Suggerimenti

Talee di cipresso: [Concetto, tempo, radicamento e semina]

Cosa significa piantare per talea?

La semina per talea è una tecnica di riproduzione mediante la quale un frammento di pianta che può essere uno stelo, una foglia, un rizoma o una radice viene utilizzato per creare una nuova pianta.

Le talee possono essere: tenere, giovanili, semimature, legnose, gemme, fogliari e radicali, a seconda delle condizioni della pianta madre.

La moltiplicazione o la propagazione delle piante per talea è molto utile per quelle specie che non producono semi o ne producono un numero limitato.

Questo metodo di impianto viene utilizzato per moltiplicare un buon numero di piante da un singolo esemplare: omogeneo e di buona qualità commerciale. I progressi nella conoscenza del metodo di impianto per talea sono stati molto importanti in modo che quasi ogni pianta possa essere riprodotta.

Gli appassionati di giardinaggio amano molto piantare per talea perché è un metodo facile da fare e molto semplice.

Qual è il momento migliore per piantare talee di cipresso?

Il momento migliore per piantare talee di cipresso è l’inizio della primavera e l’estate. Con le moderne tecniche di riproduzione, l’impianto per talea può essere effettuato in qualsiasi periodo dell’anno, purché siano previste le condizioni necessarie per la riproduzione del cipresso.

Gli specialisti ritengono che il periodo dell’anno in cui si pratica la talea sia un aspetto importante per la buona riuscita della riproduzione del cipresso o di qualsiasi pianta.

Come far radicare correttamente le talee di cipresso?

Affinché le talee di cipresso possano radicare correttamente, si consiglia l’uso di regolatori di crescita di tipo auxina, che accelerano il loro sviluppo e aumentano la qualità delle radici.

Una volta selezionate le talee di cipresso, si consiglia di immergerle in un ormone radicante e procedere direttamente alla messa a dimora.

Affinché le talee di cipresso possano radicarsi correttamente, devono essere collocate in ambienti di serra, mantenendo un’umidità superiore al 95%. È importante che le talee di cipresso siano mantenute al riparo dal gelo e non colpite dai venti.

Come dobbiamo prendere le talee di cipresso per piantarle?

Le talee di cipresso dovrebbero essere prelevate da un albero che ha almeno 10 anni, poiché producono le talee più sane e hanno maggiori probabilità di riuscire a radicare.

Le talee di cipresso adatte alla coltivazione devono essere selezionate molto bene, facendo in modo che la parte del nodo inferiore sia legnosa.

I gambi delle talee vengono tagliati trasversalmente per una lunghezza di circa 15 cm e presentano 2 o più nodi. Il taglio va fatto appena sotto un nodo e poi si tolgono le foglie inferiori lasciando solo le 2 o 3 paia dall’estremità. 

Si consiglia, anche se non indispensabile, di impregnare la base della talea con ormoni radicanti in forma liquida o in polvere. Gli orticoltori raccomandano di selezionare un buon numero di talee di cipresso poiché non tutte si riproducono e spesso quasi il 50 percento di esse va perduto.

Gli attrezzi da giardinaggio per prelevare le talee di cipresso devono essere affilati, puliti e disinfettati per evitare batteri o malattie alla nuova pianta .

Quanto tempo dobbiamo lasciare le talee di cipresso in acqua?

Il cipresso, essendo un tipo di pianta a cespuglio, può essere posto in una soluzione radicante prima di procedere alla sua coltivazione, ma è sconsigliato lasciarlo in acqua. Una volta che le talee di cipresso sono pronte e preparate, si procede alla semina.

È conveniente usare il compost o il compost?

Il fertilizzante o il compost necessari per coltivare il cipresso dipenderanno dal tipo e dalla varietà della pianta. È conveniente e necessario utilizzare il compost per lo sviluppo e la crescita del cipresso.

Una volta preparato il substrato , va annaffiato abbondantemente in modo che il terreno sia fresco e sciolto per piantare il cipresso. 

Se le talee di cipresso non verranno poste in serra, si consiglia di annaffiare il raccolto quotidianamente utilizzando un flacone spray. 

Quanto tempo impiega di solito a spuntare una talea di cipresso?

Il tempo di affioramento di una talea di cipresso dipende dal tipo in questione, ma iniziano a produrre radici tra i 15 ei 25 giorni.

Le talee di cipresso rimarranno in vivaio per almeno 6 mesi e poi si procederà al trapianto nel vaso o giardino definitivo.

Le piante di cipresso dovrebbero essere spostate all’esterno dopo che hanno messo radici e sono cresciute in casa per un anno intero. Il trapianto va effettuato dopo l’ultima gelata dell’anno per evitare danni da freddo.

Bibliografia e riferimenti

  • Bent Ana. (2019). Grande libro di giardinaggio indoor. Prima edizione. Servilibro Ediciones, SA Madrid-Spagna. PP 43-47.
  • Manuale di propagazione delle piante superiori. Autonomous Metropolitan University, prima edizione digitale 2017, Coyoacán. Messico PDF.

Banca dati digitale

  • Soyaora.com. Come riprodurre il pino limone per talea . Riprodotto da: https://www.youtube.com/watch?v=su8vB2ATp6A
  • Piantiamo un albero. Come riprodurre il cipresso o il pino di Natale. Riprodotto da: https://www.youtube.com/watch?v=zKVLp2bA68g
  • Intanicaragua.com. Gestione cipressi . Riprodotto da: https://www.youtube.com/watch?v=vDdDsH3r_hs
  • Ecured.com. talee Riprodotto da : https://www.ecured.cu/Esqueje
  • Un semplice trucco per far crescere le piante per talea . Riprodotto da: https://www.youtube.com/watch?v=GfHWU_y_gX8
  • Nella nostra pagina puoi saperne di più sulla riproduzione per talea di alcune piante e alberi:
    • Talee di rosa.
    • Talee del cespuglio di rose in patata.
    • Talee di olive .
    • Ritagli di rosmarino .
    • Talee di lavanda.
    • Talee di gelsomino.
    • Talee di edera .
    • Talee di geranio.
    • Talee di mandarino.
    • Talee di cipresso.
    • Ritagli di garofano.
    • Talee di Dracena marginata.
    • Ritagli di garofano.
    • Talee di Camelia .
    • Talee di cactus.
    • Talee di bouganville.
    • Talee di bambù.
    • Talee di patate dolci.
    • Talee di bosso.
    • Ritagli di carciofi .
    • Talee di begonia.
    • Talee di alberi.
    • Ritagli di mandorle .
    • Talee di aloe vera.
    • Talee di oleandro .
    • Talee di agrifoglio.

     

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.