Suggerimenti

Rape: [Semina, cura, irrigazione, substrato, parassiti e malattie]

Punti importanti durante la semina delle rape:
  • Dove? Zone soleggiate. In estate eviteremo la luce diretta del sole per troppe ore, preferiamo l’ombra e i luoghi freschi.
  • Quando? Da marzo a giugno. 
  • Tempo di raccolta? Circa 40-50 giorni.
  • Irrigazione? Abbondante in estate. Il resto dell’anno non richiede molto, salvo lunghi periodi senza pioggia (settimane).
  • Tipo di irrigazione? Ideale, gocciolare.
  • Come vogliamo la terra? Terreno acido (pH inferiore a 7), humus e leggero, facile da drenare.
  • Come paghiamo? Ideale con la propria materia organica da colture precedenti. Escrementi di animali, mal decomposti.
  • Come seminiamo? Semi ogni 30 cm, leggermente interrati. Terreno umido prima della semina.
  • Come raccogliamo? Quando la foglia cresce di circa 20-30 cm e comincia ad essere giallastra.
  • Buone associazioni?  Fagioli , pomodori , carote , lattuga e piselli . Anche con il sedano.
  • Associazioni sbagliate? Ravanelli .
  • Piaghe e malattie? Non troppi. Simile ai cavoli . Evitare terreni asciutti con scarso drenaggio. Evitare foglie umide e terreni allagati.

L os Le rape sono un tipo di ortaggi a radice come le cipolle o l’ aglio , che sono stati abbastanza dimenticati e lasciati consumare negli ultimi tempi.

La ragione? La patata . Tuttavia, per molti anni la rapa ha nutrito l’uomo.

È vero che questo ortaggio non piace a tutti , per via del suo odore e sapore forte , tuttavia è un ottimo compagno per qualsiasi spezzatino, spezzatino o brodo che si voglia fare.

Inoltre, cime di rapa fresche possono anche essere cotte e utilizzate nelle insalate.

Lo sapevate…
La zucca di Halloween era originariamente una rapa?

Le proprietà della rapa

Le rape sono caratterizzate principalmente dall’avere molto calcio . Sia il vegetale che le sue radici . Tanti medici lo raccomandano per contribuire al corretto sviluppo di ogni bambino. 

Inoltre, le rape hanno:

  • Proprietà diuretiche e antiscorbutiche .
  • Sono lassativi e rinfrescanti.
  • Hanno una buona quantità di vitamine A, B5, B6, C e PP .
  • Hanno minerali come zolfo , potassio , iodio, zinco, ferro , calcio, rame e magnesio.

Dove e quando coltiviamo le rape?

La rapa resiste generalmente a qualsiasi tipo di clima , anche se non è confortevole, né fa bene in condizioni molto calde. 

Pertanto preferiamo seminare le rape in stagioni non molto calde . In caso di farlo in estate , vogliamo che non prenda troppo sole. Sceglieremo una zona ombreggiata e fresca.

Come vogliamo il suolo?

Quando si seminano le rape cerchiamo un terreno fresco , ricco di humus e leggero . Pertanto, è interessante far passare preventivamente la motozappa , per poter allentare il terreno ed averlo facile drenaggio.

Ci interessa che il terreno sia leggermente acido , con un pH inferiore a 7. 

La crescita della rapa non è buona su terreni calcarei . Quindi evitateli.

Trucco:
Le rape sono un tipo di verdura che cresce molto velocemente. Quindi piantarli vicino ad altre piante a crescita lenta come piselli, sedano o fagioli è di solito un buon modo per associarli.

Come facciamo il compostaggio?

Preferiamo non utilizzare input organici leggermente scomposti.

Quindi in linea di massima scarteremo escrementi e altro fertilizzante di origine animale a meno che non lo abbiamo depositato per mesi e siamo sicuri che sia molto decomposto.

In genere, per coltivare le rape, sarà sufficiente la sostanza organica proveniente dalle precedenti semine.

Anche il pre-deposito di foglie cadute da altri alberi è una buona idea . Anche se questi devono decomporsi.

Come innaffiamo la rapa?

La rapa non è un ortaggio particolarmente esigente con le annaffiature.

Nelle stagioni non molto calde , è probabile che sia sufficiente una semplice pioggia perché la sua crescita sia corretta . Tuttavia, dobbiamo osservare due cose:

  • Lascia che il terreno si scarichi correttamente. 
  • Che molte settimane non passano senza pioggia (nonostante le basse temperature).

Se entrambi sono veri, non avremo bisogno di fornire acqua. 

In caso di temperature più elevate , come in estate, le rape non dovrebbero mancare di un costante apporto di acqua. 

Eviteremo a tutti i costi le pozzanghere , quindi l’opzione che consigliamo per l’irrigazione è senza dubbio il gocciolamento

Basterà annaffiare ogni due o tre giorni , circa 40 minuti . A seconda ovviamente del calore ambientale c’è . Più fa caldo, maggiore è la necessità di acqua.

Dovresti anche guardare l’evoluzione delle foglie . Nel pomeriggio, quando il sole tramonta , è un buon momento per controllare se le foglie sono molto basse .

Di solito è sintomo di mancanza d’acqua (in estate e con temperature elevate).

Abbiamo iniziato a seminare le rape

La semina delle rape inizierà nei mesi da marzo a giugno . Anche se, come abbiamo commentato in precedenza, si può fare tutto l’anno (tranne nei mesi più caldi).

Seppelliremo leggermente i semi (molto piccoli) in file a circa 30 cm di distanza . Faremo un passo avanti nell’area in cui abbiamo seminato i semi.

Importante:
Dobbiamo assicurarci che il terreno sia umido prima di seminarli. Nel caso sia molto secco, lo annaffieremo leggermente per inumidirlo. Non vogliamo inondare. Idealmente, un irrigatore o un tubo flessibile farebbero un effetto simile.

Man mano che le foglie di rapa crescono , le diradiamo per favorirne la crescita. 

Coltivazione

Faremo in modo, soprattutto all’inizio , che le rape non abbiano troppa competizione con le erbacce .  Elimineremo tutte le erbacce che compaiono a causa dell’irrigazione, della pioggia o dell’umidità stessa.

Può essere interessante anche realizzare pacciamature , con paglia (ad esempio), per trattenere l’umidità in modo più efficiente.

Buone associazioni

La rapa si sposa bene con fagioli, pomodori, carote, lattuga e piselli. Anche con il sedano. 

Cattive associazioni

Non si sposa bene con il ravanello , inoltre può dargli un sapore amaro.

Piaghe e malattie

Le rape non presentano molte difficoltà. 

Dobbiamo evitare erbacce e pozzanghere , poiché queste producono molto più facilmente la comparsa di funghi. 

Bisogna anche evitare di annaffiare direttamente le foglie .

Le rape sono vulnerabili in modo simile ai cavoli . Troveremo problemi simili nella sua coltivazione . Tuttavia, come abbiamo commentato , la sua semina non presenta troppe difficoltà. 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.