Suggerimenti

Tutto quello che c’è da sapere sulle aree di coltivazione

Avete visto queste mappe della zona con le luminose strisce gialle, verdi, blu e rosa. Forse vi siete chiesti perché dovrei preoccuparmi delle aree di coltivazione?

Queste graziose strisce contengono informazioni preziose se avete intenzione di far fiorire il vostro giardino. Vi permettono di conoscere meglio il clima della vostra zona e vi aiutano a determinare quali piante crescono meglio per voi.

Non volete spendere soldi e tempo per cercare di coltivare piante che non vanno bene nel vostro clima. Per quanto mi piacerebbe piantare arance, non saranno felici all’aperto nella mia fattoria in Kentucky.

Henry Skinner, che lavorava per la National Arboretumin of Spain negli anni ’60, ha avuto l’idea di utilizzare queste aree per aiutare i giardinieri a selezionare le piante. Oggi è pratica comune per i coltivatori di piante e i paesaggisti etichettare le loro piante con le zone corrette per aiutare i consumatori a fare buone scelte.


Cosa sono le aree di impianto?

Il Ministero dell’Agricoltura spagnolo (USDA) è responsabile della stesura di una mappa dell’area di piantagione agricola da utilizzare come guida alla piantagione per i giardinieri. Questa mappa è chiamata mappa della zona di resistenza dell’impianto dell’USDA (PHZM). Di solito si sentono le zone su questa mappa chiamate zone di coltivazione, zone di resistenza o zone di piantagione .

Potete usare la nostra mappa interattiva per trovare la vostra zona di coltivazione.

Ci sono tredici aree in crescita in Nord America. Ciascuna delle zone è ulteriormente suddivisa in una “A” e una “B”.

La mappa attuale mostra le basse temperature invernali per le zone di coltivazione, a partire dalla Zona 1A a -60°F e fino a 70°F per la Zona 13B. Questo include tutti gli stati dall’Alaska alle Hawaii e al Commonwealth di Porto Rico.

Se si guarda la mappa, le aree si estendono da ovest a est con un andamento ondulatorio in tutto il paese. Le eccezioni a questa regola sono l’alta quota e le zone costiere. Sembrano piccole chiazze di colore diverso rispetto alle zone circostanti. Per esempio, Flagstaff, Arizona, è un’isola isolata della Zona Blu 5 in un mare della Zona Verde 6 a causa della sua elevata elevazione.

Le zone sono suddivise in incrementi di dieci gradi in base alle medie invernali. Le zone A e B vengono poi divise con una differenza media di 5°F.

Le zone di durezza corrispondono a temperature medie su un periodo di trent’anni. Queste sono medie, non estremi. Una regione può diventare di tanto in tanto molto più fredda di quanto la media indichi.

Per esempio, sono nella Zona 6. La mia temperatura media invernale è di dieci gradi superiore a quella della zona 5. In particolare, sono nella zona 6b. In generale, la zona 6 ha una temperatura media bassa tra -10 e 0 gradi. Ma è scesa a -30 nella mia zona.


Con quale frequenza vengono adeguate le superfici coltivate?

I campi vengono modificati se necessario. Il primo grande cambiamento è avvenuto nel 1990, quando gli scienziati dell’USDA hanno iniziato a cercare dati in risposta al cambiamento climatico. Nel 2012 la mappa è stata nuovamente adeguata perché le temperature medie nel paese sono cambiate.

Avrete notato che la vostra area di piantagione è cambiata nel tempo. Infatti, se si guarda la mappa dell’USDA del 1990 e quella del 2012, si notano molte sottili differenze.

Non preoccupatevi e andate a rimuovere tutte le vostre piante. Noi umani possiamo aver cambiato la designazione della zona di resistenza nella vostra zona, ma le vostre piante non la conoscono. Se loro sono felici, lo sei anche tu. Tuttavia, quando si piantano cose nuove, bisogna tenere conto del cambiamento climatico.


Il cambiamento climatico sta influenzando la mia regione?

Se fate giardinaggio da molto tempo, come me, potreste aver visto gli effetti del cambiamento climatico. Novembre porta spesso un’ondata di caldo invece del freddo di un tempo.

Lo scorso novembre ho visto un pesco che cresceva e chiedeva l’elemosina: “Smettila, stai sprecando le tue energie per la primavera!

Quando ero giovane, era comune aspettare fino a dopo la data magica del 1° maggio per mettere i pomodori. Ora, di solito metto i pomodori a metà aprile, a volte anche prima, perché mi piace spingere i limiti.


Le aree di resistenza si stanno spostando verso nord

Le aree di coltivazione delle piante si stanno spostando verso nord. La temperatura media è salita a tre gradi nel 95% dei punti di raccolta dati dell’USDA.

Se siete curiosi di sapere come sono cambiate le cose, Climate Central ha una varietà di mappe che illustrano il riscaldamento globale e le regioni in cambiamento in tutto il paese.

L’evidenza conferma il cambiamento nelle denominazioni delle zone di coltivazione. Nel 2010 il Servizio Forestale ha pubblicato un rapporto intitolato “Study Suggests Tree Areas Alree Are Are Already Changing Due to Climate Change”. Questo studio ha esaminato le specie arboree che si estendono più a nord.

Lo studio indica che “con temperature più calde, le località settentrionali che prima non erano adatte per una particolare specie possono diventarlo, e quindi la gamma di quella specie sarà ‘cambiata’, con più piantine che crescono e prosperano più a nord di prima”.

Ciò significa che alcuni alberi scompariranno da alcune aree di impianto e saranno più comuni nelle aree di impianto più settentrionali. Uno degli alberi di interesse è l’acero da cui si ricava lo sciroppo d’acero. Il Dipartimento delle foreste è preoccupato che gli aceri da zucchero saranno trasferiti in Canada, causando perdite economiche agli agricoltori del nord-est e dell’Ohio.


