in pupa o crisalide (il passaggio precedente per essere una farfalla), piega il bordo delle foglie e si protegge all’interno.

I principali danni causati da questi bruchi sono:

  • Divorano le foglie.
  • Danni ai frutti, raggiungendo la loro decomposizione.
  • Grandi effetti in estate.

Per controllare questo parassita, è consigliabile mantenere la coltura e l’ambiente circostante privi di erbe infestanti, utilizzare nemici naturali (Apanteles sp, Eiphosoma insulares, ecc.) e un’associazione di colture come il mais.

Plusia: un altro bruco che colpisce il melone

Un bruco della famiglia dei lepidotteri è noto come Plusia. Colpisce principalmente le colture di pomodoro, melone, fagiolo, patata, erba medica e anche la vite. Ha un colore verde, con una linea longitudinale gialla su ciascun lato.

Il danno principale è dovuto alla defogliazione causata dai bruchi quando si nutrono delle foglie. Nei primi stadi larvali, il bruco mangia solo la parte inferiore delle foglie, ma man mano che cresce può fare buchi completi. Inoltre, può attaccare il frutto in alcune colture, come i pomodori.

Particolare attenzione va posta in semenzaio, quando le piantine sono molto piccole in quanto provoca gravi danni.

I principali metodi di controllo sono:

  • Attraverso nemici naturali come Cotesia plutellae o Copidosoma Floridanum.
  • Posizionare trappole a feromoni per monitorare la popolazione (circa 3 trappole per ettaro).
  • Elimina le piante colpite.

Mosche bianche su melone

Le mosche bianche si trovano generalmente nella parte inferiore delle foglie . Ciò che piace di più a questi piccoli insetti sono pomodori, cavoli e cucurbitacee come zucca, zucchina o melone . Amano l’umidità e le alte temperature, che lo rendono un parassita frequente in primavera e in estate (e molto pericoloso nelle serre).

I principali danni che provocano alle colture sono:

  • Estrazione della linfa dalla pianta.
  • Danno meccanico
  • Producono melassa.
  • Alcune specie sono vettori di malattie.

Il miglior metodo di controllo è la prevenzione . Pertanto, è importante controllare di tanto in tanto la parte inferiore delle foglie per agire il prima possibile. Inoltre, esistono vari metodi di controllo della mosca bianca  come trappole cromatiche, predatori naturali, infuso di assenzio, aglio, ecc.

Ragno rosso su foglie di melone

Sebbene sia noto come acaro ragno , è una specie di acaro. Sono generalmente generalisti e interessano principalmente la vite, le colture orticole (zucchine, melanzane, ecc.) o ornamentali. Si trovano nella parte inferiore delle foglie e si identificano presentando macchie scure sui lati e una grande quantità di sete.

Vi lascio un link dove vi spieghiamo come controllare il ragno rosso .

2. Malattie del melone

Macchie bianche sul melone

L’odio è un fungo, noto anche come cenere, muffa bianca o bianca. Appare sotto forma di macchie bianche e si trasforma gradualmente in una polvere bianco-grigiastra. Grazie a quella polvere bianca, è uno dei funghi più facili da rilevare. Si sviluppa normalmente nella parte superiore delle foglie, sebbene possa diffondersi anche attraverso il fusto o i frutti. La sua presenza rende difficile la fotosintesi. Se non lo controlliamo bene, le foglie ingialliscono e possono seccarsi.

L’umidità e le temperature calde sono le condizioni ideali per la comparsa dell’oidio nel nostro giardino.

Nel seguente link puoi leggere  come eliminare l’odio  dalle piante.

Muffa sul melone

Un altro fungo che colpisce i meloni è la muffa. Produce macchie untuose di diverse tonalità sui bordi delle foglie o sui frutti, che in seguito diventano marroni e appassiscono.

Antracnosi, un’altra delle malattie causate dai funghi

Le condizioni ideali per questo tipo di fungo sono: elevata umidità relativa (80%) e temperatura tra 20-30ºC. Si trasmette attraverso la pioggia o l’acqua di irrigazione. I sintomi principali sono lesioni giallastre sulle foglie, che possono seccarle. Sui frutti si osservano macchie marroni profonde e arrotondate.

I metodi di controllo più utilizzati sono:

  • Rotazione delle colture.
  • Usa varietà resistenti.
  • Rimuovere le piante danneggiate e i detriti di potatura.
  • Usa semi certificati.
  • Non abbandonare le colture a fine ciclo.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.