Suggerimenti

Zucca: parassiti e malattie comuni nel giardino

Ciao a tutti agrohuerter! Nell’articolo di oggi la protagonista sarà la zucca. In altre occasioni vi abbiamo già parlato di come coltivare la zucca in giardino , delle diverse varietà,  e la nostra socia Sandra ci ha addirittura insegnato come creare una terrificante zucca di Halloween . Oggi mi concentrerò sui parassiti e le malattie che possono colpire questa coltura.

1. Zucca o parassiti di zucca

Lumache e lumache nella zucca

A volte possiamo trovare lumache o lumache nelle nostre zucche . Sono considerati molluschi (gasteropodi) e amano uscire la sera quando il tempo è umido. Il suo apparato orale è molto caratteristico, costituito da una specie di lingua ricoperta da un lenzuolo chiamato radula.

La radula ha denti molto piccoli che aiutano a rompere il cibo. Questi animali iniziano a mangiare la zucca quando cresce perché è allora che la buccia è più morbida. È molto facile rilevarli, dobbiamo solo osservare se c’è melma nei dintorni.

Dobbiamo controllare questo parassita consapevolmente, senza eliminarli tutti, poiché sono animali utili per controllare l’equilibrio dell’ambiente. Esistono diversi metodi ecologici che è possibile utilizzare se la densità di popolazione è elevata:

  • Posizionare i contenitori a livello del suolo , come le bottiglie tagliate. In essi puoi aggiungere birra o una soluzione di acqua, zucchero, farina e lievito. Le lumache inseguiranno l’odore e cadranno nella trappola.
  • Un altro metodo è cospargere il terreno con infuso di caffè o aglio . Devi semplicemente preparare un caffè, diluirlo in acqua (2 ml di caffè per 100 ml di acqua) e applicarlo intorno alle piante colpite. Anche l’infuso di aglio è efficace: fai bollire 4 spicchi d’aglio, lascialo raffreddare, togli l’aglio e applicalo in giardino.

Black Bugs in Pumpkin: Vine Borers

La piralide si limita ad infettare il genere Cucurbita , provocando gravi danni a zucca e melone . Gli adulti sono attivi tutto il giorno e si nutrono principalmente di nettare. Le uova sono nere o marroni, di forma ovoidale e leggermente appiattite. Le larve sono bianche con una capsula scura sulla testa.

I danni provocati da questo insetto possono portare anche a infezioni di altri tipi di agenti patogeni (batterici, virali o fungini). Questo parassita è difficile da rilevare poiché iniziano ad attaccare la base delle piante e poi le consumano dall’interno verso l’esterno.

Scarabeo di cetriolo

Questo insetto non attacca solo le piante di cetriolo ma colpisce tutte le cucurbitacee in generale, compresa la zucca . Sia le larve che gli adulti si nutrono delle foglie . Inoltre, uno dei problemi di questo tipo di insetto è che agisce come vettore di malattie, cioè può trasmettere virus del mosaico o malattie batteriche alla zucca. È molto facile identificarlo in quanto è giallo con macchie nere. In grandi quantità può rovinare l’intero raccolto!

Tra i principali metodi ecologici per combatterlo ci sono:

  • Eliminare erbacce e residui colturali a fine stagione.
  • Rotazione delle colture.
  • Metti colture trappole , cioè colture dove preferiscono essere i coleotteri. Ad esempio: zucca big max, zucca baby boo o melone classico.
  • Trappole cromatiche gialle.
  • Metti un pacciame di paglia per impedire loro di arrampicarsi sulle piante.

2. Malattie della zucca o della zucca

Macchie bianche sulle foglie di zucca: oidio

L’ odio è un fungo , noto anche come pigweed, muffa bianca o muffa. Appare sotto forma di macchie bianche e si trasforma gradualmente in una polvere bianco-grigiastra. Grazie a quella polvere bianca, è uno dei funghi più facili da rilevare. Si sviluppa normalmente nella parte superiore delle foglie, sebbene possa diffondersi anche attraverso il fusto o i frutti. La sua presenza rende difficile la fotosintesi. Se non lo controlliamo bene, le foglie ingialliscono e possono seccarsi.

L’umidità e le temperature calde sono le condizioni ideali per la comparsa dell’oidio nel nostro giardino.

Nel seguente link puoi leggere  come eliminare l’odio  dalle piante.

Macchie marroni sulle foglie di zucca: peronospora

Un altro fungo che colpisce la zucca  è la muffa. Produce macchie dall’aspetto untuoso di diverse tonalità sui bordi delle foglie o sui frutti, che in seguito diventano marroni e appassiscono.

Virus della pianta di zucca: virus del mosaico

Questa malattia è causata dal virus del mosaico della zucca . Le piante attaccate presentano scolorimenti tra le nervature delle foglie e bande nere. Le foglie si arricciano e non si sviluppano correttamente. Per controllare questa malattia, fai attenzione agli afidi, poiché sono uno dei principali vettori della malattia.

Vi lascio un link su come identificare e prevenire i virus nelle piante orticole . E un altro dove puoi imparare i diversi tipi di zucche che esistono.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.