Funghi

Morchella hortensis

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello di forma più o meno conica, che può superare i 5 cm di altezza per 3 o 4 cm di larghezza alla base. Il suo colore è marrone grigiastro, a volte viola scuro quasi nero. È completamente coperto da costole longitudinali attraversate da altre che formano i cosiddetti alveoli. È vuoto e il suo apice è ottuso. Non è unito al piede alla base, ma un po’ più in alto, creando un solco che lascia una sorta di caratteristica gonna.

L’imenio, come il resto dei suoi congeneri, si trova all’interno degli alveoli, essendo le costole esterne sterili.

Piede bianco, cavo e cilindrico, liscio o debolmente furfurolo.

Carne con una consistenza un po’ elastica nel cappello, fragile e fragile nel piede, con un odore e un sapore delicati.

Habitat:

Una specie primaverile che, come suggerisce il nome, cresce negli orti, anche se si può trovare anche in altri luoghi come discarica. Gli esemplari fotografati si trovavano in un frutteto della nostra città.

Commenti:

Come altri funghi del suo genere, è ottimo in cucina, ma solo dopo la cottura, in quanto tossico a crudo. È molto simile alla Morchella conica, e anche alla Morchella esculenta, che si differenzia da loro macroscopicamente per l’intersezione del cappello con il piede, dove forma quel tipo di gonna apprezzabile nelle nostre fotografie.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Spugnola, spugnola, karraspina, arigania.
  • Sinonimo:
    Morchella tridentina (Bresadola)

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Pezizomycetidae
  • Ordine:
    Pezizales
  • La famiglia:
    Morchellaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.