Suggerimenti

Quali malattie e parassiti attaccano la crema pasticcera? [Identifica e tratta]

Cherimoya è un frutto carnoso e dolce che viene coltivato in molte parti del mondo. Sebbene l’albero sia piccolo, può essere attaccato da malattie .

Le malattie di Cherimoya sono varie ed è importante conoscerle separatamente per avere l’opportunità di curarle.

I raccolti vengono spesso persi a causa della mancanza di buone informazioni su come trattare batteri o funghi.

Per questo abbiamo deciso di prepararvi questa guida con la quale mantenere ben protetti i vostri alberi e con coltivazioni di cui siete molto orgogliosi.

  

Moniliasi

Quando la moniliasi attacca una crema di mele, il risultato sarà una serie di noci che sono conosciute come mummificate.

Ciò causa la perdita parziale o totale del raccolto.

La parte peggiore è che il fungo che lo produce ( Monilia fructícola ) è in grado di resistere a tutte le stagioni senza essere disturbato.

In questo modo sarà pronto ad attaccare il nuovo raccolto, intaccando foglie, fiori e frutti.

È importante sapere che la Moniliasi è più dannosa quando l’ambiente è con elevata umidità.

Trattamento per la moniliasi nella crema di mele

Il controllo di questa malattia della crema di mele comporterà l’ utilizzo di un buon prodotto chimico fungicida .

Questo dovrebbe contenere un alto livello di fosforo .

Oltre a ciò, si dovrebbe evitare che ci siano pozzanghere intorno alla pianta che possano fungere da supporto per il fungo.

Se il terreno non ha un buon drenaggio, sarà necessario aiutarlo a rimuovere l’umidità in eccesso.

  

Marciume del collo

Un’altra delle malattie cherimoya si verifica con il noto marciume del collo.

È anche causato da un fungo che si inserisce nella struttura della pianta attraverso le ferite che sono state aperte in essa.

Tra i sintomi che genera c’è la perdita di materia dai tessuti, che toglie forza alla pianta.

Questa condizione è nota come necrosi.

Inoltre la pianta tende a perdere il caratteristico colore verde .

Se non trattata in tempo, può provocare la morte totale della pianta, agendo direttamente dalle radici.

Trattamento del marciume del collo nella crema di mele

Per trattare le piante malate a causa della putrefazione del collo, dovrebbero essere applicate sostanze chimiche approvate per questo scopo.

Sarà invece necessario offrire un’attenzione diretta alle radici, rimuovendo quelle colpite.

Quelli che sono stati lasciati sani, in questo caso, dovranno essere ricoperti di buon terriccio e mettere un fungicida.

  

Marciume radicale

È una malattia che si genera nei luoghi in cui gli alberi sono piantati in aree con scarso drenaggio.

È anche conosciuta come Armillaria in onore del fungo che la produce.

Tra i principali sintomi che produce c’è lo scolorimento delle aree verdi della pianta, come le foglie.

Questo, a sua volta, ne provoca la caduta e quindi l’ albero perde le condizioni più idonee per sviluppare la produzione di frutti.

Per quanto riguarda i frutti, il più comune è che essiccano, rimanendo in uno stato di mummificazione.

Trattamento del marciume radicale nella crema di mele

Affinché la pianta abbia la possibilità di svilupparsi di nuovo in modo normale, i dadi devono essere rimossi .

Questi devono essere eliminati nel modo più idoneo possibile, evitando che contaminino altri alberi.

Un’altra strategia che sarà di grande aiuto è quella di metterci sopra un fungicida a base di zolfo .

Con questa azione, sarà prevenuta la comparsa di questa e molte altre malattie.

  

Mosca della frutta

Sebbene non sia una malattia in quanto tale, ma piuttosto sarebbe classificata come un parassita, è una delle più dannose per la cherimoya.

Attacca direttamente i frutti, precludendone la possibilità di consumo.

Come la maggior parte dei parassiti, crea buchi nella buccia che possono estendersi all’interno del frutto .

Ma non attacca nessun tipo di crema pasticcera, ma si sforza di lavorare con quelle specie che hanno la pelle più sottile.

Ciò causa la perdita di un gran numero di unità quando inizia a influenzare.

Trattamento della mosca della frutta su crema di mele

Per affrontare la mosca della frutta, vengono seguite diverse azioni, come l’uso di un fungicida.

Quelli ad azione polverizzata e con condizione ecologica possono eliminare alcuni tipi di moscerini della frutta.

Un’altra buona tecnica consiste nella corretta visualizzazione dei frutti mentre stanno maturando.

Questa azione ti permette di determinare il momento esatto in cui attacchi e quindi essere in grado di eseguire un raccolto anticipato.

Le malattie della crema di mele non sono così frequenti ed è per questo che le persone che la piantano non hanno bisogno di più cure.

Ma nel caso in cui uno dei tipi visti qui attacchi, una risposta rapida sarà l’unica possibilità per salvare l’albero e i suoi frutti.

Cocciniglia cotonosa

La cocciniglia cotonosa (Planoccocus citrí) attacca principalmente rami, foglie, fiori e frutti. Può essere controllato impedendo l’accesso all’albero alla formica argentina (che trasporta queste cocciniglie).

Un buon strumento per combattere la cocciniglia cotonosa è solitamente l’ olio di neem.

Bibliografia e riferimenti

  • https://www.swisscontact.org/fileadmin/user_upload/COUNTRIES/Peru/Documents/Publications/MANUAL_CHIRIMOYA.pdf
  • https://www.redalyc.org/pdf/302/30240609.pdf
  • http://ri.uaemex.mx/handle/20.500.11799/68186
  • http://frutvasf.univasf.edu.br/images/chirimoyo.pdf

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.