Suggerimenti

Tipi di Fichi: [Caratteristiche, Origine e Classificazione]

Caratteristiche dei fichi

Il fico è un delizioso frutto dolce che prospera alla fine della stagione estiva, verso l’inizio dell’autunno. Deriva dal Fico o Ficus carica.

È un frutto di stagione, incentrato sui mesi di agosto e settembre nel caso dell’emisfero nord e tra febbraio e marzo nell’emisfero sud.

È un frutto delicato, in quanto si conserva per un massimo di tre giorni in frigorifero. Per questo motivo è abbondante nelle conserve o nella purea di fichi usati come ripieno nei dolci e per fare un vino che ha centinaia di anni.

Ha una buccia sottile, una polpa molto morbida invasa da molti semi , che acquisisce sfumature che vanno dal verde al viola .

Origine della coltivazione del fico

L’origine dei fichi risale al Medio Oriente, dal Mediterraneo orientale all’Asia occidentale.

Ma è stato determinato con esattezza che in tutta la regione mediterranea il fico è presente fin dall’antichità, quando il frutto iniziò a crescere nelle coltivazioni arabe.

Era usato come conservante per la frutta cotta ed era l’antenato ideale del pane in tavola. Attualmente la Turchia guida la produzione mondiale di fichi, seguita da Egitto e Algeria, con il 58% del totale.

Questo frutto ha tre grandi gruppi di classificazione che dipendono dal suo colore. Si possono così identificare varietà bianche , che quando raggiungono lo stadio maturo possono essere biancastre, giallastre o addirittura acquisire un colore verde.

Sono state identificate fino a 750 specie diverse di fichi, compresi quelli non commestibili. Ci sono anche le varietà di fichi rossi, dove la luce Blu- devono essere aggiunti frutti marroni .

Allo stesso modo, la natura ci regala una varietà di fichi neri, che vanno dal colore rosso scuro alle varietà nere , dove spiccano i fichi viola-nero. La Spagna ha varie specie di fichi lungo tutta la fascia mediterranea, a seconda del colore della pelle e della dimensione o forma.

Principali tipi di fichi

fico comune

Questa pianta ha fiori singoli pistillati, che favorisce una rapida moltiplicazione e il suo frutto si sviluppa senza dipendere dal processo di impollinazione effettuato con l’ausilio di agenti esterni, o da processi di fertilizzazione. Le colture più note in questa classificazione sono:

  • Azzurro.
  • Tacchino Marrone.
  • Missione.
  • Adriatico.
  • Dottato.

Capra

Secondo il portale educativo Wikipedia, questo raccolto di fichi è il più antico della Terra.

Necessita del supporto della vespa Blastophaga psenes, indispensabile per l’allegagione durante l’impollinazione, anche se va notato che la maggior parte delle sue varietà non sono commestibili.

Ha fiori pistillati di scarso accrescimento, piuttosto corti. E ci sono anche fiori staminati di tipo funzionale.

Smirne o Smirne

Questa varietà può produrre frutti solo fintanto che i suoi fiori sono impollinati, con l’aiuto del trasporto del polline dai fiori maschili della capra , grazie all’efficiente prestazione della vespa Blastophaga, il Sari Lop.

FIGURA intermedio o San Pedro

È famoso perché hanno un primo raccolto conosciuto in tutto il mondo come Breva, con colture che non necessitano di impollinazione o fertilizzazione dei loro fiori.

Questo non è il caso della seconda coltura, poiché questa richiederà l’impollinazione come avviene nella fig. Le più note sono le coltivazioni King, San Pedro e Gentile

In Spagna, attualmente puoi trovare varietà di fichi autofertili, cioè non hanno bisogno di fare affidamento sulla fecondazione degli ovuli dei loro fiori, con l’aiuto della vespa blastóphagus, in modo che nascano i frutti.

alberi di fico

Nella regione spagnola si trovano due tipi fondamentali di fichi, che sono quelli comuni e quelli rifiorenti o biferi.

alberi di fico comuni

Possono dare un solo raccolto, che allieta le tavole dei loro produttori tra i mesi di agosto e settembre.

Fico rifiorente o biferofer

Sono anche conosciuti con il nome di brevales o bacoreras. Si raccolgono 2 volte, tra i periodi che vanno da giugno a luglio e da agosto a ottobre.

I fichi in alcuni alberi possono essere di produzione tardiva e non maturano mai verso l’ autunno , quindi possono essere tenuti tutto l’ inverno per raggiungere il loro pieno sviluppo entro l’ estate successiva.

Questi fichi sono apprezzati perché consentono un primo assaggio che rende orgogliosi i loro raccoglitori, perché acquisiscono una dimensione maggiore e che li rende commercialmente attraenti , vendono bene.

Per questo motivo, i brevales vengono solitamente piantati su una scala più ampia. In inverno , i frutti di fico si formeranno sul legno vecchio e potranno poi svernare sotto forma di piccoli bottoni, espansi 6 o 7 lungo un unico ramo.

Dopo lo scoppio, la pianta può sopportare un secondo raccolto di fichi dal mese di agosto, sì, di pezzatura più piccola ma con più dolcezza. Le migliori varietà in Spagna sono:

  • Sant ‘Antonio.
  • Ceppo Elche.
  • Tacchino Marrone.
  • Sciarpa da donna nera.
  • Blanca Betera.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.