Suggerimenti

Come lavare a mano i vestiti in 9 semplici passi per risultati migliori

Se si acquista un articolo attraverso i link di questa pagina, potremmo addebitare una commissione. Il nostro contenuto editoriale non è influenzato dalle commissioni. Leggere l’informativa completa.
Circa due anni fa, ho rinunciato alla mia lavatrice e all’asciugatrice per un anno intero. Stavo cercando di capire quale tipo di casa fosse la migliore per me, e avevo anche un disperato bisogno di risparmiare.
Vedete, stavamo cercando di risparmiare ogni centesimo possibile per ristrutturare la nostra casa. Così ho pensato che sarebbe stata una buona idea cercare di risparmiare acqua ed elettricità lavando i nostri vestiti a mano. Beh, mia suocera ha quasi avuto un ictus perché doveva fare il bucato a mano, quindi sapevo quanto lavoro dovevo fare.
Tuttavia, sono contento di aver acquisito le conoscenze che avevo quell’anno.
Quindi vi spiegherò come potete lavare a mano i vostri vestiti in modo corretto. Condividerò anche alcune delle lezioni che ho imparato nel corso di quell’anno.
Come lavare a mano i vestiti:


1. Trovare il lavandino giusto

Foto di Home Posh
Se volete fare il bucato alla vecchia maniera, è essenziale avere il lavandino giusto.
Alcune persone scelgono di lavare il bucato all’esterno e utilizzano due vaschette zincate. Se vi sentite a vostro agio a fare il bucato all’esterno, questa può essere una buona opzione per voi.
Tuttavia, il bucato all’aperto diventa un problema se non si vuole far bollire l’acqua all’esterno o portare acqua bollente all’esterno per lavarsi all’interno. Non va bene neanche durante l’inverno o i mesi piovosi.
Quindi sapevo di aver bisogno di una struttura interna per utilizzare le moderne comodità che avevo.
Se è più quello che volete, vi consiglio vivamente una configurazione a doppio bacino. Costerà un bel po’ di soldi. Ma siccome non avevo tutti quei soldi, ho dovuto accontentarmi di un lavandino, il che significava raddoppiare il lavoro.
Ma se questo è tutto quello che si può fare al momento, allora si fa quello che si deve fare per portare a termine il lavoro.
Tuttavia, come ho detto, se avete la possibilità di farlo, vi consiglio vivamente di andare in un doppio lavabo.


2. Preparare l’area di lavaggio

Foto dell’asciugatrice migliore
Se decidete di fare il bucato all’esterno, ci sono alcune cose da considerare. La prima è come portare l’acqua al bucato.
Avete un fornello da cucina all’aperto che potete usare per riscaldare l’acqua?
Oppure è abbastanza vicino alla casa per portare l’acqua calda al lavandino senza bruciare se stessi o qualcun altro?
Poi dovrete considerare una coperta adeguata per i mesi freddi e piovosi. Ho un portico posteriore coperto, che sarebbe ottimo per fare il bucato all’esterno.
Ma se decidete di lavare a mano i vostri vestiti in casa, allora dovrete farvi preparare il lavello e prepararlo per l’uso. Una volta che vi sarete presi cura della vostra zona, sarete pronti per il passo successivo.


3. Fai o compra il tuo sapone da bucato

Avrete bisogno di sapone da bucato per lavare i vostri vestiti. Si può facilmente fare un po ‘con Fels-Naptha sapone, borace e soda di lavaggio. Basta mettere una tazza di borace in una ciotola, una tazza di soda in una ciotola e poi grattugiare il Fels-Naptha nella stessa ciotola.
Poi si vorrà mescolare. Di solito uso circa una tazza di ½ per carico. Si può anche fare il proprio ammorbidente mescolando il balsamo, l’aceto e l’acqua alla consistenza desiderata. Bisogna anche versare qualche cucchiaio in lavatrice.
Tuttavia, se preferite, potete sempre acquistare il vostro detersivo. Nelle stagioni più lente della mia vita, cerco di ottenere il più possibile da solo.
Ma ci sono anche quelle stagioni in cui la vita è molto frenetica, e non ne ho il tempo. Così, di tanto in tanto, compro ancora il bucato.
Quindi fate ciò che è meglio per voi dove siete ora.


