Suggerimenti

Stratificazione e semina

La realtà della germinazione dei semi è che non tutti sono scrofa e acqua. Ci sono alcune specie di piante che necessitano di un processo noto come stratificazione, che consiste sostanzialmente nella «preparazione» del seme affinché la rottura della testa sia semplice e praticabile.

In questo articolo vi lasciamo un elenco delle tipologie di piante che necessitano di un processo di stratificazione o scarificazione per la loro germinazione, oltre ai consigli di base per eseguire con successo questa tecnica.

Quando i semi hanno terminato il loro processo di formazione nel frutto, non tutti sono pronti per la germinazione. Molti di loro rimangono in uno stato di letargo fino a quando non vengono soddisfatte determinate condizioni che ne facilitano l’uscita.

Pertanto, se seminiamo un seme fuori stagione, è molto probabile che non accada assolutamente nulla.

Quando si parla del termine stratificare, nella maggior parte dei casi si fa riferimento ad un processo a freddo, simile alla situazione di trovare il seme nel terreno, dopo che il frutto è caduto, e di trascorrervi tutto l’inverno. Successivamente, e con l’arrivo della primavera, sono soddisfatte tutte le condizioni per la sua germinazione.

D’altra parte, il termine scarificare nel mondo della germinazione dei semi significa qualcos’altro. In termini medici o addirittura botanici, la scarificazione sta facendo una leggera rottura nell’epidermide per far uscire qualcosa all’interno.

Questo processo può essere effettuato con uno strumento affilato, con acido (per sciogliere la testa) o con acqua calda.

Principali specie vegetali e loro stratificazione

Genere Giorni Leggero  Temperatura Substrato Profondità
Abies 21-30 Leggero 20-24ºC Torba Superficie
Immergere per una notte, stratificare per 21 giorni
Acacia ventuno Entrambi 21-26ºC sabbioso 2 mm
Immergere per 4 ore in acqua calda
acciaio 30-365 Leggero 18-21ºC Torba Superficie
Immergere due giorni, due mesi stratificato a caldo e due mesi stratificato a freddo
Adamsonia 21-365 Entrambi 21-26ºC Torba 2 mm
Immergere per 4 ore in acqua calda
Ailanto 30-90 Leggero 10-15ºC sabbioso Superficie
Scarificare, immergere per circa 4 ore e stratificare per due settimane
Albizia 30-90 Entrambi 18-23ºC sabbioso 3 mm
Mettere a bagno in acqua tiepida per 12 ore
Alstroemeria 30-365 Entrambi 18-21ºC Torba 2 mm
Lasciate in ammollo in acqua calda. seminare individualmente
Araucaria 30-60 Buio 12-15ºC Torba 6 mm
Una volta raccolti i semi, seminare immediatamente
Corbezzolo 60-90 Leggero 18-21ºC Torba Superficie
Stratificare per 6-8 settimane
Azalea 50-90 Leggero 12-15ºC Torba Superficie
Stratificare per 9-12 settimane
Bauhinia 21-42 Entrambi 23-30ºC Torba 6 mm
Immergere per 48 ore in acqua calda
betula 30-90 Leggero 18-23ºC Torba Superficie
Stratificare per 10 settimane
Callistemon 14-60 Leggero 12-18ºC Torba Superficie
Stratificare per 9 settimane
Calocedro 30-90 Leggero 12-15ºC Torba basta coprire
Stratificare per 4 settimane
Carpino 30-365 Leggero 18-21ºC sabbioso Superficie
Un mese stratificato a 26ºC e 4 mesi stratificato a freddo
Casuarina 30-90 Entrambi 18ºC sabbioso Superficie
catala 14-30 Leggero 15-20ºC Torba Superficie
Ventilare bene le piantine per evitare infezioni da Phytium o Phitophthora (marciume del collo)
cedro 14-60 Leggero 15-18ºC sabbioso Superficie
Mettere a bagno per 2-3 ore e stratificare per 3 settimane
Cefalotasso 14-60 Entrambi 15-18ºC Torba basta coprire
Cercide 30-90 Leggero 21-23ºC sabbioso basta coprire
Mettere a bagno in acqua calda per 2-3 ore e stratificare per 2-3 mesi
Chenomele 70-90 Leggero 12-18ºC sabbioso Superficie
Stratificare per 7-10 settimane
Chamaecyparis 30-60 Leggero 10-15ºC Torba basta coprire
Stratificare per 3 settimane
Caffè 42-56 Leggero 24ºC Torba Superficie
Lasciare in ammollo 48 ore
Cornus 90-730 Leggero 10-15ºC sabbioso Superficie
Stratificare due mesi a 21 ºC e stratificare tre mesi a freddo
cotoneaster 180-365 Leggero 21ºC torba acida Superficie
Stratificare 3-5 mesi a 21 ºC e stratificare a freddo per altri 3 mesi
Crataegus 180-730 Leggero 10-15ºC sabbioso Superficie
Stratificare 3-5 mesi a 21 ºC e stratificare a freddo per altri 3 mesi
criptomeria 30-60 Entrambi 12-18ºC Torba 2 mm
Cupresso 30-90 Leggero 18-21ºC Torba Superficie
Stratificare per 3 settimane
Elaagno 140-180 Entrambi 10-15ºC sabbioso 2 mm
Stratificare a caldo per 4 settimane e stratificare a freddo per ulteriori 8-12 settimane.
eritrina 10-20 Entrambi 21-23ºC Torba 3 mm
Lasciare in ammollo 24 ore
eucalipto 14-90 Entrambi 21-23ºC Torba Superficie
Piantare i semi insieme alla peluria della frutta, stratificare per 30 giorni
euonimo 220-365 Entrambi 10-15ºC sabbioso 2 mm
Stratificare 8-12 settimane a caldo e 8-16 settimane a freddo
Fago 30-365 Leggero 10-15ºC sabbioso basta coprire
Immergere durante la notte, stratificare per 6 settimane
feijoa 21-42 Entrambi 12-15ºC Torba 2 mm
Immergere tre volte prima della semina
ficus 15-90 Leggero 21-26ºC Torba Superficie
Stratificare per due settimane
Ginkgo 30-60 Leggero 21-23ºC Torba 3 mm
Stratificare per 8-10 settimane
Jacaranda 10-15 Entrambi 21-26ºC Torba basta coprire
giungle 30-180 Leggero 10-15ºC Torba basta coprire
Stratificare due o tre settimane. Disporre in modo che la linea di demarcazione sia in alto
ginepri 30-180 Leggero 10ºC Torba Superficie
Lasciare in ammollo 24 ore. Le alte temperature inibiscono la germinazione
Lagerstroemia 15-20 Leggero 21ºC sabbioso Superficie
Stratificare per 21 giorni
Larix 30-90 Leggero 18-24ºC Torba Superficie
Stratificare per 1 mese
liquidambar 14-365 Leggero 18-23ºC Torba Superficie
Stratificare per 3 mesi. Non lasciare che i semi si secchino
melia 30-180 Entrambi 12ºC sabbioso 3 mm
Mimosa 21-30 Leggero 20-24ºC sabbioso Superficie
Immergere in acqua che sta per bollire per 20 minuti
moro 14-30 Leggero 18-23ºC Torba Superficie
Stratificare da uno a tre mesi
Mirto 30-90 Entrambi 12-18ºC Torba Superficie
Immergere durante la notte, stratificare per due settimane
Olea 30-120 Entrambi 18-21ºC sabbioso 3 mm
Fitolaca 30-60 Entrambi 18-21ºC sabbioso 3 mm
Abete rosso 30-60 Leggero 13ºC sabbioso Superficie
Stratificare per 21 giorni
pino 30-60 Leggero 12-18ºC sabbioso Superficie
Immergere durante la notte, stratificare per 6 settimane
Pittosforo 30-60 Entrambi 12ºC sabbioso 2 mm
Metti i semi in un sacchetto di stoffa e immergili in acqua bollente per alcuni secondi
pruno 120-365 Leggero 18-23ºC sabbioso 2 mm
Stratificare per 4 settimane
pseudotsuga 30-180 Leggero 22ºC Torba Superficie
Stratificare per 8 settimane
Punica 30-40 Leggero 21-24ºC sabbioso Superficie
Immergere 4 ore, stratificare per 21 giorni
Pyracantha 40-180 Leggero 10ºC Torba basta coprire
Stratificare per 6 settimane
Querco 120-365 Leggero 12ºC Torba basta coprire
Immergere per una notte, stratificare per tre mesi
locusta 21-30 Leggero 20-24ºC sabbioso Superficie
Immergere in acqua calda
Sequoia 7-60 Leggero 12-15ºC Torba Superficie
Sofora 10-21 Entrambi 21-30ºC sabbioso basta coprire
Scarificare e immergere durante la notte
Sorbo 120-180 Leggero 18-21ºC sabbioso Superficie
Stratificare per 4 mesi
tassodio 14-60 Leggero 21ºC Torba Superficie
Stratificare per 4 settimane
Tasse 365+ Leggero 21ºC Torba basta coprire
Stratificare 3 mesi a 20ºC, 3 mesi al freddo e 3 mesi a 20ºC
tuia 14-60 Leggero 12ºC Torba Superficie
Stratificare per 4 settimane
Tsga 7-60 Leggero 15ºC Torba Superficie
Stratificare per 3 mesi
Zelkova 14-60 Leggero 12-20ºC Torba Superficie
Stratificare per 2 settimane

