Suggerimenti

Talee di begonia: [Concetto, stagione, radicamento e semina]

Cosa significa piantare per talea?

La propagazione per talea è una tecnica o una procedura per seminare un frammento di una pianta madre per ottenere un nuovo esemplare.

Questa procedura può essere eseguita con foglie, fusti, radici o rizomi di una pianta di origine sana e robusta.

Gli orticoltori consigliano di piantare per talea in quanto è una procedura semplice e, in condizioni ottimali, è garantito per avere successo. È un processo di riproduzione vegetale che permette di ottenere un gran numero di piante da un semplice procedimento e con un frammento di pianta.

Gli appassionati di giardinaggio preferiscono piantare per talea in quanto è facile da eseguire e non richiede una vasta conoscenza dell’orticoltura.

Nel caso della begonia, la pianta sviluppa punti di crescita o riproduzione grazie all’azione dei meristemi ( cellule in sviluppo) nelle sue foglie, che le consentono di essere piantata con questo frammento.

Qual è il momento migliore per piantare talee di begonia?

Il periodo migliore per piantare talee di begonia è tra marzo e aprile. Oggigiorno e con le moderne tecniche di riproduzione, l’impianto di talee di begonia può essere effettuato in qualsiasi periodo dell’anno. 

La temperatura ottimale per la coltivazione della begonia è di circa 15 gradi durante tutto l’anno.

Come far radicare correttamente le talee di begonia?

Per far radicare correttamente le talee di begonia, i regolatori di tipo auxina potrebbero essere utilizzati per supportare la crescita e la qualità delle radici. 

Sebbene le talee di begonia non richiedano più cure per radicare, gli orticoltori consigliano di impregnare la base dello stelo con:

Cannella naturale, spalmare la base del gambo di begonia con la polvere di cannella e poi piantare. Aloe vera, si pratica un taglio nella foglia di aloe per versare la gelatina di cui è impregnata la base della talea di begonia, prima della semina.

L’aloe vera proteggerà il taglio della begonia dall’attacco dei funghi, poiché questa pianta è suscettibile a loro. Un altro elemento che può essere utilizzato è quello di posizionare ormoni radicanti per piante da fiore che permettano alla begonia i nutrienti necessari per generare nuove radici.

Come dovremmo prendere le talee di begonia per piantarle?

Per la riproduzione della begonia è necessario prelevare una talea da una pianta madre che abbia buone condizioni fitosanitarie e sia robusta. 

Uno stelo viene selezionato dalla parte della pianta madre che ha già figli o germogli. Localizzare la talea sotto i nodi e vicino a dove si trovano i nuovi germogli ma senza danneggiarli, perché ciò che serve è il fusto o talea.

Quindi tagliare con cura le foglie inferiori per lasciare un buon pezzo del gambo nudo e le foglie superiori dovrebbero essere tagliate a metà in modo che la pianta si concentri sul mettere giù le sue nuove radici.

Si possono fare anche talee di foglie di begonia, per cui un buon numero di esse va tagliato dal fusto e poi sottoposto alla seguente azione:

Con un coltello affilato si tagliano le foglie che stanno intorno al peduncolo, lasciando in ogni pezzo un paio o tre costole per assicurare e facilitare l’attecchimento. Una nuova pianta può emergere da ciascuna delle vene verdi sulla foglia.

Le talee di begonia devono essere tagliate con strumenti appropriati per il giardinaggio, che siano affilati, disinfettati e puliti.

Quanto tempo dovremmo lasciare le talee di begonia in acqua?

La begonia è una pianta riproducibile per talea di fusto posta in acqua. Il tempo necessario alle radici per riprodursi e iniziare nuovi germogli dipenderà dalla pianta.

Non resta che mettere in acqua la talea di begonia e attendere che spuntino le nuove radici, avendo cura di mantenere l’acqua nel contenitore fresca e pulita.

È conveniente usare il compost o il compost?

Una volta che le talee di begonia, sia fusto che foglia, emergono e devono essere piantate nella loro posizione finale, si consiglia l’uso di fertilizzante per fiori in un rapporto di 20-10-20.

Un buon substrato per talee di begonia può essere costituito da terriccio pacciamante , con sabbia di fiume (o da costruzione) con una porzione di perlite e vermiculite per conferire al substrato scioltezza e 10% di humus di lombrico. 

Con il fertilizzante giusto, le talee di begonia vengono aiutate in modo che la pianta si riempia di foglie e fogliame. Per piantare talee di foglie di begonia, si consiglia di preparare un vassoio con substrato misto a sabbia e ricoperto di perlite, in modo da mantenere la corretta posizione delle foglie.

La begonia è molto sensibile all’acqua in eccesso, quindi è importante che il substrato sia mantenuto umido ma mai allagato perché la semina può fallire.

Quanto tempo impiega di solito a uscire una talea di begonia?

Dalla foglia piantata nei vassoi, dopo del tempo, che può essere di diverse settimane, si formerà una nuova pianta di begonia.

Una volta che la pianta è ben formata e con le sue nuove radici, si procederà a piantarla nel vaso o nel giardino ad essa destinato.

Bibliografia e riferimenti

  • Bent Ana. (2019). Grande libro di giardinaggio indoor. Prima edizione. Servilibro Ediciones, SA Madrid-Spagna. PP 43-47.
  • Manuale di propagazione delle piante superiori.  Autonomous Metropolitan University, prima edizione digitale 2017, Coyoacán. Messico PDF.

Banca dati digitale

  • Begonie, cura, consiglio e riproduzione . Riprodotto da: https://www.youtube.com/watch?v=sDD37E9IGcU
  • Riproduzione asessuata nelle piante e nelle biotecnologie. Riprodotto da: www.biologia.edu.ar/botanica/tema22/ElCuaderno-Biotecnologia.pdf
  • Ecured.com. talee Riprodotto da : https://www.ecured.cu/Esqueje
Nella nostra pagina puoi saperne di più sulla riproduzione per talea di alcune piante e alberi:
  • Talee di rosa.
  • Talee del cespuglio di rose in patata.
  • Talee di olive .
  • Ritagli di rosmarino.
  • Talee di lavanda.
  • Talee di gelsomino.
  • Talee di edera .
  • Talee di geranio.
  • Talee di mandarino.
  • Talee di cipresso.
  • Ritagli di garofano.
  • Talee di Dracena marginata.
  • Ritagli di garofano.
  • Talee di Camelia .
  • Talee di cactus.
  • Talee di bouganville.
  • Talee di bambù.
  • Talee di patate dolci.
  • Talee di bosso.
  • Ritagli di carciofi .
  • Talee di begonia.
  • Talee di alberi.
  • Ritagli di mandorle.
  • Talee di aloe vera.
  • Talee di oleandro .
  • Talee di agrifoglio.

 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.