Suggerimenti

11 modi per vivere come un contadino in questo momento, ovunque tu sia.

Infatti, ho iniziato il mio viaggio in fattoria in un appartamento dove non avevo abbastanza libri della biblioteca locale sull’argomento. Ho imparato molto su come prepararmi per le emergenze e su come coltivare e cucinare il mio cibo.

Questo viaggio ci ha portato in molti altri posti, tra cui un sobborgo di Dallas dove abbiamo vissuto su un quarto di acro e abbiamo avuto il nostro primo giardino di dimensioni decenti. Ogni luogo era diverso, ma in ogni caso potevamo trovare il modo di rendere la nostra vita un po’ più unica e diversa.

Una volta ho sentito dire che coltivare significa coltivare, allevare o creare più di quello che serve a casa invece di comprarlo in negozio. Quindi oggi vi spiegherò i diversi modi di creare una fattoria, non importa dove vi troviate!


Come tornare a casa da qualsiasi luogo


Prima sezione: Fallo, non comprare

1. prodotti alimentari

È ovvio che se si è limitati nello spazio, non sarà possibile preparare il proprio cibo. Comunque, non è di questo che sto parlando in questa sezione. Quello di cui parlo è di preparare il proprio cibo da zero.

Quando si fa shopping, evitare i corridoi centrali. Non comprate quello che c’è in una scatola se potete evitarlo. Preparate i vostri pranzi nel freezer. Sareste sorpresi di quanto cibo si può fare a casa invece di comprare in negozio.

2. saponi fatti in casa

Ho iniziato a fare il nostro sapone quando vivevamo su un acro nel sud dell’Indiana. Mia suocera ama fare artigianato, ma dopo un po’ si rende conto che non le si addice. Poi il piacere viene a me.

Una cosa che mi sentirete dire più e più volte è che molte delle ragioni per cui scegliamo di diventare agricoltori è che ci piace la quantità di controllo, e quindi di informazioni, che abbiamo su tutto. Mi piace sapere cosa c’è nella mia roba e da dove viene.

Quando fai il tuo sapone, sai cosa c’è dentro. Se decidete di usare oli essenziali o qualcosa che gli dia un buon profumo, sapete cosa avete usato e come va a beneficio della vostra famiglia.

Se ti stai dedicando alla produzione di sapone, ti consiglio di iniziare con qualcosa di semplice perché non vuoi sentirti frustrato. E se siete come me, dopo un po’ dovrete farlo solo una o due volte all’anno, facendoli in lotti abbastanza grandi da poterli avere per la vostra famiglia e da poterli regalare anche voi. È meglio del bagno e della carrozzeria!

Raccomando queste ricette per iniziare.

3. prodotti per la pulizia

Sareste sorpresi di quanto sia facile creare i vostri prodotti per la pulizia. Ho una stufa elettrica che è piatta e ho scoperto che la cosa migliore per rimuovere sporco e sporcizia è una pasta di perossido e bicarbonato di sodio. Mescolo i due insieme per formare la pasta, la strofino sulla superficie, la lascio asciugare leggermente e la strofino con un tampone verde o un asciugamano e grasso di gomito, a seconda di quanto è duro.

Ci sono anche molte ricette per i prodotti per la pulizia quotidiana. Cose come il detergente per vetri, il detergente multiuso e il disinfettante, e 28 modi diversi di fare il sapone da bucato.


Sezione Due: Acquistare più economico

4. Mobili

Ci sono così tante cose che si possono comprare per meno che comprare nuove e sentirsi bene come si fa. Per esempio, quando ci siamo trasferiti nella nostra ultima casa (nella periferia di Dallas), non avevamo molti mobili: solo un futon e due materassi.

Abbiamo deciso fin dall’inizio di acquistare un tavolo e delle sedie completamente nuovi, scegliendo di effettuare un pagamento di venti euro a settimana con l’assegno di mio marito. Non l’abbiamo perso. Con due figli abbiamo comprato un secondo materasso pochi mesi dopo il trasloco (il più grande ha dormito sul futon per un po’) e l’abbiamo pagato in contanti.

Poi il futon è andato in soggiorno, abbiamo cacciato per due anni per trovare il divano che avevamo messo in testa e che volevamo a un prezzo che ritenevamo ragionevole. Abbiamo finito per comprarlo da un mio conoscente per oltre mille dollari in meno rispetto a quanto avremmo fatto se l’avessimo comprato in negozio.

5. Apparecchi

Allo stesso modo, da poco più di un anno stiamo cercando anche una lavatrice e un’asciugatrice. Mio marito è andato a un’asta scolastica, ne avevano una uguale a quella che cercava e ci è costata settantacinque euro per l’arredamento. Dopo averlo comprato, ha scoperto che aveva iniziato a scappare il giorno prima e non sapevano perché. Lo portammo a casa e scoprimmo che si era rotto un tubo.

Abbiamo comprato la stufa di cui ho parlato prima su Craigslist. All’epoca, né il ragazzo né noi sapevamo che buoni affari stavamo ottenendo. Abbiamo pagato cento euro per una stufa di cui si stava sbarazzando perché aveva comprato la casa con essa e voleva cambiare il colore. L’anno successivo ho insegnato a cucinare e ho imparato che avere un forno a convezione significava che ne valeva la pena!

Sarò onesto, non credo che i nostri elettrodomestici principali siano stati ancora acquistati nuovi.


Terza sezione: Intorno alla casa

6. Store More

Il libro che ha lanciato il mio viaggio è iniziato a metà degli anni Novanta sotto forma di una newsletter chiamata “The Tightwad Gazette”. Ha dato consigli e trucchi.