Come eseguire la stratificazione dei semi passo dopo passo

La stratificazione ha bisogno di freddo e, poiché tutti abbiamo un frigorifero a casa, non avremo bisogno di attrezzature aggiuntive o investimenti finanziari. Il nostro obiettivo sarà quello di provare a simulare il freddo invernale in qualsiasi ambiente esterno. Per questo, la temperatura abituale del nostro frigorifero (tra 3 ºC e 6 ºC) è adeguata.

I media di cui abbiamo bisogno

  • Contenitore in plastica trasparente:  qualsiasi contenitore per alimenti con coperchio trasparente, per poter vedere il seme (ed eventuale formazione di funghi) senza dover aprire il contenitore.
  • Substrato:  qualsiasi substrato universale che simuli il terreno di un giardino, dotato di humus e buona capacità di ritenzione dei nutrienti.
  • Semi:  i semi (diversi se possibile) che intendiamo stratificare.

Inoltre, possiamo utilizzare qualsiasi prodotto fungicida per evitare che il seme marcisca, poiché sarà in condizioni umide e fredde.

  1. Riempi a metà il tupperware con il substrato, che dovrebbe essere leggermente inumidito, ma pochissimo, altrimenti sarà favorita l’aspetto dei funghi.
  2. Seminiamo i semi alla profondità consigliata nella tabella precedente.
  3. Impregnare il substrato e il seme con un fungicida spray.
  4. Controllare l’umidità del supporto 1 volta a settimana, per vedere se è necessario spruzzare acqua. In questa operazione ne approfittiamo per rinnovare l’aria interna lasciando il coperchio aperto per qualche minuto.
  5. Non appena vediamo un seme che inizia a germogliare, è il momento di rimuoverlo dal contenitore e dargli accesso alla luce e a una temperatura più calda.

Alcune opzioni fungicide consigliate:

Come puoi vedere, questo metodo casalingo di stratificazione dei semi è molto semplice da eseguire e senza molti mezzi.

Fonte d’informazione:

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.