Fabaceae

Mimosa pudique, Pudique sensata


Chaste Mimosa, Chaste Sensitive


Botanica

Nome latino: Mimosa pudica

.
Famiglia: Legumi, Fabaceae, Papilionaceae
Origine : Brasile


estate

.
Colore del fiore: rosa rosa

.
Tipo di impianto :
vite della casa

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
da 10 a 35 cm in coltura, fino a 1 m nel mezzo originale


Piantagione e coltivazione

Resistenza: 10°C minimo

.
Mostra: luce

.
Tipo di terreno:
sabbioso e povero

.
Acidità del suolo:
da neutro ad acido
.
Umidità del suolo:
umido

.
Utilizzo : invasatura, giardino d’inverno
Piantumazione, reimpianto: primavera, estate
Malattie e parassiti :
cocciniglie, mosche bianche


Generale

La mimosa pudica è probabilmente la più popolare delle curiosità della pianta, poiché è una pianta che si muove; da qui il suo nome di sensibile. Un movimento rapido molto visibile che incuriosisce i bambini e anche gli adulti.

Originario delle foreste pluviali brasiliane, il sensibile appartiene alla grande famiglia delle Fabaceae. Viene coltivata in Europa come pianta da casa o da terrazza. Ma si è diffuso e riprodotto in tutto il mondo, in quasi tutte le regioni tropicali, diventando una pianta invasiva.


Descrizione del sensibile

La mimosa pudica è una piccola pianta affascinante con fogliame molto verde. Se in casa supera raramente i 30 cm, in natura raggiunge facilmente 1 m di altezza, diventando una pianta vigorosa e spinosa. Le sue foglie sono composte da numerose foglioline con estremità arrotondate. Durante il giorno, le foglie sono disposte orizzontalmente, l’ideale per catturare la massima quantità di luce. Ma al minimo contatto, dovuto alla pioggia o al tocco delle dita, un movimento attivo piega le foglie completamente verso il fusto. Questo rapido movimento protegge la pianta da piogge eccessive da un lato e dalla predazione dall’altro. Le foglie con un aspetto sbiadito non sono appetitose per i mangiatori di piante. Le foglie si dispiegano di nuovo qualche tempo dopo. Questo meccanismo attivo è legato ai movimenti di osmosi (trasferimento mobile dell’acqua). Funziona correttamente solo se la pianta è ben idratata. Ogni notte la Mimosa pudicare piega anche le sue foglie.

In estate, la sensibile casta è decorata con steli di fiori che portano diversi corimbi sferici con piccoli fiori staminati, che sembrano piccole sfere rosa con volute.


La cultura della castità ragionevole

La mimosa pudicasi si presta bene alla coltivazione in appartamenti, a condizione che sia fatta in una stanza ben illuminata con un’atmosfera abbastanza umida. Richiede una temperatura compresa tra 16 e 24 °C. Il substrato può essere semplicemente terriccio per vasi o una miscela di torba o terriccio di erica. La pianta deve avere il substrato permanentemente umido in estate, senza essere bagnata. Inoltre, per inumidire l’atmosfera intorno ai soggetti, il vaso viene posto in un piattino riempito con acqua e perline di argilla. Acidificare il terreno aggiungendo erica o muschio di torba, evitando lo sviluppo di muffe sulla superficie del terreno.

L’irrigazione è importante e regolare in primavera e in estate, poi diventa più parsimoniosa in inverno. L’acqua piovana è raccomandata per le aree in cui l’acqua del rubinetto è calcarea. Quando la Mimosa pudicaa ha sete, le sue foglie diventano gialle e cadono. Anche se è perenne, la pianta non vive a lungo.


Come moltiplicare Mimosa pudica ?

La sensibilità si perde facilmente. I semi vengono messi in vasi contenenti un substrato acido, come la terra di erica. Questa è sigillata con una plastica, per mantenere un ambiente molto umido, posta al caldo e alla luce: la salita deve essere veloce. Non appena i semi germinano, la plastica viene rimossa. Le piantine hanno bisogno di un’atmosfera umida e possono essere annaffiate con acqua fresca due volte alla settimana.


Specie e varietà di mimosa

480 specie di piante annuali, perenni e arbusti di questo genere

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.