Suggerimenti

Tipi di aloe vera

L’aloe vera è una delle piante con le proprietà più benefiche e medicinali che si possano trovare in natura. La sostanza gelatinosa che contengono le sue foglie è cicatrizzante, astringente e utile per prevenire e curare molti disturbi. Tuttavia, non tutte le varietà di aloe vengono coltivate per questo motivo: alcune hanno a malapena delle proprietà medicinali, ma sono molto apprezzate a livello decorativo, e questa pianta succulenta o succulenta è senza dubbio molto bella.

Quante varietà di aloe vera esistono? Ce ne sono più di 300, ma se vuoi conoscere alcuni dei più popolari, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde e scopri 10 tipi di aloe vera.

Aloe arborescente

Chiamata spesso anche aloe a candelabro o pianta di polpo, questa varietà può raggiungere altezze fino a 4 metri. Le sue foglie carnose sono di colore verde glauco con bordi seghettati. I fiori crescono su uno stelo laterale di poco più di mezzo metro e sono molto decorativi per il loro colore rosso intenso o arancio. È antibiotico, astringente, antinfiammatorio cutaneo e idratante.

Mugnaia di aloe barbadensis

Questa è la più popolare delle aloe ed è quindi conosciuta come aloe vera comune, aloe, acíbar o aloe delle Barbados, tra gli altri. È la varietà più ricca di proprietà medicinali e viene utilizzata nella preparazione di tutti i tipi di prodotti per l’igiene personale. Le foglie della pianta mostrano macchie bianche quando è giovane, ma queste scompaiono con la maturazione.

Se hai questa pianta in casa, non esitare a sfruttare le sue proprietà utilizzando il suo gel. Qui puoi imparare come preparare il gel di aloe vera fatto in casa.

Aloe aristata

L’Aloe aristata è una delle più piccole tra le aloe, le sue foglie formano una rosetta che molto raramente supera i 30 cm di diametro. Viene anche chiamata aloe di pizzo o aloe di faraona e le sue foglie seghettate hanno un motivo molto particolare di piccole macchie bianche. Ha una notevole somiglianza con la pianta haworthia e dà origine a grandi fiori d’arancio, molto utili per attirare gli animali impollinatori. Le sue radici hanno proprietà curative.

Se ti piace questa varietà di aloe, non esitare a consultare questa guida alla cura dell’Aloe aristata.

aloe striata

La cosiddetta aloe corallo riceve questo nome per il tono rosa tenue che adottano le sue foglie, inizia verde con un bordo rosa e a poco a poco l’intera foglia assume questo tono. Il nome del corallo è dato anche dal suggestivo colore tra il rosso e l’arancione dei suoi fiori. È anche una piccola aloe, anche se non piccola come l’aristata: le rosette dell’aloe striata raggiungono i 45 cm di diametro e le sue foglie sono prive di spine.

variegato all’aloe

L’Aloe variegata è molto apprezzata da avere in casa a scopo decorativo, sia per la sua semplice cura che per le sue piccole dimensioni, con foglie lunghe fino a 15 cm. Questa è un’aloe molto carina e sorprendente, comunemente chiamata aloe tigre o aloe petto di pernice. La sua infiorescenza raggiunge circa 30 cm di altezza, di un bel colore rosa o salmone. Fiorisce in inverno e in primavera e supporta molto bene la coltivazione indoor.

aloe juvenna

La juvenna è molto simile all’aloe comune o barbadensis, con la differenza che le sue dimensioni sono molto più piccole. Le sue foglie sono dentate e con macchie chiare, come in quella comune, e dà origine a infiorescenze a forma di campanellini arancioni o rossi molto decorativi. In inverno sembra morire, ma in primavera e in estate germoglia di nuovo con forza. Viene spesso chiamata aloe nana.

aloe brevifolia

Detta anche aloe dai denti di coccodrillo, l’aloe brevifolia si distingue per le sue vistose foglie, appuntite e con denti sia sui bordi che sulla pagina inferiore, che formano un ananas compatto molto suggestivo. In primavera produce fiori rosso vivo in una campana stretta, sorretta da uno stelo alto fino a mezzo metro.

aloe ciliare

L’ aloe rampicante è infatti una pianta rampicante, che può raggiungere dimensioni fino a 10 metri. Ha foglie strette e lanceolate con bordi seghettati ricoperti da denti bianchi. Solitamente viene utilizzata a scopo ornamentale per decorare giardini rocciosi o pendii, soprattutto in zone molto aride, dove cresce senza problemi.

Ti consigliamo di scoprire queste altre 24 piante rampicanti.

aloe ferox

E’ conosciuta anche come Cape Aloe o Ferocious Aloe ed è una varietà con un solo fusto, che può raggiungere altezze superiori ai 2 metri, conferendole l’aspetto di un piccolo albero. È molto apprezzato per il suo uso decorativo e la sua grande resistenza, ed è caratterizzato dalla fioritura invernale, dando origine ad infiorescenze del caratteristico colore arancio dell’aloe.

Aloe saporina

L’aloe saponaria è un’altra delle più popolari e facili da trovare ed è comunemente conosciuta come pitta reale. Le sue foglie grandi e particolarmente carnose sono di colore verde-bluastro o rossastro, bordate di spine e macchie chiare. È un tipo di aloe che cresce meglio in vaso.

Cura dell’aloe vera

La cura generale dell’aloe vera può essere raggruppata nei suoi due bisogni fondamentali: drenaggio e sole, ma ora discuteremo diversi aspetti.

Questa pianta succulenta non tollera l’umidità in eccesso, quindi è fondamentale che sia all’aperto che al chiuso abbia un terreno che offra il miglior drenaggio possibile, altrimenti è molto probabile che le sue radici marciscano. Per lo stesso motivo le innaffiature devono essere moderate, sempre senza allagamenti e senza strafare. L’ideale nel tuo caso è l’irrigazione a goccia.

Anche le aloe hanno bisogno di molta luce solare, anche diretta, a meno che il nostro clima non sia particolarmente caldo o sole molto intenso. Se le sue foglie assumono una tonalità brunastra, è probabile che la pianta stia ricevendo troppo sole. La sua temperatura ideale è compresa tra 17 e 27 ºC.

Per il resto, concimandolo all’inizio della primavera e alla fine dell’estate con un concime specifico per piante succulente o arricchendo il suo terreno o substrato con humus di lombrico e trapiantandolo quando esaurisce lo spazio, la pianta sarà sempre in uno stato ottimale.

Qui puoi saperne di più sulla cura dell’aloe vera e quando e come piantare l’aloe vera.

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di aloe vera, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.