Funghi

Marasmiellus candidus

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello che può raggiungere al massimo 1`5 (2) cm di diametro, il più comune è quello di trovare esemplari il cui diametro è vicino al centimetro. La sua forma varia a seconda della sua crescita, essendo per la maggior parte del tempo convessa, si appiattisce in seguito, potendo avere una piccola depressione centrale, ma di solito non è completamente depressa. La sua superficie è liscia ma ruvida alla lente d’ingrandimento, di un colore bianco candido negli esemplari più giovani, in quelli vecchi il centro è qualcosa di più scuro e possono adottare in questa fase un tono più cremoso. È traslucido in modo da permettere di intravedere i fogli dando un aspetto striato o scanalato, il margine è abbastanza regolare e un po’ ondulato nei vecchi individui.

Fogli di sottodecorrenti, bianchi, bianchi, simili alla cera, spesso piegati e anastomosi, collegati tra loro da nervature irregolari. Non formano un collario.

Il piede generalmente più corto del diametro del cappello negli esemplari adulti, cilindrico e ricurvo, dapprima bianco, si scurisce gradualmente dalla base, prima con il grigio e poi nerastro, nei vecchi esemplari conserva il colore bianco solo all’apice.

La polpa è di colore bianco e poco significativa, ha una consistenza un po’ elastica nel cappello e un po’ più fibrosa nel piede. È praticamente inodore e non ha nemmeno un buon sapore.

Habitat:

È una specie che può apparire quasi in ogni periodo dell’anno se le condizioni sono favorevoli, essendo altrettanto frequente o più di altre specie del suo genere, anche se può passare inosservata a causa delle sue piccole dimensioni. Di solito cresce in gruppi relativamente grandi su rami caduti o resti boschivi in generale. Lo abbiamo localizzato su rovi, resti di quercia e faggio, ecc.

Commenti:

Questa piccola specie si caratterizza per il suo colore bianco candido, i fogli molto separati e il piede che si scurisce dalla base. Marasmiellus ramealis è simile, condivide l’habitat su resti legnosi, ma il suo cappello ha tonalità ocra o rosa, le sue spore sono più piccole e non ha i queilociti lageniformi. Hydropus omphaliiformis ha un piede allungato e lamine decorrenti, anche alcuni Marasmius come Marasmius epiphylloides si assomigliano. Anche la delicatula integrella con le sue lamine follicolari assomiglia, ma il suo piede non si scurisce con l’età.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Marasmio candido.
  • Sinonimo:
    Marasmiellus albuscorticis (Secr.) Sing.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Tricholomatals
  • La famiglia:
    Marasmiaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.