Suggerimenti

Geranio antizanzare: cura

Quando le temperature si alzano e arriva quel momento, è così piacevole trascorrere del tempo all’aria aperta, arrivano anche in molte zone costiere o umide, che sono, per molti, il principale inconveniente dell’estate, uno dei pochi animali per cui praticamente nessuno ha qualsiasi simpatia: zanzare.

Ma come sempre le nostre amiche piante hanno molto da offrirci, anche quando si tratta di spaventare questi fastidiosi insetti pungenti. Questa volta non parleremo della nota citronella, ma di un’altra pianta che, con dei fiori molto belli, è anche in grado di assolvere alla funzione di antizanzare: il geranio limone. Se vuoi imparare a prenderti cura del geranio antizanzare, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde.

Caratteristiche del geranio antizanzare

Il suo nome scientifico è Pelargonium Citrodorum, anche se è meglio conosciuto come geranio zanzara , geranio limone o geranio citronella. Queste le sue caratteristiche principali:

  • È una pianta erbacea sempreverde, che raramente supera il mezzo metro di altezza, con una larghezza simile.
  • Le sue foglie sono verdi e di un certo spessore, molto apprezzate esteticamente, e quando vengono tagliate emanano un forte odore che ricorda gli agrumi del limone o la citronella, motivo per cui è anche un potente repellente per le zanzare.
  • Ma se le foglie del geranio citronella sono belle, lo sono ancora di più i suoi fiori, a cinque petali e che crescono a piccoli gruppi, con sfumature che vanno dal rosa al viola e con una colorazione più scura e marcata al centro dei suoi petali., che forma disegni sorprendenti.
  • E quando fiorisce il geranio della zanzara? I suoi primi fiori iniziano generalmente a comparire alla fine dell’inverno e la fioritura può protrarsi fino alla fine dell’estate, anche se, come sempre, dipenderà dalle temperature e dal clima specifici. Nelle zone più fresche può richiedere più tempo per fiorire e prolungare la sua fioritura oltre l’inizio dell’estate, mentre nelle zone più calde tutto avverrà con qualche settimana di anticipo.

Se ti piacciono queste piante, qui puoi scoprire tanti tipi di gerani.

Posizione e clima per il geranio della zanzara

Il geranio citronella è abbastanza facile da coltivare e la sua cura non è eccessivamente impegnativa in nessun aspetto. Per quanto riguarda la sua posizione, questa pianta necessita di un luogo ben illuminato e soleggiato, anche se in climi molto caldi è preferibile proteggerla dai raggi diretti del sole, soprattutto in estate, che possono risultare eccessiva per la pianta. Se coltivi il tuo geranio limone all’aperto, cerca una zona semi -ombreggiata, al riparo dall’incidenza del sole a mezzogiorno, e se lo coltivi all’interno, cerca una stanza ben illuminata, vicino a una finestra ma al riparo dalla luce solare diretta e con attenzione per evitare l’effetto lente d’ingrandimento. Se porti la pianta fuori per un po’ quando non fa troppo freddo, al mattino presto o nel tardo pomeriggio, sicuramente la apprezzerà.

È conveniente che la pianta si trovi in ​​una zona ben ventilata e per quanto riguarda la temperatura non tollera a lungo il gelo. Se le temperature scendono sotto gli 0°C per più di una notte, dovrai portare il tuo geranio in casa o proteggerlo con una coperta termica.

Irrigazione del geranio antizanzare

Ha bisogno di poca acqua e non tollera l’umidità in eccesso, quindi evita di bagnare le sue foglie quando la innaffi o di spruzzarle. La più comune è annaffiarla all’incirca ogni tre giorni nei mesi caldi, e settimanale o quindicinale nei mesi freddi, quando il terreno si è asciugato e sempre senza allagamenti. Naturalmente, le giovani piante avranno bisogno di un po’ più di irrigazione per un po’. È molto importante che se è in una pentola, abbia dei fori di drenaggio e che non si accumuli acqua sotto, nel sottovaso.

Ti consigliamo di leggere questo altro articolo su Quando innaffiare le piante e nel caso in cui esci di casa per qualche giorno, non preoccuparti, qui ti diciamo Come innaffiare le piante in vacanza.

Substrato e concime per il geranio antizanzare

L’unica cosa importante con il terreno di questa pianta è che offra il miglior drenaggio possibile, poiché non tollera ambienti con umidità eccessiva o ristagni idrici. La miscela universale con fibra di cocco, humus di lombrico e torba in parti uguali funzionerà perfettamente. Come sempre consigliamo, è possibile aggiungere vermiculite e perlite per migliorare le proprietà di ritenzione idrica. Nei mesi caldi, la pianta apprezzerà un apporto mensile di fertilizzante o sostanza organica per aiutarla nella fioritura.

Prima di trapiantare la tua citronella o geranio limone, poiché se li hai acquistati e ha il vaso del vivaio, ha bisogno del trapianto e di un substrato come quello che ti abbiamo indicato, ti consigliamo di leggere questo altro articolo su Come piantare i gerani.

Potatura del geranio antizanzare

Tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, prima dell’inizio della fioritura, è conveniente potare il geranio limone accorciandone i gambi per stimolare la crescita di nuovi germogli. I fiori secchi e le parti in cattive condizioni devono sempre essere rimossi immediatamente.

In questo link vedrete una guida su Quando e come potare i gerani.

Come riprodurre il geranio zanzara

Per quanto riguarda la moltiplicazione, la cosa più semplice è fare talee del geranio antizanzare. Questi tendono a mettere radici molto facilmente e possono essere fatti in primavera , estate o autunno. Taglia gli steli con diversi germogli in crescita o usa i resti di potatura primaverile, rimuovi le foglie inferiori e inserisci immediatamente il taglio nel terriccio descritto sopra. Innaffiate abbondantemente per la prima volta e ponete la pianta in penombra; tra poche settimane avrà radicato.

Qui puoi leggere di più su Come piantare talee di geranio per la moltiplicazione.

Se desideri leggere altri articoli simili a Geranio antizanzare: cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.