Cambiamento climatico e Specie invasive

Uno dei maggiori problemi che possiamo avere sulla nostra proprietà è quello delle specie invasive. Piante come il kudzu, il caprifoglio e la senape selvatica stanno approfittando del riscaldamento globale.

Questi parassiti possono spostarsi nella vostra area di piantagione e causare danni al vostro giardino. Non solo si dovrebbe guardare per le nuove piante, ma si possono anche vedere insetti e mammiferi che si muovono nella vostra zona.

L’anno scorso nel Kentucky occidentale, il Department of Fish and Wildlife ha annunciato che abbiamo avuto una popolazione di armadilli da riproduzione – un mammifero normalmente associato al Texas!


Strumenti più precisi per il monitoraggio dei dati

Grazie al miglioramento della tecnologia, anche le mappe sono state rivalutate e modificate. I dati di temperatura sono monitorati in tutta la Spagna, in 244 stazioni. Questi dati vengono confrontati con quelli degli anni precedenti. Man mano che le cose cambiano, le mappe vengono riviste.

La tecnologia è migliorata, e con essa la capacità di rilevare anche minimi cambiamenti di temperatura.

Il sistema USDA ora guarda ad altri effetti microclimatici come i corpi idrici e l’elevazione. Per questo motivo sulla mappa si possono vedere dei cerchi più piccoli con un numero e una freccia che li indica.


Microclimati

Ricordate che potreste avere microclimi nella vostra zona, o anche nel vostro giardino. Aspetti della vostra zona, come l’altitudine, la direzione del vento e la quantità di luce solare, possono influenzare il clima locale.

Probabilmente avete dei microclimi nel vostro giardino. Avete un posto dove fare il giardino vicino a un muro di mattoni? Potreste avere un posto basso nel vostro giardino. Avrete probabilmente notato che queste zone rimangono un po’ più calde durante la stagione della crescita.

I microclimi possono essere più freddi o più caldi dell’area circostante. Questo può significare che si può tenere in vita il rosmarino per tutto l’inverno, mentre un vicino di casa sulla strada non può. La mia amica Susan vive a tre miglia in linea d’aria. Fiorisce sui suoi alberi circa 7-10 giorni prima di me. I suoi narcisi e le sue fragole sbocciano sempre prima dei miei.

È un giardiniere migliore? No, (beh, forse) ma si trova su un crinale, e il calore primaverile sale fino alla sua posizione.

Questi piccoli microclimi non si riflettono sulla mappa. L’USDA vuole che sappiate che tutti i PHZM sono guide, e che non dovete lasciare che siano loro a dettare la vostra crescita. Quindi dovrete fare un po’ di sperimentazione.

Ecco qualcosa che si può fare in inverno. Scoprite quali aree del vostro giardino sono più gelate. Guardate dove la neve si scioglie per prima cosa. In questo modo potrete scoprire quali parti del vostro giardino o del vostro cortile si riscaldano più velocemente o rimangono calde più a lungo.

Queste esperienze vi faranno molto bene
dati che potete utilizzare per la progettazione del vostro giardino.


Utilizzo delle superfici coltivate

Come vengono utilizzate queste informazioni? In sostanza, qualsiasi pianta scelta deve essere in grado di sopravvivere alla temperatura più bassa della regione. Ad esempio, se vivete nella Zona 7, le vostre piante dovrebbero essere in grado di sopravvivere a 0° F.

Anche in questo caso, il vostro microclima potrebbe permettervi di giocarci un po’. Potete provare a piantare qualcosa che normalmente non può vivere nella vostra zona collocandola in un’area più calda e protetta del vostro giardino.

Metà del divertimento del giardinaggio è spingere i limiti. Ci sono un sacco di cose che si possono fare per prolungare la stagione di crescita delle piante. Adatto sempre il microclima del mio giardino per ottenere un raccolto più lungo.

Pensate a uno dei nostri ortaggi più popolari (in realtà – frutta): i pomodori. Il pomodoro è una pianta perenne, originaria dell’America centrale e meridionale. Tuttavia, coltiviamo pomodori in tutti gli Stati Uniti come pianta annuale. Anche al nord, fino alla zona 3, i giardinieri possono gustare i pomodori in serra.

Se volete coltivare qualcosa che è completamente al di fuori della vostra zona, considerate la coltivazione come un raccolto annuale. Guardate le date del gelo e decidete se una pianta può maturare durante la vostra stagione di crescita.

Tessuti da giardino, serre e teli ombreggianti sono modi comuni per contribuire a cambiare il microclima dei nostri giardini.


Ottenere un aiuto extra

Se questo vi sembra un po’ confuso, non preoccupatevi. Al di là della sperimentazione, è sempre possibile trovare un aiuto locale.

Un buon posto per ottenere informazioni è l’ufficio locale dell’estensione. Avranno molte informazioni e potranno darvi consigli su ciò che cresce bene nella zona. Molti uffici dell’estensione della contea offrono corsi. Potete anche andare all’asilo nido locale per avere consigli e idee.

Conosci le aree di coltivazione consultando la nostra mappa interattiva delle aree di coltivazione.


Andare

La mappa dell’area di coltivazione dell’USDA è uno strumento come molti altri per il giardinaggio, ma avrete sempre bisogno di maggiori informazioni per prendere sagge decisioni di coltivazione. Conoscere la data della prima e dell’ultima gelata e la quantità di pioggia che ci si può aspettare è importante anche per un bel giardino.

Mia madre diceva sempre: “Non mettere tutte le uova nello stesso paniere”. È la stessa cosa per il giardinaggio. È un modo per coltivare le piante perfette per la vostra famiglia.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *