Colfiori

Il mio cavolfiore è diventato viola: le ragioni della tintura viola nel cavolfiore

Il cavolfiore è un membro della famiglia delle Brassica coltivate per la sua testa o cagliata, che è composta da un mazzo di fiori. La testa di solito è di un bianco puro o leggermente color crema, ma cosa succede se il cavolfiore ha una tinta viola? È sicuro mangiare il cavolfiore viola?

Aiuto, il mio cavolfiore è diventato viola!

Mi è successo la prima volta che ho coltivato il cavolfiore nel giardino di casa mia; il mio cavolfiore è diventato viola. È stata la mia prima incursione nella coltivazione di ortaggi, circa 20 anni fa. Era solo un esperimento.

Con Internet più o meno inesistente, spesso dipendevo da mia madre o da mia zia per avere indizi sui problemi del giardinaggio e sulle possibili soluzioni. Per fortuna mi è stato detto che il colorante viola del cavolfiore non era una malattia, un fungo o un parassita.

Il cavolfiore è un ortaggio a clima fresco che prospera con le temperature fresche della primavera e dell’autunno. Come detto, è coltivato per la sua testa biancastra con crema o cagliata. Ma il cavolfiore ha una gamma naturale di colori, anche con una tendenza al viola, al giallo, al rosso o al blu. Il colore viola del cavolfiore è dovuto alla presenza di antociani, esacerbata dall’esposizione alla luce del sole. È un pigmento innocuo e solubile in acqua che si trova in alimenti colorati come uva, prugne,

bacche, cavolo rosso e melanzane. Alcune varietà, come la Snow Crown, hanno una maggiore propensione per il viola nelle teste di cavolfiore.

Prevenzione del cavolfiore con colorante viola

Per prevenire la crescita di cavolfiori che hanno una tintura viola, acquistate una varietà auto sbiancante che è stata sviluppata per ridurre i problemi di tintura del caglio, o che sbianca o copre la testa mentre cresce. Si prevede anche la maturazione dei cavolfiori nei mesi più freddi di settembre e ottobre.

Nelle lunghe e calde giornate estive le teste dei cavolfiori diventano viola; si possono persino vedere le foglie che crescono sulla cagliata. Se questo è già accaduto, non c’è nulla da fare se non prendere nota del raccolto dell’anno prossimo. Per scottare una testa di cavolfiore, attaccare le foglie esterne alla cagliata in via di sviluppo quando è larga 2 cm, utilizzando pinze o spago da giardino. Le foglie proteggono la cagliata in via di sviluppo dal sole e la aiutano a mantenere il suo colore biancastro.

Anche la tempistica della piantagione di cavolfiori è una considerazione importante per evitare la formazione di cagliata viola. Il cavolfiore richiede una temperatura diurna di 21-29 C. (70-85 F.) ma con un inizio sufficientemente precoce, in modo che il periodo di crescita sia abbastanza lungo da permettere ad una testa grande di maturare. Tuttavia, se piantato troppo presto, un gelo tardivo può uccidere il giovane cavolfiore. Potrebbe essere necessario cercare varietà a maturazione precoce o tardiva, a seconda del clima della vostra zona e della durata della stagione di crescita. Le varietà più precoci maturano in soli 60 giorni, e in alcune zone è possibile raccogliere precocemente e poi reimpiantare in giugno per un raccolto autunnale.

È sicuro mangiare il cavolfiore viola?

Se è troppo tardi e la cagliata di cavolfiore è già macchiata di viola, non disperate. Il cavolfiore viola è perfettamente sicuro da mangiare. Può avere un sapore un po’ “strano”, quindi potete usarlo crudo; cucinarlo non farà altro che aumentare il sapore “strano”. Anche il riscaldamento dei grappoli viola cambia il colore da viola a grigio o blu ardesia, soprattutto se l’acqua è dura o ha un pH alcalino, che non sono i toni più appetitosi. Se non sopporti il cavolfiore crudo e vuoi cuocerlo, aggiungi all’acqua un po’ di aceto o di crema di tartaro (acido tartarico) per ridurre al minimo il cambiamento di colore.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *