Suggerimenti

Piante antizanzare

Molte volte dimentichiamo che la soluzione a molti problemi si trova nella natura. Imparare di più sul nostro ambiente può essere molto utile, soprattutto quando vogliamo combattere i possibili fastidi causati da alcuni piccoli insetti, come le zanzare, e le loro noiose punture. Non dovrai spendere soldi per prodotti chimici, che danneggiano anche l’ambiente, se impari qual è la pianta migliore per respingere le zanzare o quale odore respinge le zanzare più facilmente. La risposta a queste domande e alla tua soluzione arriva dalla mano delle nostre amate piante aromatiche per esterni e interni. Con loro sarai più protetto da questi insetti instancabili e fastidiosi, che allo stesso tempo sono necessari in natura.

In questo articolo di EcologíaVerde vogliamo darti un elenco il più completo possibile delle piante antizanzare che puoi avere nella tua casa. Prendi nota!

Cymbopogon nardus o citronella

Indubbiamente una delle piante più utilizzate per respingere le zanzare. La sua grande efficacia ha reso la citronella non solo una delle più note per sbarazzarsi di questi insetti, ma possiamo ritrovare il suo inconfondibile profumo anche in candele, braccialetti e persino cerotti antizanzare. Questa pianta erbacea può essere coltivata sia nella sua forma cespugliosa che in vaso. Inoltre, non necessita nemmeno di grandi cure, basta posizionarlo sempre in un luogo illuminato e controllare l’irrigazione per evitare che le sue radici si secchino.

Conosci meglio questa pianta antizanzare leggendo questa guida sulla Citronella: cura e a cosa serve.

Lavandula spica o lavanda

La lavanda è una delle piante aromatiche più conosciute e, quindi, utilizzata non solo per decorare, ma anche per profumare l’ambiente con il suo gradevole aroma. Al suo profumo viene attribuita, oltre alle sue proprietà medicinali contro lo stress, la capacità di respingere gli insetti, comprese le zanzare. Questa pianta non necessita di cure specifiche e può essere coltivata sia in giardino come pianta da esterno che in vaso.

Qui puoi conoscere 12 tipi di lavanda e come piantare la lavanda.

Ocimum x citrodorum o basilico

Una delle piante repellenti per zanzare più utilizzate e conosciute è il basilico. Questa pianta aromatica, molto utilizzata in cucina, non solo è in grado di scacciare le zanzare con il suo aroma di agrumi, ma ne elimina anche le larve. Infatti respinge anche altri fastidiosi insetti come le mosche. Ti consigliamo di posizionare la tua pianta di basilico vicino a porte o finestre per evitare che quei piccoli indesiderabili entrino in casa.

In queste altre guide puoi imparare come piantare il basilico e la cura del basilico in vaso.

Mentha spicata o menta piperita

Questa è un’altra delle regine in termini di molteplici usi all’interno delle piante aromatiche. La menta piperita non viene utilizzata solo per respingere le zanzare, ma anche come rimedio naturale contro il prurito delle punture di zanzara. Inoltre, respinge anche altri insetti come mosche e formiche. Non ha bisogno di molte cure, solo un ampio contenitore con un buon drenaggio in modo che possa crescere senza problemi.

Qui vi diciamo di più su Come prendersi cura della menta.

Mentha pulegium o mentuccia

Come per la menta, anche questa specie di menta, nota come menta mentuccia, è in grado di respingere le zanzare, ma anche pulci, mosche e altri insetti che possono essere fastidiosi.

Qui puoi saperne di più Piante anti-mosche da interno ed esterno.

Nepeta cataria o erba gatta

Comunemente conosciuta come erba gatta o erba gatta, questa pianta aromatica, come indica il nome stesso, non è solo in grado di respingere insetti come le zanzare, ma è anche una delle piante preferite dai gatti. Se hai gatti con te, cogli l’occasione per averne uno in casa e migliorare la vita dei tuoi animali domestici riuscendo a scacciare le zanzare in modo naturale.

Melissa officinalis o melissa

Conosciuta anche come melissa, la melissa, oltre ad essere nota per le sue proprietà naturali per combattere l’ansia o migliorare il sonno, funziona come un ottimo antizanzare naturale. Il suo unico problema è che può essere alquanto invasivo, quindi ti consigliamo di provare a coltivarlo in isolamento.

Scopri la cura di melisa in questo post.

Salvia rosmarinus o rosmarino

Il particolare e profondo aroma del rosmarino è in grado sia di respingere le zanzare che di condire i vostri stufati. Ed è proprio che questa pianta aromatica è perfetta per evitare le visite di zanzare e falene in casa. Un metodo molto semplice per creare un repellente naturale è mettere diverse foglie di rosmarino su una candela in modo che il calore intensifichi l’aroma. Allo stesso modo, il rosmarino non richiede molte cure, quindi se non sei ancora un esperto puoi prenderti cura di questa utilissima pianta senza problemi.

Vi consigliamo di leggere le nostre guide su questa pianta:

Salvia officinalis o salvia

Come il rosmarino, anche la salvia è usata come pianta repellente per gli insetti, soprattutto per le zanzare. Le sue foglie contengono citronellolo, questo alcol naturale viene attivato dal calore, quindi uno dei suoi usi migliori è bruciare le sue foglie per tenere lontani gli insetti.

Scopri i diversi tipi di salvia.

Monarda fistulosa o balsamo d’api

Questa è una pianta conosciuta come melissa per la sua capacità di attirare questi insetti, ma questa pianta dai bellissimi fiori aromatici è usata anche per respingere le zanzare. Senza dubbio, se vuoi aiutare questi importanti impollinatori in via di estinzione e, per inciso, porre fine alle fastidiose punture di zanzara, la melissa è la tua pianta ideale. Si può avere sia in giardino che in vaso e non necessita di cure specifiche.