4. Trovare il pannello di scarico e il pannello di lavaggio giusto

Questo passo è così importante! Per poter fare il bucato a mano, è necessario uno strizzatore. Altrimenti si finisce con vestiti che ci mettono una vita ad asciugare.
Quindi ci sono diverse opzioni per questo. Il primo è che si può acquistare un secchio per il lavaggio con uno strizzatore incorporato. Se non avete una famiglia numerosa, questa può essere una buona opzione per voi.
Se non potete permettervi di comprare nulla al momento, potete pulire i vestiti mettendo i vestiti bagnati sopra gli asciugamani e girandoli. Questo non li renderà asciutti come una strizzatrice, ma funzionerà finché non potrete permettervi di fare qualcosa di meglio.
Tuttavia, la mia opzione è quella di acquistare una strizzatrice a mano. Ne ho uno, ed è quello che ho usato quando ho fatto il bucato a mano. Ha funzionato incredibilmente bene.
Poi dovremo trovare la lavagna giusta. Avevo un lavello integrato nella mia lavanderia, il che era fantastico perché era una cosa in meno da mettere via quando non lo usavo.
Ma un lavello come questo dovrebbe servire bene allo scopo.


5. Progettare il sistema di essiccazione appropriato

Ci sono molti modi diversi per appendere il bucato asciutto e se si prevede di lavare il bucato solo a mano, sarà necessario qualche sistema per renderlo un’opzione per tutto l’anno.
La prima opzione è quella di appendere i vestiti su uno stendibiancheria all’esterno. Questo può essere fatto utilizzando uno stendibiancheria convenzionale o uno stendibiancheria retrattile. In realtà avevo uno stendibiancheria tradizionale che consisteva di due pali a terra con due pezzi di corda che passavano attraverso i pali.
Avevo anche uno stendibiancheria che mio marito aveva fatto correre sotto il mio portico posteriore. Abbiamo usato un gancio che era attaccato alla nostra casa. Poi ha messo un altro gancio su un albero che era fuori dal nostro recinto del cortile.
Poi ha portato lo stendibiancheria dalla casa all’albero e ritorno. Ha formato un sistema di carrucole per poter stare in piedi sul portico ad appendere i vestiti.
Ma aveva anche due sistemi di asciugatura coperti. Uno di loro era sotto il nostro portico coperto. Mio marito ha messo uno stendibiancheria sulle travi del portico.
Poi potevo appendere i vestiti alle grucce e appenderli allo stendibiancheria sotto il portico coperto.
Aveva anche un sistema di stendibiancheria per interni. Abbiamo messo dei ganci alle pareti del nostro soggiorno dove si trova la nostra stufa a legna. Una serie di ganci è stata posta vicino alla stufa a legna, mentre l’altra serie di ganci è stata collocata al centro della stanza.
In questo modo, i vestiti potrebbero ricevere il calore dalla stufa a legna e dal ventilatore a soffitto. Alla fine di ogni capo c’era un nastro.
Così, quando ho voluto utilizzare il sistema di stendibiancheria, tutto quello che dovevo fare era tirare l’estremità ad anello della stendibiancheria dal gancio a muro e tirarla fino all’altro gancio. Poi l’ho attaccato con l’occhiello all’altro gancio.
Poi potrei appendere i miei vestiti con le grucce allo stendibiancheria, o potrei usare degli spilli per appenderli. Ma i vostri vestiti perdono, quindi assicuratevi di mettere gli asciugamani sotto una stendibiancheria interna in modo che il pavimento non venga danneggiato e che nessuno scivoli nell’acqua.


6. Ordina i tuoi vestiti e il lavaggio

Foto da comfortworld.it
Probabilmente non sarete in grado di lavare un carico così grande come in una normale lavatrice, ma sarete comunque in grado di ordinare i vostri vestiti per materiale e colore.
Quindi, se il carico sembra troppo grande, dividetelo come meglio credete. Una volta ordinati i vestiti, basta riempire il lavandino con acqua e aggiungere il sapone.
Ora, se avete un secondo lavandino, riempitelo con normale acqua fredda. Non aggiungere sapone o qualsiasi altra sostanza a quest’acqua, in quanto verrà utilizzata per sciacquare i vestiti.
Inizierete il processo di lavaggio trovando le macchie nel carico che state lavando. Trattare le macchie prima di far cadere i vestiti nel lavandino. Dopo aver trattato le macchie, dovrete mettere i vestiti nel lavandino con acqua saponata.
Poi dovrete mettere a bagno i vostri vestiti per circa 10 minuti. Questo permette alla sporcizia di sciogliersi.
In seguito, dovrete immergere più volte i vostri vestiti nell’acqua per circa 10 minuti. I vestiti che si colpiscono a vicenda rimuoveranno la sporcizia. Mia suocera chiamava questa mozione “gettare” i vestiti su e giù.
Lo chiamiamo così perché fa letteralmente un tonfo. Quindi rimboccatevi le maniche e preparatevi a bagnarvi. Ma è un ottimo modo per ridurre lo stress.
Quindi, trovate eventuali macchie sui vostri vestiti e strofinateli sulla lavagna fino a quando lo sporco o la macchia non scompaiono.


