Orti di cura generale

Gli scoiattoli non vanno in letargo?

Molti di noi pensano che siccome non vediamo molti scoiattoli nei mesi invernali più freddi, devono essere in letargo, proprio come altri mammiferi comuni come i ghiri o i pipistrelli.

Ma in realtà, uno dei tanti fatti sorprendenti sugli scoiattoli è che né il comune scoiattolo grigio (ufficialmente conosciuto come Sciurus caroliniensis ) né il nativo ma meno conosciuto scoiattolo rosso (il Sciurus vulgaris ) sono fisicamente in grado di andare in letargo, in parte perché non sono in grado di trattenere abbastanza grasso corporeo per sopravvivere. Questo ha senso se si pensa a come uno scoiattolo deve essere agile quando salta da un ramo all’altro e corre lungo gli alberi. In breve, gli scoiattoli non vanno in letargo.


Nel Regno Unito vivono due tipi di scoiattoli

Lo scoiattolo grigio è molto più comune ed è stato introdotto in Gran Bretagna dall’America tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo. Lunghi circa 18-20 cm, si distinguono facilmente dallo scoiattolo rosso per le loro dimensioni e il caratteristico colore grigio. La metà della lunghezza del suo corpo è formata dalla coda e lo scoiattolo grigio può vivere fino a 20 anni, anche se in natura lo è in genere molto meno a causa dei suoi numerosi predatori e delle sue condizioni di vita spesso difficili (come la vicinanza alle nostre strade più trafficate).


Scoiattoli rossi

È raro vedere uno scoiattolo rosso nella maggior parte dell’Inghilterra di oggi, poiché purtroppo sono stati in gran parte sfollati dai grigi. Se si ha la fortuna di vederne uno, è immediatamente riconoscibile per la sua pelliccia rossa e le orecchie piumate, ed è notevolmente più piccolo della sua controparte grigia.


Dove vivono gli scoiattoli?

Gli scoiattoli sono costruttori di tane e costruiscono una tana (o un “drey” come viene anche chiamato) con ramoscelli e rami, alla biforcazione o in un buco dell’albero o anche in una soffitta o in un fienile se si presenta l’occasione. Come noi, non amano il freddo, così in inverno rendono la loro tana particolarmente calda e accogliente. Anche se non sono abituati a nidificare da soli, a meno che non abbiano giovani e possano essere territoriali, se le condizioni invernali diventano difficili, si rannicchieranno insieme nella tana per avere un calore supplementare. La credenza popolare che gli scoiattoli vadano in letargo è dovuta in gran parte al fatto che passano molto tempo nella tana. Mentre lo scoiattolo fa questo sforzo per preparare la tana, non va in letargo.


Se gli scoiattoli non vanno in letargo, come sopravvivono all’inverno?

Durante i mesi più caldi, non si può fare a meno di notare le frenetiche attività degli scoiattoli locali che cercano e raccolgono noci e semi. Gli scoiattoli grigi, in particolare, hanno una dieta molto varia e possono accumulare fino a tre anni delle loro esigenze alimentari nel corso dell’anno. Prendono quello che possono, quando possono, e lo seppelliscono letteralmente per un giorno di pioggia.

Sorprendentemente, uno scoiattolo può accumulare il suo cibo in migliaia di luoghi diversi e può anche fingere di seppellire la sua ricompensa prima di nasconderla altrove, se pensa di essere osservato. Poi, durante i mesi invernali, usano una combinazione di punti di riferimento locali e remoti e poi il loro olfatto per localizzare le loro scorte di cibo con una precisione sorprendente, il che significa che hanno una scorta costante di cibo, anche quando le bacche e le noci sono scarse.


Perché non vediamo scoiattoli in inverno?

Gli scoiattoli, come molti piccoli mammiferi, sono al crepuscolo, il che significa che sono particolarmente attivi per alcune ore al mattino presto e nel tardo pomeriggio, ma per la maggior parte della giornata possono dormire fino alle 18 o alle 20. Questo è uno dei motivi per cui gli scoiattoli si vedono raramente durante il giorno in inverno, soprattutto se fa molto freddo.


Un altro fatto sorprendente sugli scoiattoli

Hai mai provato a scendere da un albero a testa in giù? Probabilmente no, ma lo scoiattolo è uno dei pochi piccoli mammiferi che può farlo, girando le zampe posteriori in modo che i suoi artigli posteriori siano rivolti verso l’alto e possano afferrare la corteccia.


Vuoi saperne di più sugli scoiattoli?

Se volete vedere da vicino come si comporta uno scoiattolo, perché non installate una mangiatoia per scoiattoli e riempitela con cibo speciale per scoiattoli fuori dal vostro giardino? Ricordate che sono animali selvatici, quindi non cercate di avvicinarvi a loro, ma godetevi l’osservazione del loro comportamento dall’interno. Ricordatevi anche di lasciare fuori abbastanza cibo per gli uccelli.

Avete qualche foto interessante o insolita di scoiattoli? Se è così, ci piacerebbe vederli, perché non condividerli con noi attraverso i nostri social media?

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *