Funghi

Craterellus tubaeformis

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello di circa 5 cm di diametro da adulto, profondamente ombelicato, appiattito, anche se l’affondamento al centro con l’età raggiunge l’interno del piede. Il suo colore è piuttosto variabile, generalmente marrone con toni giallastri o ocra. Il bordo è di solito più giallastro, ondulato e irregolarmente curvo.

Fogli inesistenti, l’imene è composto da costole biforcute ben marcate, ben separate tra loro e decorrenti sul piede. Sono di colore grigiastro, ma il fondo liscio è più giallastro.

Piede centrale e cilindrico, compresso lateralmente o scanalato, totalmente liscio, giallo opaco e talvolta anche grigiastro.

Carne scarsa, molto fine e flessibile, più dura sul piede, di colore giallo pallido. Ha un odore umido o di muffa e un sapore dolce e sgradevole.

Habitat:

Frutta durante l’autunno, e lo fa ugualmente nei boschi di latifoglie o di conifere, lo abbiamo trovato nei boschi di pini e faggi. Cresce principalmente su muschio o humus del terreno, in modo gregario.

Commenti:

È un buon cibo, anche se per noi di qualità inferiore rispetto al Craterellus lutescens, con il quale è solitamente confuso. La differenza più notevole è nell’imene, con venature molto chiare nelle specie qui descritte che l’altra non ha. Un’altra possibile confusione è con il Cantharellus melanoxeros, che ha un cappello più giallastro e la cui carne diventa nera.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Erba cipollina, saltsa-perretxiko horilun.
  • Sinonimo:
    Cantharellus tubaeformis Fr.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Aphyllophoromycetidae
  • Ordine:
    Cantharellales
  • La famiglia:
    Cantharellaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.