7. Scarico, risciacquo, strizzatura

Foto di Houzz.com
Una volta rimosse tutte le macchie e sentite che i vostri vestiti sono puliti, siete pronti per iniziare il processo di filatura.
In questo modo, farete passare un bucato alla volta nella strizzatrice. Questo è un ottimo esercizio perché farà davvero lavorare le braccia. Dopo aver fatto passare i vestiti nello strizzatore, dovrebbero cadere direttamente nell’acqua di risciacquo. Vedrete letteralmente tutta l’acqua sporca che viene tolta dai vostri vestiti.
Ma devo dirvi che dovete prendervi cura delle vostre dita. So che ci sono stati momenti in cui sono stato così occupato a strizzare i vestiti nello strizzatore che non ho prestato attenzione e ho messo il dito nello strizzatore.
Quindi fate attenzione con quelle mani. Una volta che i vestiti sono nell’acqua di risciacquo, potete lasciarli riposare per un po’. Normalmente, dovrei cambiare l’acqua di lavaggio dopo qualche carico. Questo significava che i miei vestiti erano inzuppati nell’acqua di risciacquo mentre facevo scorrere una nuova partita di acqua di lavaggio.
Tuttavia, quando sentivo che i vestiti erano abbastanza inzuppati nell’acqua di risciacquo, li rimettevo nella centrifuga e questa volta atterravano nel cesto per essere appesi ad asciugare.


8. Appendere i vestiti ad asciugare

Foto di The Greenest Dollar
Quando si appendono i vestiti ad asciugare, ci sono alcuni trucchi. Vuoi appendere le camicie per la coda in modo da non vedere i segni sui vestiti quando le indossi. E si vuole prendere solo una piccola quantità di tessuto per tenerli in riga. I vestiti si asciugano più velocemente in questo modo.
Ma è meglio appendere i pantaloni ai polsi con una piccola quantità di tessuto in modo che si asciughino più velocemente e non lascino segni indesiderati sui vestiti.
Sarà necessario utilizzare una piccola quantità di tessuto su un asciugamano per appenderli dritti. Ma dovrete dividere la biancheria da letto a metà e appenderla allo stendibiancheria, altrimenti si trascinerà sul pavimento.
Tuttavia, la lezione più importante che ho imparato dall’asciugatura dei miei vestiti è che i vestiti più pesanti vanno alla fine dello stendibiancheria e quelli più leggeri al centro. Se non appendi i tuoi vestiti in questo modo, lo stendibiancheria probabilmente cadrà e i vestiti toccheranno terra, rendendoli di nuovo sporchi.


9. Agitare e piegare

Dopo aver annusato i vestiti per sapere che sono asciutti, dovrete andare in giro a prendere un capo alla volta. Assicuratevi di utilizzare un porta mollette. La maggior parte viene fornita con un appendino attaccato alla borsa in modo da poter correre sullo stendibiancheria con voi.
Una volta tolti i vestiti dalla fila, scuoterli per evitare le rughe, poi ripiegarli con cura nel cesto dei vestiti.
Lo porterai poi all’interno per appenderlo o stirarlo, se necessario. Non preoccupatevi se i vostri vestiti non sono così morbidi come se fossero usciti da un’asciugatrice. Probabilmente non è così, ma hai appena lavato i tuoi vestiti senza macchina, quindi probabilmente non ti importa così tanto. So di non averlo fatto.


Le lezioni che ho imparato:

Come ho detto prima, ho imparato molto l’anno in cui ho lasciato la lavatrice e l’asciugatrice. Sono state le lezioni che hanno attirato maggiormente la mia attenzione:


1. off-grid non è per tutti

Ho sempre creduto che chiunque potesse uscire di scena e vivere senza le comodità moderne. Non mi sento più così dopo quest’esperienza di un anno. Deve essere uno stato d’animo e non tutti hanno (o vogliono) questo stato d’animo.
Onestamente, ho molto più rispetto per le persone che ora vivono totalmente offline perché so quanto lavorano duramente. Una cosa così piccola come fare il bucato è un compito molto fisico se si vive offline.
Dopo la mia esperienza, voglio ancora lasciare la rete, ma in modo diverso. Mi piace l’idea dei pannelli solari, così posso mantenere alcune delle mie comodità moderne.
Ma sono anche molto grato di aver potuto investire nell’attrezzatura per il lavaggio a mano della mia famiglia e di aver acquisito queste conoscenze, in modo che ora, se mai dovessi fare il bucato a mano, saprò come farlo e sarò pronto.


2. I vestiti asciutti sono diversi

Come ho detto, i vestiti asciutti sono diversi. Asciugamani e jeans sono molto ruvidi. Dovrete tenerne conto se avete bambini piccoli, perché la loro pelle può essere ruvida, soprattutto se non ci sono abituati.
Ma se avete un’asciugatrice, potete metterle nell’asciugatrice e metterle per qualche minuto. Questo funziona meravigliosamente bene per ammorbidire i materiali.


3. L’agricoltura è sana

Più a lungo resto a casa, più sono convinto che questa sia l’opzione migliore per la mia famiglia. Anche se scelgo la soluzione più semplice alla lavanderia a gettoni e ora uso la lavatrice, nelle giornate di sole uso ancora le mie linee di abbigliamento.
Ai miei figli piace appendere i vestiti con me e ci tiene molto attivi. Ma se lavate i vostri vestiti a mano, farete molta attività fisica e aria fresca mentre li appendete ad asciugare.
Questo dimostra che l’agricoltura familiare può essere uno stile di vita molto sano e gratificante.


4. I vestiti lavati a mano sono più puliti

Dirò che anche se non lavo più regolarmente i miei vestiti a mano, secondo me, i vestiti lavati a mano sono più puliti.
Questo mi ha portato a ispezionare e trattare i miei vestiti lavati a macchina in modo più accurato, perché ho aspettative più elevate.
La verità è che quando sarò più grande e non avrò in casa tanti corpi che producono una montagna e mezzo di vestiti in una settimana, penso che ricomincerò a lavarmi le mani per via del fattore pulizia, del livello di attività e del grande sollievo che offre.


5. È possibile lavare a mano i vestiti in modo diverso

Durante questo anno di lavaggio a mano, ho imparato che si possono lavare i vestiti in modo diverso. Ci sono molti sistemi di lavaggio offline che rendono questo compito più facile.
Ma un metodo che conosco è la strizzatura. Dopo che mia suocera mi vide lavare i vestiti di una famiglia di cinque persone più volte alla settimana, ebbe quasi un esaurimento nervoso. Era così preoccupata che mi sarei lavata sul pavimento.
Così è andata a caccia di affari e mi ha trovato una grossa filatrice di vestiti. Mio marito ha dovuto fare delle piccole riparazioni, ma io ho collegato la spina e ho fatto il bucato sul mio portico posteriore coperto.
Ha fatto la parte del lavaggio a mano per me, ma ho dovuto comunque asciugare, sciacquare e riattaccare. Anche lui ha fatto un ottimo lavoro!
Quindi, se volete fare il bucato senza una lavatrice moderna ma non siete sicuri di volerla scambiare con una vasca da bagno, allora dovreste considerare l’uso di una lavatrice con strizzatore.
Come ho detto, non uso più la lavatrice con la strizzatrice e non faccio più il bucato a mano. Ho già accennato al fatto che con la mia famiglia di figli in crescita, il peso è diventato troppo per me.
Così ho ricominciato a usare la mia lavatrice moderna, ma quell’anno ho imparato molto. Anche se non sempre volete fare il bucato a mano, vi consiglio di saperlo fare perché non si sa mai quando potrebbe servirvi. È un sacco di conoscenza da avere.
Ma mi piacerebbe sapere cosa ne pensate. Lavate i vostri vestiti a mano? Che metodo usate? Utilizzate una moderna lavatrice off-line, una lavatrice con strizzatore o una vasca da bagno vecchio stile? Avete qualche consiglio per la nostra comunità?

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *