Colfiori

Sviluppo delle teste di cavolfiore: informazioni sul cavolfiore senza testa

Il cavolfiore è una coltura di stagione fredda, un po’ più pignola sulle sue esigenze climatiche rispetto ai suoi genitori broccoli, cavoli, cavoli, cavoli, rape e senape. La sensibilità alle condizioni climatiche e ambientali rende il cavolfiore soggetto a molti problemi di crescita. In generale, i problemi si concentrano nella cagliata di cavolfiore, come il cavolfiore senza testa. Quali sono alcune delle condizioni che possono influenzare lo sviluppo delle teste di cavolfiore?

Problemi di coltivazione del cavolfiore

Il cavolfiore ha due fasi di crescita: vegetativa e riproduttiva. Per fase riproduttiva si intende la crescita della testa o “gemma” e una serie di condizioni durante la fase riproduttiva, come il caldo eccezionale, la siccità o le basse temperature possono portare alla formazione di piccole gemme premature o “gemme”. Alcuni lo vedono come un cavolfiore senza testa. Se non avete una testa sul vostro cavolfiore, è certamente lo stress che sta colpendo la pianta.

Sottolinea che influiscono sullo sviluppo del cavolfiore possono essere il terreno troppo freddo o l’aria in primavera, la mancanza di irrigazione o di nutrimento, le piante radicate e i danni da insetti o malattie. Le colture che maturano più velocemente sono più soggette a stress rispetto a quelle che richiedono un periodo di crescita più lungo.

Risoluzione dei problemi relativi alla cagliata di cavolfiore

Per evitare che un cavolfiore abbia delle piccole gemme o addirittura che non abbia più la testa, è necessario prendere le dovute precauzioni durante la semina e le successive cure.

  • Umidità – Il terreno deve essere sempre umido fino a 6 cm di profondità. L’umidità costante è necessaria affinché le piante sviluppino teste piene. Hanno bisogno di acqua supplementare più tardi nella stagione della semina perché i cavolfiori che crescono nelle zone più calde dell’estate hanno ovviamente bisogno di più acqua di quelli che crescono nelle zone più fresche all’inizio della primavera.
  • Temperatura – Il cavolfiore non tollera le temperature calde e deve essere piantato abbastanza presto da maturare prima dell’ondata di calore. Alcune varietà di cavolfiore devono essere scottate per proteggere i cespi dai danni del sole prima del raccolto. Ciò significa che le foglie della pianta sono attaccate sopra le teste in via di sviluppo in modo simile a un fazzoletto.
  • Nutrizione – Una nutrizione adeguata è anche fondamentale per un corretto sviluppo della testa. L’assenza di testa su un cavolfiore può essere un sintomo di mancanza di nutrienti, soprattutto perché il cavolfiore è un alimento pesante. Modificare il terreno con il fertilizzante, lavorato bene, e applicare 5-10-10 fertilizzante al tasso di 3 libbre per 100 metri quadrati appena prima del trapianto. E’ anche una buona idea aggiungere azoto da tre a quattro settimane dopo il trapianto ad un tasso di 1 libbra per 100 piedi quadrati.

Osservate il cavolfiore in caso di segni di insetti o malattie, assicuratevi un’alimentazione abbondante e un’annaffiatura regolare e dovreste vedere grandi e belle teste di cavolfiore bianco in poco tempo.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Cerrar