Calendula officinalis o calendula

La calendula non è solo in grado di respingere le zanzare, ma anche un gran numero di insetti e altri animali, comprese quelle fastidiose lumache e vermi che possono danneggiare le tue piante. Infatti, questo particolare aroma è considerato uno dei più potenti repellenti e insetticidi naturali. Viene anche utilizzato nella medicina tradizionale per alleviare il prurito e altre lievi reazioni allergiche causate dagli insetti. Allo stesso modo, come con il balsamo d’api, la calendula è in grado di attirare api, farfalle e coccinelle.

Puoi leggere questo altro articolo sulla cura delle piante di Calendula e a cosa serve per conoscerla meglio.

Ageratum houstonianum o ageratum

Conosciuto anche come pennello messicano, è in grado di respingere gli insetti con il suo particolare aroma, comprese le zanzare, mentre colorerà tutta la tua casa con i suoi bellissimi e delicati fiori. Puoi averlo in vaso o in giardino poiché si riproduce per seme che viene seminato durante la primavera. Per quanto riguarda la sua cura, devi solo sapere che l’ageratum o ageratus è una pianta che non tollera bene il freddo.

Pelargonium citrodorum o geranio antizanzare

L’ odore di agrumi è una delle chiavi per respingere le zanzare, per questo motivo il geranio citronella, il geranio limone o il repellente per zanzare è una delle specie più utilizzate per spaventare questi fastidiosi insetti. I gerani sono una delle piante più caratteristiche sui balconi in Spagna, quindi ti invitiamo a usarli non solo per sbarazzarti delle zanzare ma anche per aggiungere colore alla tua casa.

Qui potrai conoscere la cura del geranio antizanzare.

Allium sativum o aglio

L’aglio è un’altra delle piante più benefiche che possiamo avere in casa. Oltre ad essere usati per cucinare, possiamo tenere a bada le zanzare grazie al suo profumo intenso. Il consumo di aglio, infatti, rende il nostro sudore meno appetibile per le zanzare, rendendola una pianta perfetta da utilizzare come pianta repellente, soprattutto durante i mesi estivi.

Scopri come piantare l’aglio con questa guida.

Laurus nobilis o alloro

Questa pianta arbustiva così utilizzata nella nostra gastronomia è perfetta per fungere da barriera naturale contro zanzare e altri insetti. L’alloro, che può raggiungere i 10 metri di altezza se piantato nel terreno, è perfetto per proteggerci dalle punture di zanzara durante il nostro tempo all’aperto. Inoltre, se vogliamo proteggerci anche all’interno, dovremo solo tenere la pianta in un vaso, meglio se è grande, oppure bruciarne le foglie in modo che il fumo tenga lontane le zanzare.

In questa guida vedrai quali sono le Cura dell’alloro.

Tanacetum vulgare o tanaceto

Questa pianta, conosciuta anche come erba lombriguera per le sue proprietà di combattere parassiti e parassiti, viene utilizzata anche come repellente naturale contro le zanzare. L’unico aspetto che può essere considerato contrario al suo utilizzo è che dobbiamo assicurarci che i più piccoli non lo ingeriscano a causa della sua tossicità.

Thymus citriodorus o timo limone

Proseguendo con le piante arbustive in grado di respingere le zanzare, troviamo il timo limone. Questa specie si caratterizza per le foglie dai bordi gialli e per i piccoli fiori di grande valore ornamentale. Infatti non è solo in grado di respingere le zanzare, ma anche altri insetti come le pulci o l’indesiderabile mosca bianca, che provoca numerosi parassiti dannosi per le piante. Questa pianta è molto resistente quindi non richiede molte cure, solo annaffiature regolari.

Crisantemo o crisantemo

Uno dei fiori più rappresentativi dell’Asia, in particolare del Giappone, è un’altra delle piante utilizzate per respingere gli insetti, comprese le zanzare. Il suo unico inconveniente è che ha bisogno di cure per mantenere una fioritura abbondante. Se riesci a prenderti cura della pianta del crisantemo con cura, non solo avrai un perfetto alleato contro le zanzare, ma godrai anche di fiori più belli che puoi avere in casa.

Scopri qui quali sono la loro cura e coltivazione dei crisantemi.

Tagetes erecta o tagete

Ci recheremo nella zona della Mesoamerica per conoscere un’altra delle spettacolari piante da fiore che ci aiuterà a respingere le fastidiose zanzare grazie al suo aroma. Il tagete è una pianta che può essere coltivata sia indoor che outdoor, sia in aiuola che in vaso. Inoltre, è molto facile da curare e i suoi fiori sorprendenti renderanno questa pianta una delle piante ideali per iniziare a imparare di più sul giardinaggio. L’unica cosa di cui ha bisogno è essere posizionato in un luogo dove riceve la luce solare diretta per crescere in modo ottimale.

Jasminum officinale o gelsomino comune

Concludiamo questa lista con una delle piante più eleganti da avere in casa. Il gelsomino, così caratteristico per le sue bellissime infiorescenze, è capace non solo di inebriarci con il suo aroma irresistibile, ma anche quello stesso profumo che per noi è così gradevole è perfetto per tenere lontane mosche e zanzare. Certo, solo quando è in fiore, poiché sono i fiori a sprigionare questo aroma ricco e intenso. È una pianta che puoi avere anche in camera per aiutarti a dormire sapendo che le zanzare non potranno darti fastidio. Scopri questa guida per imparare a prenderti cura del gelsomino.

Ora che hai scoperto tutte queste piante che respingono le zanzare, ti invitiamo a scoprire questi rimedi casalinghi per le zanzare.

Se desideri leggere altri articoli simili a Piante antizanzare, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.