Una delle prime cose di cui la donna ha parlato è stato il motivo per cui non ha comprato con i coupon. Ha invece tenuto un taccuino che le mostrava i prezzi tipici degli articoli che la sua famiglia aveva comprato in negozio. Poi, il mercoledì, riceveva gli annunci di vendita e scopriva cosa era fortemente scontato rispetto al solito. Poi pianificava i suoi acquisti al negozio per acquistare gli articoli scontati in grandi quantità e qualsiasi altra cosa di cui potesse aver bisogno.

La sua famiglia è riuscita a trovare un ritmo fino a quando non si è resa conto di quanto tempo ci sarebbe voluto tra i due prima che, ad esempio, il burro di arachidi fosse di nuovo in vendita. E’ così che hanno ottenuto tutto.

La mia famiglia ha iniziato qualcosa di simile. Siamo sempre stati alla ricerca di qualcosa di buono nel settore degli sconti. Se ci fosse un buon affare (una volta trovata la salsa barbecue locale per un euro), otterremmo quanto il nostro budget ci consentirebbe. Poi, quando facevamo il resto della spesa, prendevamo qualche scatola di questa o quella frutta in più e la mettevamo nel nostro negozio. Prima che ce ne accorgessimo, avevamo un intero armadio pieno di generi alimentari e potevamo tranquillamente passare qualche settimana senza dover comprare solo l’essenziale se ne avevamo bisogno.

Ma voglio sottolineare che se lo si fa per prepararsi a un’emergenza, la prima cosa che la gente dimentica quando la conserva è l’acqua. Compra l’acqua!

7. Creazione di un giardino

Il vostro giardino non deve essere per forza enorme. Una o due piante per cominciare. Se vivete in un piccolo appartamento, iniziate a mettere le erbe aromatiche sul bordo della cucina. Fate strada a cose più grandi.

È stato l’inizio del mio giardino l’estate scorsa che ha prodotto il cibo che abbiamo mangiato fino a marzo di quest’anno, dopo che l’ho conservato. Abbiamo alcuni buoni consigli sul giardinaggio in container. I contenitori di torba invertiti e invertiti sono ottimi per i piccoli spazi, e si possono mettere più piante in un unico contenitore.

8. Riciclare

Avete tutti sentito il detto “Ridurre, riutilizzare, riciclare”. Se alcuni decidono di diventare contadini, è soprattutto perché vogliono quel senso di attaccamento alla terra che non si può provare nella società moderna.

Un modo per proteggere la terra in modo che continui ad aiutarci è quello di riciclare le cose in modo che non finiscano in discarica. Prendere vecchie scatole o borse da Capri e trasformarle in borse è un modo creativo per farlo.

Una volta ho anche fatto un forno solare da una scatola di pizza. Riciclare non significa necessariamente andare dal riciclatore locale e dare loro le lattine di soda (anche se anche questa è un’ottima idea), potrebbe significare essere creativi con gli oggetti e trovare un modo per riutilizzarli prima di buttarli via.

Se avete dei bambini piccoli, troveranno naturalmente il modo di usare il vecchio cartone. Mia figlia maggiore fa ancora chioschi di limonata e decorazioni per le sue bambole di cartone.

Un altro grande esempio di riciclaggio creativo è quello delle navi della Terra. C’è un’intera comunità in New Mexico dedicata a questo tipo di vita.

9. Compostaggio

Un modo per riciclare gli avanzi di cibo che avete mangiato (che non sono carne) è aggiungerli a una pila di compost. Quello mostrato qui sarebbe perfetto per una piccola casa. Se vivete in un appartamento, potete scegliere un contenitore che permette di fare il compostaggio con i vermi.

Se decidete di fare giardinaggio, l’aggiunta di fondi di caffè usati ai vostri pomodori, mirtilli e altre piante acide li aiuta ed evita anche di sprecare gli avanzi. Con il compostaggio e il giardinaggio si ricicla, il che significa che si è un agricoltore senza dover possedere undici acri in campagna.

Per maggiori informazioni su come iniziare il compostaggio, cliccate qui.


Sezione Quattro: Fuori casa

10. 10. Acquistare articoli in loco

Mio marito mi ha detto recentemente che i centri commerciali dovrebbero essere completamente obsoleti entro i prossimi dieci anni circa. In un certo senso, per me ha senso. Mi sono ritrovato a cercare qualcosa in un negozio e poi a trovarlo online e a vedere se potevo procurarmelo a un prezzo più conveniente.

Naturalmente, si potrebbe fare questo perché il negozio su Internet non ha le spese generali di un negozio di mattoni e malta. Una volta che ci ho pensato, ho deciso che su alcuni punti non lo avrei fatto perché voglio sostenere un sistema in cui credo. Se un’azienda mi tratta bene quando entro nel suo negozio, pagherò i pochi euro in più per il servizio. Per non parlare del fatto che so di offrire la sicurezza del lavoro a queste persone.

Allo stesso modo, acquistare localmente significa generare maggiori entrate nella zona. Per non parlare del fatto che si arriva a conoscere le persone da cui si acquista personalmente. Per esempio, vado spesso nella mia caffetteria locale. Qualche mese fa ho perso il portafoglio ed ero abbastanza depresso. Tuttavia, ho avuto un appuntamento a pranzo con un amico che ho aiutato a trovare un lavoro al caffè. Quando sono entrato, il proprietario si è accorto che qualcosa non andava. Gli ho spiegato la mia situazione e

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *