Suggerimenti

7 tipi e varietà di peperoni più famosi

Sia da incorporare nei piatti cotti, sia crudi, il peperone è diventato uno degli ortaggi essenziali nella dieta di tutti i tipi di persone.

La sua consistenza croccante all’esterno e vuota all’interno, oltre al sapore squisito che ottiene, in toni dolci o piccanti, hanno ottenuto un’alta preferenza.

C’è una grande varietà di peperoni e hanno la proprietà di richiedere pochissime cure per dare un ottimo raccolto. Inoltre, gli orti domestici sono perfetti per averli perché il loro apparato radicale non è molto complesso, vuoi saperne di più? Vai avanti.

pepe della California

È una delle versioni più conosciute perché generata con una struttura corta ma molto ampia con bordi arrotondati.

La base del peperone termina in 4 gusci definiti che gli permettono di stare in piedi su una superficie piana. È uno dei più venduti sui mercati.

In questa versione puoi gestire i diversi colori, come il giallo, il verde o il rosso. All’interno è cavo, ma la sua carne tende ad essere piuttosto spessa. 

Per questo motivo è un peperone ideale per preparazioni particolari, come i peperoni ripieni. È anche utile per tutti i tipi di cibo, dal consumo crudo in insalata, alla cottura che include fritture o stufati.

peperone

È il peperone più conosciuto, anche in alcuni luoghi il peperone è conosciuto semplicemente come peperone.

La sua popolarità è dovuta al fatto che è una specie molto facile da raccogliere, sotto ogni punto di vista, che permette di gustare in casa i peperoni freschi.

D’altra parte, possono essere tenuti in qualsiasi spazio, non importa quanto piccolo, poiché accettano la semina anche in vaso. Hanno un sapore dolce e una consistenza tondeggiante , ma in genere sono molto simili ai peperoni della California.

Peperoncino

È un pepe di condizioni speciali che si distingue nel mondo culinario per il suo sapore piccante e penetrante. La sua dimensione è piuttosto piccola e la sua consistenza è sottile. Si presenta in un colore rosso intenso.

Le preparazioni al peperoncino sono molto apprezzate, soprattutto nella cucina messicana, ma questo gusto è stato trasferito a molte famiglie in tutto il mondo.

È un peperone molto facile da usare, che può essere consumato crudo, cotto e anche in versione secca per conservarlo più a lungo. Come puoi immaginare, puoi anche averla nel tuo giardino , in attesa di un buon raccolto poiché tendono ad essere molto abbondanti.

pepe italiano

Si tratta di una versione molto simile nella consistenza al peperoncino, ma dal sapore dolce e che lo ha reso ideale per la preparazione di tutti i tipi di piatti. 

È un peperone verde, con una struttura molto brillante e un culmine appuntito che lo rende molto attraente alla vista.

In genere la sua pelle è sottile, quindi è facile da tagliare e il sapore è molto simile al peperone, ma con un tono leggermente più morbido.

Peperoni Piquillo

È un’altra delle versioni ideale da preparare al forno o sulla brace perché ha una struttura della pelle molto spessa e dura. Questa proprietà è ideale per supportare qualsiasi tipo di ripieno e per innovare nelle preparazioni programmate per la giornata.

È di taglia media e la sua forma è piuttosto triangolare (larga in punta e sottile alla base). In alcune regioni il peperoncino piquillo viene solitamente inscatolato per mantenere le sue proprietà nel tempo. Attraverso questa azione sarà possibile gustarne il sapore nei tempi che non sono la semina.

Peperoncino Padrón

È una versione del peperone piccolo, dalla carne abbastanza pregiata e dal sapore molto dolce , che lo rende gradevole a tutti i tipi di palato.

Il suo raccolto è abbondante e può essere mantenuto in condizioni di impianto appropriate in qualsiasi giardino domestico, anche in vaso.

Hanno la proprietà di essere raccolte quando non sono ancora mature, motivo per cui si presentano di un colore verde attraente e pronunciato. Le possibilità di utilizzo in cucina sono infinite, si possono preparare anche come contorno veloce semplicemente arrostendole.

Pepe Romesco

È forse una delle versioni più consumate in alcune comunità spagnole perché sono utili per lavorare con preparazioni molto specifiche, come le salse. Il peperone romesco è l’unico di tutto questo conteggio che viene consumato in una versione secca , facilitando così il suo sapore ad essere ulteriormente rafforzato.

Si presenta in un colore rosso scuro con una vicinanza al marrone e una consistenza allungata, sebbene non tendano ad essere molto grandi. Il modo più comodo per ottenerli è fare un acquisto diretto nei mercatini.

Una delle condizioni più rilevanti nel mondo dei peperoni è che dai semi contenuti al loro interno si possano ottenere nuove piante. La realtà è che germinano abbastanza velocemente ed è per questo che è una pianta ideale per iniziare nel mondo dell’agricoltura.

Se vuoi approfondire, puoi vedere: Come piantare i peperoni .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.